I nostri esperti

Luigi Capello 24 febbraio 2012

Non cercate lavoro, createlo!

Luigi Capello

Benvenute! Mi chiamo Luigi Capello e vi aiuto a trasformare le vostre idee in imprese. Sono stato nella Silicon Valley, a studiare le start up americane, e, tornato in Italia, ho fondato Enlabs: un “incubatore” di imprese, oggi LUISS ENLABS. Funziona così: voi mi portate un progetto, lo analizzo, vi spiego come si mette in piedi una società, vi indico potenziali clienti e e vi do consigli per trovare i soldi. Il mio motto è: “Non cercate lavoro, createlo”. Quindi, forza, fatevi avanti…e non mollate!

  1. Avete bisogno di un prestito urgente di tasso di interesse del 3% per pagare il debito se sì con la posta elettronica rapidamente a via: katrinashow0@hotmail.com

  2. Avete bisogno di prestito? in caso affermativo si prega di tornare a noi via email;georgeanderson.loanfirm255@gmail.com

    offerta di prestito.

  3. Attenzione: Avete bisogno di un prestito? Stanno perdendo il sonno a nite alla ricerca su come ottenere un prestito (offerta di prestito di affari/personal) offriamo che tutti i tipi di prestiti qui con 3% massimo garantiscono il tasso d’interesse in azienda prestito Aso prestito risparmio PLC. Contattaci per informazioni: (franscoloynwhiteinvestments@gmail.com)

    Offriamo i seguenti tipi di prestiti
    * Personali prestiti (protetto e chirografari)
    * Business prestiti (protetti)
    * Prestito di consolidamento
    * Natale prestito.

    INFORMAZIONI PRIMI NECESSARI

    Nome e cognome…, data di nascita…,
    Genere…, stato civile:…,
    Età…, la quantità necessaria…,
    Tempo di durata…, indirizzo…,
    Codice postale… Città/paese:…,
    Numero di cellulare/cellular…
    Reddito mensile…,
    Occupazione:…,
    E-mail:…

    Saluti,
    Ufficiale di prestito

  4. Hi there persone; Un governo legittimo e rispettabile presente in moglie Maria Omer approvato usuraio; Io do prestiti; interessati a basso tasso di interesse del 3%; quindi se siete lì alla ricerca di finanziamenti di qualsiasi importo dalla gamma di $ 1; 000.00 Usd; ad un intervallo massimo di $ 2; 000; maria omer (mariaomer@outlook.com); Completa il modulo di registrazione qui sotto e tornare a me per continuare:;
    1) Nome completo: …..;
    2) Genere: ……..;
    3) La quantità necessaria ………;
    4) Durata di prestito ………..;
    5) Indirizzo …………;
    6) Numero di cellulare: …..;
    7) Professione: ….;
    8) Reddito mensile: ………;
    9) Pagamento: ….;
    10) Lo scopo del credito …;
    Attendo vostra risposta urgente a questa operazione per procedere:; Thanks:;
    La signora Maria Omer

  5. Salve, vorrei sapere più che come e dove trovare denaro per cominciare l attività, se cè un sostegno per l avviamento delle problematiche si si affrontano del piano economico delle difficolta etc…

  6. Ciao Signore /Signora
    Sono un socio in diverse banche e ho un sacco di capitale nelle sue banche . Avevi bisogno di prestiti tra persone di far fronte alle difficoltà finanziarie di rompere definitivamente la situazione di stallo che causa le banche , dal rifiuto dei file dell’applicazione credito , Siamo un gruppo di esperti finanziari in grado di fare un prestito per la quantità necessaria e con le condizioni che rendono la vita più facile .
    Facciamo prestiti che vanno da 1 mese a 30 anni e paghiamo € 2000 a €10 milioni.
    Il nostro tasso di interesse è del 2 % all’anno , qui sono le aree in cui possiamo aiutarvi :
    * finanziaria
    * Home Loan
    * Prestito di investimento
    * Prestito Auto
    * Consolidamento del debito
    * Acquisizione di credito
    * Prestito personale
    * Si sono bloccati
    * Banca bannato e non avere il beneficio di banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di **** in contatto con me e io ti aiuterò .
    E -mail: finance.europa12@gmail.com

  7. Ciao Signore /Signora
    Sono un socio in diverse banche e ho un sacco di capitale nelle sue banche . Avevi bisogno di prestiti tra persone di far fronte alle difficoltà finanziarie di rompere definitivamente la situazione di stallo che causa le banche , dal rifiuto dei file dell’applicazione credito , Siamo un gruppo di esperti finanziari in grado di fare un prestito per la quantità necessaria e con le condizioni che rendono la vita più facile .
    Facciamo prestiti che vanno da 1 mese a 30 anni e paghiamo $ 2000 a $10 milioni.
    Il nostro tasso di interesse è del 2 % all’anno , qui sono le aree in cui possiamo aiutarvi :
    * finanziaria
    * Home Loan
    * Prestito di investimento
    * Prestito Auto
    * Consolidamento del debito
    * Acquisizione di credito
    * Prestito personale
    * Si sono bloccati
    * Banca bannato e non avere il beneficio di banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di **** in contatto con me e io ti aiuterò .
    E -mail: finance.europa12@gmail.com

    • salve io sto aprendo un attività e dovrei aprire per la prossima settimana, ma ho bisogno di soldi per poter completare, come posso fare, grazie.

  8. Sono Wilson Brian un prestatore di prestito.
    Sei in difficoltà finanziarie? o hai bisogno di un prestito urgente per motivi privati ​​o commerciali? Se è così. Il vostro aiuto arriva ora con un tasso di interesse del 2%. Compilare il modulo di richiesta di credito in modo corretto e tornare il più presto possibile.
    Modulo di Domanda di credito

    Nome completo:
    Sesso:
    Età:
    Stato civile:
    Nazione:
    Stato:
    indirizzo:
    Prestito Importo necessario:
    Prestito Durata:
    Scopo del prestito:
    Reddito mensile:
    Cellulare / Cellulare:
    Scrivici via: wilsonbrianloanservice@gmail.com
    Aspettando il vostro urgente
    MR WILSON BRIAN

  9. salve ho 47 fra non molto purtroppo sono due anni che sono stata trasferita per lavoro a piacenza e sto facendo una vita infernale io abito a milano sono la responsabile di un negozio di illuminazione lavoro per questa azienda da 23 anni questa situazione non mi sta più bene anche perché la nostra azienda è in sofferenza dal 2008/9 con cassa integrazione sono indietro di parecchi stipendi non vedo all’orizzonte dei futuri sviluppi a breve missà che chiuderanno il negozio io ho sempre avuto un sogno nel cassetto di avere un’attività tutta mia ho sentito che ci possono essere delle agevolazioni dall’inps cosa mi consigliate di fare!?

  10. Ciao,

    Sono Mark Jesse un prestatore di prestito privato e sono qui per fare i vostri sogni di ottenere un prestito si avvera. Hai bisogno di un prestito urgente? Bisogno di un prestito per pagare i debiti? Bisogno di un prestito per espandere la vostra attività o avviare un’impresa presumibilmente quindi siamo qui per voi con un prestito con basso tasso di interesse più basso del 3% e si può ottenere un prestito di $ 1.000 a $ 100.000.000 00 e una durata del prestito massimo del 50 anni. Allora contattaci subito attraverso
    Email: Markjesseloanfirm@yahoo.com

    Mark Jesse

  11. Buon Giorno ..

    Avete bisogno di una finanziaria per avviare una nuova attività o per pagare le bollette? Se sì applica ora con le informazioni qui sotto ..

    Email: dave.watt18@gmail.com

    nome
    sesso
    importo
    durata
    paese
    età
    telefono
    stato

    Tornare a noi il più presto possibile …

    Mr Dave Watt

  12. Ciao,

    Sono Mark Jesse un prestatore di prestito privato e sono qui per fare i vostri sogni di ottenere un prestito si avvera. Avete bisogno di un prestito urgente? Avete bisogno di un prestito per pagare i debiti? Avete bisogno di un prestito per espandere presumibilmente la vostra attività o avviare una propria attività quindi siamo qui per voi con un prestito con basso tasso di interesse più basso del 3% e si può ottenere un prestito di $ 1.000 a $ 100.000.000,00 e di un prestito massimo Durata fino a 50 anni. Quindi, contattateci subito via

    Email: Markjesseloanfirm@yahoo.com

    Mark Jesse

  13. Salve ho un negozio di detrsivi che purtroppo devo cedere per la crisi ,sto pensando insieme ad un amico nigeriano che gia in passato ha venduto saponette al suo paese di esportare del bagnoschiuma e sapone liquido come devo fare e’ difficile ?

  14. Buongiorno,
    la mia idea e’ molto pratica ed efficace non servono soldi,ma solo opportunita’ da parte delle Direzioni di Compagnie Assicurative, consiste nel fargli risparmiare dei soldi riferiti
    ad un risarcimento dovuto alla loro controparte.Per poi stabilire una percentuale sul risparmiato.
    Benvenuti! Mi chiamo Luigi Capello e vi aiuto a trasformare le vostre idee in imprese. Cosa dici proviamo!! non servono soldi per creare impresa ma possibilita’ per attuarle.
    necessito di molta Privacy per questa idea!!

  15. salve sono una ragazza di 31 anni e sto per laurearmi in controllo di qualità dei prodotti cosmetici …volevo avere un aiuto in merito a questo mio sogno grazie come posso fare ?quali sono le strade da intrapendere?

  16. GRATIS PRESTITO OFFERTA SENZA SUPPLEMENTO
    Io sono un individuo che offre prestito ha un tasso di
    interesse del 3%. gratuito e senza alcun costo per il anvance Per ulteriori informazioni rimango a vostra disposizione. scchrzandre@outlook.fr

    • ciao sarei interessato ad avere maggiori delucidazioni ,io sto aprendo un impresa ma ho bisogno di reperire un altro préstito per l avviamento

  17. Salve;
    Sono un Infermiere di 26 anni Siciliano che lavora in Emilia Romagna da 2 anni, mi è stata chiesta la disponibilità da alcuni medici: Cardiologhi, Urologhi, Ortopedici…di aprire in sicilia uno studio medico privato e/o poliambulatorio privato per fare delle visite. Le volevo chiedere quali sono gli organi istituzionali da contattare, quali gli incentivi se esistono per aprire questo genere di attività…..
    In attesa di una sua risposta le porgo distinti saluti.

  18. vorrei aquistare una spaghetteria per questo volevo sapere se una persona segnalata in crif poteva aver dei fondi se si potrebbe dirmi come contattarla

  19. salve,
    sono una persona che ha una passione sfrenata nel fare dolci.
    volevo sapere se è possibile fare dolci in casa e venderli alle persone o alle pasticcerie del paese, poi se è possibile rivenderli alle scuole ai cinema ecc…
    cosa bisogna fare?
    la prego mi aiuti

    • poi invece volevo sapere,
      io non lavoro e quindi non ho busta paga posso fare un prestito casomai per mettere su un piccolo laboratorio di pasticceria?
      la prego mi aiuto e la ringrazio

  20. e’ difficile vendere mozzarelle all’estero?
    grazie

    • Titti apriamo un Caseificio a los Angeles

  21. salve volevo sapere se qualche vostro consulente potrebbe farmi un’analisi di mercato per una nuova attività alimentare ambulante?se si a che costi?potreste rispondere alla mia e mail

    • Gentile Elena,
      mi sono imbattuta per caso nel suo post e ho visto che è alla ricerca di qualcuno che fa ricerche di mercato per una nuova attività. Se ha bisogno, posso indirizzarla a un consulente che conosco e farle fare un preventivo gratuito e senza impegno, poi deciderà lei il da farsi.
      Se è interessata, mi risponda pure a questa email
      Cordialmente,

      Carlotta Nespoli

  22. Buongiorno Sig. Capello,
    lavoro nel commercio edile da circa quindici anni, visto il protrarsi della crisi e la mancanza di motivazioni serie da parte dei miei datori di lavoro di continuare l’attività; vorrei chiederle in questo momento che possibilità avrei di mettermi in gioco diventando “imprenditore di me stesso”? e in che campo?
    Le mie attuali mansioni spaziano dalla gestione delle clientela, dei listini di vendita e di ricarico, calcolo preventivi, gestione/evasione ordini alla fatturazione oltre ad aver affiancato un webmaster nella creazione di un sito e-commerce per la vendita online di abbigliamento antinfortunistico.
    Grazie per qualsiasi consiglio che possa dare una svolta alla mia vita…

  23. salve, vorrei sapere se avendo una piccola ditta in svezia, posso mettere in conto vendita i miei prodotti in italia e come fare. io faccio ceramica.
    cordiali saluti

  24. Non posso trovare voi su cardsapp, come posso trovarti?

  25. salve io sono un artista pittrice decoratrice fotografa. mi occupo di svariate tecniche artistico-decorative. il mio progetto sarebbe quello di aprire un atelier e farne una sorta di expo-studio. gradirei una dritta e un parere in merito a questa mia idea facendo presente che si traterrebbe di vendere sia manufatti che un servizio. grazie per la cortese attenzione

  26. Buongiorno e grazie per il Suo tempo!
    Sono una creativa di 54 anni ex cuoca ora disoccupata, ho da 2 mesi messo su un laboratorio di riciclo creativo all’interno ma con un proprio accesso, di una negozio gestito da mia figlia di conto vendita di articoli per bambini. Abbiamo aperto da 2 mesi sperando nell’apporto che il Natale da alle attività di commercio e artigianato ma nonostante pubblicità sui network e volantinaggio, la gente è entusiasta e ci fa grandi complimenti ma di soldi nemmeno l’ombra. I corsi costano 5 euro l’ora con prova gratis e ti porti il lavoro a casa. Ho tantissimo materiale a disposizione e gratis per chiunque, ho messo anche a disposizione il mio laboratorio per chi, con il mio aiuto volesse fare un proprio progetto ed allo stesso costo…..Potrebbe darmi qualche dritta per espandere la nostra attività che si trova a s. Francesco- Pontassieve (fi) Grazie!

  27. Buona sera,
    Vorrei creare un azienda agricola, per produrre tartufi, zafferano e allevare i nostri gamberi di fiume (ma non quelli killer) il problema è che l’investimento risulta enorme e le mie finanze sono giunte alla fine…….ho realizzato una coltivazione di tartufi che inizierà a produrre l’anno prossimo come posso fare ad andare avanti????
    grazie Raffaello

  28. salve mi chiamo francesco la mia idea sarebbe di avviare un attivita venditore ambulante itinerante di prodotti tipici avreste qualche ideea innovativa per poter avere qualche chance in piu da poter fare la differenza da altri ambulanti?grazie cordiali saluti

    • salve mi chiamo francesco la mia idea sarebbe di avviare un attivita venditore ambulante itinerante di prodotti tipici avreste qualche ideea innovativa per poter avere qualche chance in piu da poter fare la differenza da altri ambulanti?grazie cordiali saluti

  29. Buon giorno mi chiamo Mimmo vorrei aprire un export di prodotti italiani ho moltissime idee ma sono disoccupato e finanziariamente sono al verde, come faccio ad avere un prestito per iniziare? grazie

    • salve, sono annalisa e ho 29 anni. VIvo ad agrigento, e vorrei trovare un modo per sfruttare le innumerevoli risorse del mio territorio. Ho tantissime idee ma non so come muovermi.

  30. Salve sono una mamma di due bimbi ho 46 anni e sono disoccupata,sono sarta prevalentemente di abiti da sposa ma in casa effettuo riparazioni per conto di un negozio di abiti da sposa, il lavoro però è stagionale in quanto non ci si sposa sempre.
    Vorrei aprire una sartoria riparazioni ma ho paura di non riuscire a pagare tutte le tasse che comporterebbe tale apertura.Mi date un consiglio ? Grazie mille.

  31. Salve, ho registrato un marchio a mio nome . Vorrei produrre abbigliamento, non ho grosse cifre da investire, potreste suggerirmi come fare e a chi rivolgermi? Ci sono dei prestiti regionali per nuove attività, ma quale è la strada da seguire per far nascere questo progetto?

  32. salve, vorrei sapere come si fa a diventare importatori di astici vivi , potrebbe diventare un business iniziando da poco?

    • E un ottima idea, posso trovarti le persone giuste che investono fammi sapere in che zona vorresti operare

  33. giordano paolo la mia email matteogiordy@libero.it

  34. Buongiorno, io e mia sorella vorremmo inventare una nuova linea di costumi, con un nostro marchio, ma non essendo esperte nel settore non sappiamo come intraprendere questa strada. A chi rivolgersi? quali sono i rischi? Avete qualche consiglio per iniziare? grazie in anticipo!

  35. salve avrei intenzione di aprire una pasticceria d’asporto, ho trovato un locale di 30mq accanto a tre hotel e b&b nelle vicinanze..Posso aprire una pasticceria senza laboratorio e comprare la roba da altre pasticceria e rivenderla? si può fare? ovviamente dovrei trovare ki mi vende la pasticceria a prezzi modici per poi rivendere hai turisti e guadagnare qualcosina

  36. buonasera sig. capello, mi chiamo marisa ed ho 30 anni, mia madre da circa 20 ha un’attivita artigianale made in italy; realizza manualmente oggetti unici, bomboniere, articoli da regalo esclusivamente made in italy. A mio parere è anche molto brava, gli articoli che produce hanno un’ottima fattura e sono praticamente introvabili poichè personalizzabili e mai uguali ai precedenti. Vorrei fa volare l’attività, credo fortemente nel suo lavoro, non avrebbe molto concorrenza per tutti i motivi che le spiegavo. Leggevo nella sua presentazione che sarebbe in grado di indicarci nuovi canali e/o nuovi clienti. Intanto le dico che ho creato un e-commerce che risponde benino, se le può interessare, lo visiti pure, giusto per farsi un’idea: http://www.lafavolaincantata.it (in fase di allestimento). Resto in attesa di sue notizie. La ringrazio in anticipo.

  37. Salve luigi, vorrei sapere delle informazioni per quando riguarda il settore dei trasporti.Allora ti spiego, mi vorrei mettere per conto mio per fare trasporti di merci all’ estero.Mi sai dire se ci sono aggevolazzioni dallo stato ho dall inps? grazie a presto una risposta.

  38. ciao, mi chiamo Madlen, ho 32 anni e sono tedesca. Da quasi 8 anni che vivo in Sicilia. Io vorrei prendere il gestione un piccolo ristorante ma per me quasi impossibille trovare qualcuno che me da un prestito. come devo fare?

  39. Salve Luigi, ho 54 anni e al momento senza lavoro. Vorrei prendere un piccolo locale in affitto e avviare un’attivita’ con mia figlia (30 anni anche lei senza lavoro) Vivo in un paesino della Sardegna. L’attivita’ che vorrei fare e’ sul settore alimentare e cioe’ Pasta Fresca etc. Tale attivita’ dovrebbe produrre e vendere la merce anche in continente o all’estero perche’ senno’ in un paese cosi’ piccolo dove viviamo sarebbe gia’ un fallimento e quindi volevamo sapere se puo’ darci qualche idea o aiuto su cosa ne pensa e se la cosa e’ fattibile. Grazie….

  40. Salve Sig.Capello
    stò cercando di creare x l’anno prossimo un lavoro autonomo x me stessa.Ho la possibilità di avere in una struttura grossa dove passano 1000 persone a settimana un mio piccolo punto vendita ma x fare questo cerco aziende che mi diano merce in conto vendita.Lei ha conoscenze in merito?che consigli mi potrebbe dare?in attesa la saluto
    Marina elena

  41. Salve volevo sapere come devo fare x aprire una ditta di ritiro materiali semplificati eletriche dove vengonoo smontate e rivendute x settore tipo plastica schede madri ecc cosa mi consiglia?

  42. buongiorno volevo chiederle se può aiutarmi ,su come posso cercare lavoro nell’ambito artigianale io non ho esperienza nel campo ma ho sempre adorato ed avuto questo come hobby ormai non ho nemmeno un età per la quale ricominciare a studiare anche se me lo ero riproposta, ed inoltre al momento non dispongo di nessun capitale …potrei sempre trovare qualche altra persona che ha bisogno di una mano ….grazie a presto

  43. Salve .io ho 26 anni mio fratello32 siamo due ragazzi in validi e la gente se ne aproffita di noi due io ho fatto un progetto molto novativo….. smontaggio di materiali elettronica:pc,stapanti,tv (lcd plasma ecc) e nn mi danno ne finaziamento ne gli cartaci x fare domanda xche ce un bel giro di soldi…. potrebbe darmi un aiuto? Se mi pole contattare tramite email o avoce cosi li spiego meglio la situazione grazie mille se mi legge e che dedica il suo
    Tempo alla mia richiesta .

  44. Ciao Luigi, sono un ragazzo di 22anni io e la mia ragazza grazie ai nostri genitori disponiamo di di un paio di terre e vorremmo sfruttarle magari creando una piccola azienda di olive e altri prodotti da terra , crediamo di partire da una buona base a prescindere dalle terre di proprietà ma perché esse sono in Calabria in un paesino tra l ‘altro conosciuto per la qualità dei prodotti locali. Queste sono le mie domande :
    secondo te è un ramo redditizzio ? Come dovremmo muoverci per cominciare a realizzare questo proggetto ? Come dobbiamo fare per ottenere un prestito che ci permetta di mettere in piedi il tutto considerando che io lavoro come rappresentante per un azienda di latticini e la mia ragazza come aiuto infermiera in una clinica privata ? attendo una risposta grazie , saluti

  45. vorrei esportare i nostri prodotti tipici abruzzesi in sul mrcato polacco che cosa mi consigliate di fare in merito ? grazie
    conviene aprire una società in italia ? che agevolazioni abbiamo in ambito europeo? tengo a precisare che sono un uomo di 46 anni e una compagna polacca di 40 chi di noi due è più agevolato a livello fiscale? quanti soldi servono per iniziare la nuova attività ( alimentari ) in attesa vi porgo i più cari saluti

  46. sono carlo turrini anno 1955 divenuto disabile da agosto 2009
    ho bisogno di um mezzo per avere piu’ liburta’ di movimento/spotamento dopo molte ricerche ho’ deciso di crearne uno ad oc utilizzando tecnologie esistenti da adattare al mio problema e con lo scopo di creare un mezzo laboratorio da produrre in serie (ci sono miglia di persone che come me aspettano risposte in tal senso) se riesco acreareun prototipo giusto e pratico sara il modello per industrializzarlo e commercializzarlo per fare il primo pezzo laboratorio mi seviranno +o-15000 euro ch mi pagherei con la mia pensione di l.1200 euro mensili poi creare intorno a questa stupeda idea una azienda ad oc per fabbricare e vendere tante copie quella per me e’ solo il modo per spiegare con l’esempio la qualita’ del mio pensiero ma l’obbiettivo principale e’ quello di produrre in serie questa idea rivoluzionaria per la mobilita’ quindi ingrazio e aspetto con ansia il vostro interesse alla mia idea aiutare i disabili puo crearelavoro e darequalche sorriso a chi la sorte lo ha rubato dovrebbe un mondo con interesse sociale ma ho scoperto essere un mondo senza scrupoli dove il lucro la fa da padrone iocredo che con buone idee un aiuto finanziario si possono fare cose utilievalide in questo settore le tecnologie ci sono bbasta solo adattattarle con sapienza e periziaessendo io disabile credo di interpretare al meglio i bisogni dei miei simili grazie aspetto notizie e domande il prima possibile

  47. Buongiorno, io ho un negozio a Forli, però devo rientrare nella mia città per motivi di lavoro cosa mi consiglia di fare vendere, darlo in gestione, cercare un socio, sono indeciso.

  48. Buon giorno Sign. Luigi,
    sono una mamma di 34 anni e vorrei aprire un’attività di produzione di palloncini in lattice, il primo problema è che non riesco a iniziare il progetto, non so a chi rivolgermi per l’acquisto di macchinari e la materia prima, il secondo problema purtroppo sono i soldi da investire..
    grazie in anticipo per la sua risposta, saluti Antonella.

  49. Anche io come altre persone ho perso il lavoro.Conoscendo le mie mansioni e la mie precedenti esperienze fortunatamente maturate, ho chiari anche i miei limiti, per cui avrie non pochi timori e difficoltà a mettermi in proprio.La difficoltà per me oggi sta nel riuscire a trovare un punto di incontro tra chi un’attività ce l’ha o la vuole avviare e chi è disponibile ad entrarvi come socio finanziatore nel capitale di rischio ed anche come lavoratore. In internet in tal senso si trova poco.A chi ci si può rivolgere?

  50. Salve Luigi, ho appena perso il lavoro, la mia azienda è andata in sofferenza e ha dovuto tagliare il personale. Il mio ruolo era quello di grafico creativo. ora mi trovo in una situazione di enorme confusione perché non sto riuscendo a pensare come proseguire nella mia attività di grafico. Mi è balenata l’dea di cambiare settore e operare come home stagers essendo anche un arredatore e scenografo. Cosa ne pensa? e soprattutto da dove posso cominciare?

  51. salve signor Luigi
    Io ho 16 anni , mio padre non ha lavoro ed io ho pensato di aiutarlo a cercare un lavoro.
    ora mio padre ha intensione di cominciare a fare business .
    è tutto a posto solo che non sa dove trovare clienti .
    la chiedevo un favore : se mi poteva informare di qualche sito internet dove posso trovare clienti?
    p.s.
    mio padre ha intenzione di importare vestiti dal mio paese (bangladesh).

  52. Salve Sigr. Capello,
    Volevo domandare quali sono i passi da fare per aprire un ecommerce. Io e un mio socio abbiamo questo progetto di aprire un ecommerce orientato soprattutto ad un mercato estero. Ciò che mi servirebbe sapere è secondo lei quale cifra minima di partenza bisogna avere per aprire questo tipo di attività? Ci sono delle leggi che possano favorire i giovani che hanno intenzione di aprire questo tipo di attività?
    Soprattutto pensa sia il caso di rivolgersi direttamente ad un commercialista per incominciare?
    Perchè visti i tempi quello che vorrei poter fare è riuscire a risparmiare il più possibile sui vari fronti, gestendo insieme al mio socio la maggior parte delle cose possibili,in modo da riuscire a mantenere una buona cifra da investire nella parte pratica del progetto.
    Grazie.

    • Salve,
      l’ecommerce richiede un investimento minimo di 2.000 € per la realizzazione e altrettanto per campagne di promozione e pubblicità.
      In rete di trovano anche prezzi più bassi, ma ho i miei dubbi sulla professionalità.

      Cordiali saluti
      Matteo

  53. Salve, mi chiamo Franco e disoccupato da qualche hanno. Visto che è davvero difficile trovare una occupazione, vuoi per la crisi e vuoi per l’età, ho intenzione di mettermi in proprio. Il mio problema non è tanto come costituire una ditta o società…ma in quale settore investire. Vorrei qualche delucidazione al rigurado. Grazie

    • sono un ex importatore di abbigliamento importavo dal bangladesh e da Bangkok conosco il settore anche quello doganale e trasporto il settore e valido distinti saluti garofalo federico cellulare 3395357689

  54. Buongiorno
    sono un architetto libero professionista da circa tre anni, vivo e lavoro in una cittadina di medie dimensioni, sto iniziando ad avere un po’ di lavori significativi soprattutto da enti pubblici, tribunale, ecc. Sono specializzata in progettazione accessibile e risparmio energetico. Parlo abbastanza bene l’inglese e vorrei allargare i miei confini avviando rapporti con clienti ed enti nel Regno Unito e nord Europa in generale: nella mente ho molte idee e progetti ma nella pratica non so come partire. Non vorrei trasferirmi ma lavorare con clienti stranieri. Può darmi qualche consiglio? grazie.

    • Anche io sono nelle tue stesse condizioni. Ho anche aperto un blog
      http://enneerreblog.wordpress.com/
      vorrei lavorare con clienti stranieri, magari in Svizzera (posso andare a venire da Lugano in 2 ore) o anche stranieri con seconde case in Italia ma non saprei da dove partire e come contattare queste persone.
      Tu ci sei risucito? il consulente ti ha aiutato?
      grazie

  55. Salve, sono disoccupata da otto mesi questo mese mi termina la disoccupazione vivo a messina che una città completamente morta tranne che per l’attracco di almeno due navi da Crociera al giorno la nostro porto, vedo spesso questi turisti a piedi nel centro di messina vagare senza una meta….. in mezzo al traffico, con cartine stradali in mano, pensavo di attivate una Card turistica che possa essre utilizzata nell’arco di 12 ore, che consenta di visitare il museo e magari fare anche degli assaggi gastronomici locali, un giro in Carrozza per la città e fisita dei posti panoramici e archeologici di messina, casa mi serve? le card le potrei vender in rete tramite un sito o sulle navi da crocera…… e poi come sviluppo l’dea?

  56. Salve Luigi, sono Chiara ed ho 27 anni e abito a Parma.
    Vorrei aprire un’agenzia di servizi ed assistenza a chiunque ne faccia richiesta.
    Più precisamente penso di offrire soluzioni di pronto intervento casa 24 h, disbrigo pratiche amministrative, assicurative o documenti vari inerenti il rilascio di certificazioni, servizi postali a domicilio, trasporti sia di merci che di persone.
    Naturalmente, vista l’ampio carnet ho intenzione di coinvolgere il mio ragazzo di 30 anni e alcuni amici/che; in tutto circa 8 persone.
    Avrei alcune domande da porti:
    - quale tipo di società mi consigli da adottare?
    - conviene una location in periferia o al centro?
    - che tipo di finanziamento potrei ottenere?
    Grazie.

    • Luigi Capello

      Chiara,
      fai bene a porti tutte queste domande. Prima di avviare una attività bisogna analizzare il mercato e poi partire.
      In merito alle Tue domande Ti potrei suggerire di avviare una attività con una società di persone es snc che costa relativamente poco. Sulla location devi capire che mercato vuoi aggredire ovvero chi saranno i Tuoi potenziali clienti. Dove sono gli uffici? che percorso fanno le persone per raggiungere il luogo di lavoro…etc etc è sempre preferibile una zona visibile, di passaggio e dove è facile parcheggiare (si rischia di cadere nell’ovvio!). Sul finanziamento c’è invitalia con 2 tipologie di finanziamenti la microimpresa o il prestito d’onore.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  57. Buongiorno mi chiamo Antonietta ho 21 anni ed ho un diploma di alberghiero, ma nonostante questo non riesco a trovare lavoro anche se ho fatto un pò di esperienza in vari settori ristorativi e questi lavori che ho fatto sono barista, cameriera, aiuto cuoco, jolly in un forno dove facevo aiuto pizzaiolo vendita al dettaglio di pane e pizza e biscotti vari e cassiera, e aiuto pasticcere ma sempre per ragioni di crisi lavoravo solo quando avevano bisogno diciamo che lavoravo a giornata. La mia passione e la pasticceria ma siccome dove vivo io il paese e piccolo e le aziende che vi sono qui sono tutte a conduzione familiare e non ho la possibilità di spostarmi volevo chiedere se potevo fare un “laboratorio di pasticceria” per vendere mignon e torte da casa!! Se si ci vogliono qualche tipo di documentazione in particolare perchè oltre alla qualifica e al diploma sono in possesso anche di attestato HACCP!! Per favore aiutatemi a chiarirmi questa possibilità di lavoro!! Grazie mille in anticipo per il tempo dedicato..

    • Salve sig. Capello sono Davide un ragazzo disoccupato (ovviamente) da gennaio..
      Io ho risparmiato in questi anni di lavoro circa 10.000euro
      Abito in un piccolo paese di circa 2.500 abitanti che in estate arriva attorno ai 7000 tra abitanti e vacanzieri .
      Confiniamo con altri piccoli paesini qui di Bologna che la stessa dista 45minuti di macchina.
      Lei cosa mi consiglierebbe di aprire contando che qui nevica da ottobre fino a febbraio e c’é già quasi tutto?
      Non ho grandi pretese di guadagno, bastano quelli per vivere
      La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione.
      Cordiali saluti Davide

      • Luigi Capello

        Davide,
        è difficile dire che attività aprire per guadagnare. Ho già risposto ad una domanda simile. Prova a guardare nella rubrica, ho risposto ad oltre 500 domande! Magari qualche idea arriva.
        Un saluto
        Luigi

        l'esperto risponde
    • Luigi Capello

      Antonietta,
      si ci vogliono una serie di autorizzazioni.
      Es nel caso di laboratorio occorre che i locali abbiano certi requisiti (un bagno)…etc Penso che la Camera di Commercio locale Ti possa aiutare nel darTi in dettaglio i requisiti per aprire l’attività. Comunque l’attività è redditizia se fatta bene.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
    • Ciao
      siamo nella stessa condizione…

  58. Salve vorrei avviare un’attività e-commerce di elettronica ma visto che c’è crisi ho paura che non vada bene che mi consiglia??

    • Luigi Capello

      Damiano,
      prima di iniziare una attività devi fare una attenta analisi di quello che vuoi fare. Tra le altre domande devi capire quanto ampio è il mercato, come si stanno muovendo i consumi..ed infine che prodotti vuoi vendere e come Ti differenzi dalla concorrenza. Ecco dopo aver fatto un pò di analisi puoi iniziare l’attività. Un consiglio che posso darTi..quando cominci una attività cerca di intermediare quanto possibile per individuare al meglio i fabbisogni del cliente, ovvero che prodotti vendere, prima di sobbarcarTi in acquisti insensati. Insomma impara a conoscere le esigenze dei CLIENTI.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  59. Buongiorno, avrei un idea da mettere in atto ma sono i soliti soldi che mancano per iniziare . Vorrei creare un ebook di piccole dimensioni riguardante il come si fa ad enrare in contatto con il nostro angelo custude , cosi da poter trovare le soluzioni ai problemi quotidiani. Ringraziando anticipatamente del tempo dedicatomi e speransioso di una sua valutazione porgo Distinti Saluti. Yuri.

    • Salve Luigi,
      ho una ragazza di 27 anni che attualmente ha svolto lavori a tempo determinato tutti incentrati su segreteria, contabilità e compilazione 730 c/o il caf della CIGL.
      Ora, il lavoro presso il caf termina tra giugno e luglio ed è di nuovo alla ricerca di una nuova occupazione.
      Cercando su internet ha trovato un suggerimento: aprire un business centers.
      Gentilmente potresti dare delle indicazioni in merito, anche su come impostare la richiesta di finanziamenti sia a fondo perduto che quelli a tasso agevolato?
      Nel ringraziarti per la cortese attenzione ti porgo i miei cordiali saluti. Marina Parma

      • Buongiorno Luigi, ho bisogno di aiuto per aprire un’attività in cui poter lavorare tutta la famiglia, da premettere che siamo io e mio marito disoccupati da due anni e che non riusciamo a trovare lavoro, per cui abbiamo pensato di mettere su un’attività con pochissimi soldi, ma non ci viene in mente niente, ci puoi dare una mano perchè non faccio altro che cercare su internet ma non riesco a trovare qualcosa che sia soddisfacente e che non richieda tanti soldi(quelli che mancano). grazie

        • Luigi Capello

          Antonella,
          dare una idea non è facile poichè spesso quello che conta il mercato, l’esecuzione del progetto etc etc. Non credo che esista una attività in assoluto! Cerca magari in questa rubrica…ho risposto ad oltre 500 domande e qualche idea te la potresti fare.
          Un caro saluto
          Luigi

          l'esperto risponde
      • Luigi Capello

        Marina,
        aprire un business center è fattibile e può essere anche un buon business. Normalmente per business center si intende aprire un ufficio ed affittare le scrivanie….forse intendevi una agenzia di servizi? se si ho appena risposto ad una domanda simile.
        Un saluto
        Luigi

        l'esperto risponde
  60. Salve luigi,mi sono trovata per caso nel suo sito e per me questo è un segnale che è ora di fare qualcosa invece di lamentarsi soltanto.ho già avuto una lavanderia ma che è non è andata a buon fine,per pagare i debiti ho fatto un pò di tutto dalle riparazioni di sartoria alla collaboratrice domestica,ma a 36 anni e con un figlio,non mi va di continuare questa vita. proprio durante le pulizie mi è venuta l’idea di iniziare a fare della pasta fresca in casa per amici e vedere con il passa parola se la cosa può funzionare,fino ad arrivare a farlo diventare un lavoro in regola,approfittando del fatto che vivo vicino a cesena e a pochi passi dalla riviera romagnola.Quello che mi spaventa sono i costi per mantenersi in regola,io vorrei lavorare solo per asporto senza avere un punto esposto ai clienti per avere meno costi di gestione ,in più sarei la sola a lavorarci e con l’aiuto solo delle braccia e mattarello. secondo te è fattibile e come? e se volessi vendere tramite internet ci sarebbe ancora più spese? scusa se ti faccio troppe diomande(ma sono rimasta scottata con le spese della lavanderia!!) grazie mille per questa opportunità che offri con il tuo servizio di consigli!!!!!

    • Luigi Capello

      Annarita,
      fare la pasta in casa e venderla ad amici è un conto…ma venderla al pubblico senza rispettare tutte le regole proprio non è fattibile! La soluzione che Ti darei è trovare un laboratorio che magari imbusta la pasta con il Tuo marchio e Te occuparTi della vendita. Questo si. Cerca di variabilizzare tutti i costi ed aggiungere un plusvalore, mi spiego meglio, avvia l’attività intermediando così non dovrai immobilizzare i capitali e se l’attività dovesse andare a questo punto puoi cominciare ad investire.
      Se hai i clienti…grande parte del cammino è fatto.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
      • Salve Luigi, anche io avevo in mente di fare una cosa simile…ma esattamente su che base devo attivare la ricerca dei laboratori che possono confezionarmi la merce? E poi…. in che senso? si prendono la responsabilita’ sugli ingredienti? Mio marito infatti mi ha sempre detto che lavorare in casa sull’alimentare e’ proprio un problema per questo e per le leggi sull’igiene! La ringrazio se vorra’ rispondere. Buona giornata. Alessandra

  61. Buongiorno Sig. Capello,
    ho 52 anni e sono una dipendente statale da 30.
    Attualmente sono pervasa da uno stato di insoddisfazione e frustrazione che stimola in me un forte desiderio di impegnarmi su altri fronti lavorativi.
    I familiari mi dicono che non devo lasciare un lavoro sicuro come quello statale, ma io sogno di costruire una mia attività.
    Sento tanta energia che nel mio attuale lavoro è mortificata.
    Sono laureata in scienze politiche e prossima laureanda in progettazione e coordinamento dei servizi educativi. Sono madre di due figli, di cui la femmina, di anni 27, è diplomata in ragioneria e ha maturato un buon curriculo lavorativo tutto attinente alla sua formazione scolastica e ha partecipato ad un corso sulle buste paga e l’ultimo corso, gestito dalla CGIL , sulla compilazione dei 730 .
    Il maschio, prossimo 24enne, è un perito elettrotecnico, ha esercitato per 6 anni come apprendista ed ora è passato operaio.
    Stavo meditando circa la possibilità di aprire una agenzia di servizi alle aziende e persone.
    Ma la crisi attuale blocca ogni atto di coraggio.
    Gentilmente Lei saprebbe suggerire alternative o strade per sviluppare il sogno di una propria attività?
    La ringrazio e la saluto cordialmente
    Marina

    • Luigi Capello

      Marina,
      l’agenzia di servizi può essere una ottima attività se realizzata a livello imprenditoriale ed a basso costo. Oggi abbiamo tutti noi bisogno di qualcuno che ci aiuti per…rilascio di documenti, visti, etc etc certo che tutto ciò deve essere valutato nel contesto. La prima cosa che valuterei è di iniziare l’attività magari con una Tua amica più libera di Te in modo tale da lasciare “il posto” di lavoro quando l’attività è decollata. Dico sempre di seguire le passioni…ma sempre con criterio. Comunque non mollare, vai avanti nel Tuo progetto!
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  62. Salve noi abbiamo un progetto, ma non abbiamo abbastanza soldi per finire di realizzarlo, è possibile una vostra consulenza, siamo a metà dell’opera e riteniamo sia una idea che porterà molti profitti.
    Grazie

  63. sono una signora di 45 anni ,ho una passione per fare la pasta di diversi tipi ,sono abbasatanza brava ,trasporto la pasta fresca al domicilio, vicinanza valmontone RM .

    • questa [ l email

      • Caro Luigi, stiamo valutando con mia moglie se esiste la possibilità di aprire un’attività gestita da casa finalizzata al catering di d0lci fatti in casa, tu che suggerimento puoi darci?
        Grazie per ora.
        Cordialmente.
        Francesco

    • Salve ho 26 anni e la domanda che vorrei farle è più generico: mi chiedevo come si riesce a capire il mercato, ad anticiparlo es a capire di cosa necessità una zona? Il mercato nella mia città è particolare, non si capisce si cosa si abbia bisogno, hanno aperto una varietà diversa di attività e chiuse altrettanto! La ringrazio in anticipo

    • mi fa piacere vedere che ci sono altre persone che amano fare la pasta fresca fatta in casa,anche io vorrei iniziare a farlo in casa e portarlo a domicilio per poter vedere se la cosa funziona ,prima di aprire un attività vera e propria,vorrei chiederti giovanna se è un lavoro che può andare? ti ringrazio

    • Luigi Capello

      Giovanna,
      ottima idea…ma attenta ai permessi. Per produrre devi essere in regola, a meno che non fai produrre da terzi.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  64. Salve, ho 41 anni e sono un Tecnologo Alimentare che ha sempre svolto la libera professione (non per scelta ma per necessità in quanto era impossibile lavorare con altre forme contrattuali….dimenticavo sono una donna di 41 anni che non ha figli!) dopo aver lavorato in 1000 settori ed essermi reinventata altre 1000 volte ora dopo l’ennesima delusione che doveva portarmi al tanto sperato contratto sono nuovamente in cerca di lavoro….ho deciso quindi di iniziare un corso per diventare Tea Taster la mia idea (abitando in un posto ricco di turismo il Trentino Alto Adige) è quella di propormi per la realizzazione di eventi e corsi presso Alberghi, Centri benessere ecc. Che ne pensa della mia idea?

    • Luigi Capello

      Carla,
      vedo che sei piene di idee ed iniziative. Come prima cosa devi cercare di capire cosa chiede il mercato ovvero i clienti degli alberghi…prepara magari un questionario e fai le domande direttamente al titolare dell’albergo ed ai clienti. Solo così potrai capire se il servizio che offri risponde ad una necessità o è solo una Tua idea. Insomma, studia attentamente il cliente!
      In oriente dicono che il cliente è il sole.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  65. Gentile Luigi, mi mancano 4 esami per laurearmi in chimica farmaceutica! il mio sogno è di mettere su un laboratorio artigianale di cosmetici naturali con annesso negozietto! purtroppo la legislazione che noi studiamo non mi dà info a riguardo nè sono riuscita a trovare le giuste info su internet!
    Secondo te per avviare un’attività del genere oltre ad essere iscritta all’albo dei farmacisti e avere ovviamente un lacale adeguato e a norma di legge cosa dovrei fare? ma soprattutto in Italia questo è permesso? ti ringrazio anticipatamente della disponibilità!
    Saluti
    Mara

  66. Buongiorno,
    avrei un’altra domanda, ho realizzato un logo di t-shirt,felpe,cappelli (logo azienda Mais Oui.it) ma non va molto…. come potrei convertirlo, realizzando altro prodotto ma mantenendo il logo?? grazie, mi scuso per la doppia domada…:)

    • buona sera io vorrei avviare un impresa di pulizia ma non riesco a trovare i condomini,ho provato a contattare gli amministratori ma tutti mi hanno detto che non devono cambiare!puoi aiutarmi?grazie

      • Luigi Capello

        Stefano,
        un suggerimento? Cerca di offrire al Tuo cliente un servizio innovativo con una offerta diversa al condominio. Cerca di analizzare se i servizi dei tuoi concorrenti soddisfano il cliente.
        Se offri lo stesso servizio…non è facile entrare nel mercato e solo offrendo potresti avere dei risultati. Come puoi immaginare la battaglia dei prezzi spesso non è la migliore strada.
        Un saluto
        Luigi

        l'esperto risponde
  67. Buongiorno,
    volevo chiederle secondo lei che mercato può avere in Italia e all’estero, realizzare un sito e-commerce che vende prodotti tipici della mia zona( Abruzzo)? grazie

    • Buon giorno, la mia passione è fare i dolci. Vorrei iniziare a vendere dei dolci fatti in casa… E’ possibile? Come potrei fare? grazie

    • Buongiorno Mauro, vorremmo conoscere meglio i suoi prodotti, puo’ visitare il nostro sito http://www.foods-of-italy.com e mettersi in contatto privatamente con noi. Cordialmente

    • Luigi Capello

      Mauro,
      questi siti già esistono. Quando apri una attività devi cercare di capire che innovazione offri rispetto alla concorrenza.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
      • Salve, mi chiamo Piergiorgio e sono disoccupato.Vorrei aprire un attivita’ come ambulante di prodotti di consumo per la pulizia, igene della persona e casalinghi.Mi puo’ dare un suo parere per favore? Grazie.

  68. Salve, da un po’ di tempo sto pensando di dare sfogo alla mia passione: la moda. Anticipo dicendo che non sono molto esperta ma vorrei farne il mio lavoro. Ho notato che, da un pò di tempo,il web pullula di fashion blogger. Questi “raccolgono” giovani e inesperti (per la maggior parte) creatori di nuovi brand (abbigliamento, accessori ..), ecco io vorrei “raccogliere” e far emergere questi nuovi artisti emergenti. Come fare? Ho 23 anni e studio economia aziendale. Grazie

    • Luigi Capello

      Giovanna,
      per essere una abile fashion blogger dovresti aver lavorato nel campo della moda per conoscerne i segreti. Certo potresti iniziare anche aprendo un blog ma come dici Ti manca un pò di esperienza sul campo. Bene cerca di fartela magari con uno stage etc etc e poi apri il tuo blog.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  69. Gentile Luigi,
    per poter iniziare a vendere oggetti e abbigliamento vintage su siti di e-commerce quali ad esempio Blooming, che lei stesso ha citato, è necessario aprire una partita iva? e se si, di quale tipo? Ad esempio ho letto che con i regimi minimi non sarebbe possibile vendere al di fuori della comunità europea. E’ vero?
    Un saluto e un ringraziamento per il suo aiuto.

    • Luigi Capello

      Sara,
      si con i regimi minimi non puoi vendere al di fuori della comunità europea. Se fossi in Te comincerei…c’è sempre tempo di avere una partita iva e vendere in tutto il mondo.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  70. Gentile Luigi,
    dopo il mio liceo linguistico ho deciso di imparare meglio le lingue recandomi sui posti, ho vissuto diversi anni tra germania, francia e inghilterra. Ora posso parlare le 3 lingue molto molto bene e sono sempre in contatto con persone e ho intenzione di continuare a viaggiare tra questi 3 stati. Ho pensato che quidi mi piacerebbe provare a diventare traduttrice freelance. Tu sai per caso come potrei muovermi?Sono in grado di fare traduzioni, ho già provato, tuttavia so che spesso il titolo di studio viene richiesto.
    Vorrei crearmi anceh un sito personale, hai consigli?
    Ti ringrazio

    • Luigi Capello

      Chiara,
      ci vuole tanta esperienza e l’importante è cominciare. Certo sarebbe importante che collaborassi con altre persone per permetterTi di capire il Tuo livello e l’abilità. Per fare un sito è facilissimo, lo puoi fare Te stessa in poche ore, ci sono tanti software che Ti permettono di farlo.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  71. ciao luigi mi chiamo Nello ho 35 anni mio fratello 26 vorremmo aprire un ristorante ma ci manca il capitale tu potresti darci un consiglio.Grazie

  72. Luigi Capello

    Gabriele,
    qui entriamo nel campo della formazione che è un pò fuori dal mio campo.
    Se fossi in te chiederei alla camera di Commercio locale per verificare l’esistenza di finaziamenti, oppure ad Invitalia.
    Un caro saluto
    Luigi

    l'esperto risponde
  73. Ciao,
    Vorrei illustrarti un mio progetto.
    Visto l’attuale crisi nel campo del lavoro edilizio vorrei convertire la piccola impresa famigliare dove lavoro in una scuola bottega.
    Vorrei mettere a disposizione i miei 30 anni di esperienza professionale nella creazione una bottega artigianale per la lavorazione di manufatti in ferro battuto e forgiato rivolto a giovani di tutta europa.
    esistono dei finanziamenti anche della comunità europea per avviare questo tipo di scuola?
    grazie

  74. buongiono vorrei aprire un laboratorio di cosmetici e venderli come ambulante nei vari mercatini celtici che già frequento come posso fare?

    • Luigi Capello

      Mara,
      penso che ci sia un apposito diploma per preparare cosmetici, diverso è il caso se li fai preparare ad una azienda sotto i la Tua direzione.
      All’inizio sceglierei la seconda opzione, per cui cercherei una azienda di cosmetica terzista.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
      • grazie mille della risposta

  75. salve luigi,mi presento sono una designer.ho realizzato una collezione di monili in ceramica e nn sò come venderli.vorrei guadagnarci qualcosa…come fare?aspetto sue…a presto e grazie mille

    • Luigi Capello

      Annarita,
      agirei in 2 modi: in primis cercherei di venderli a negozi nella Tua zona (approfitta di ciò anche per capire dal negoziante quale sia la reazione dei clienti in modo da migliorare i tuoi lavori) ed in secondo luogo apri uno dei negozi internet all’interno di portali dedicati quali Blomming.
      Vai avanti!
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  76. Salve,
    Ho perso lavoro causa suicidio del titolare. L’azienda è in liquidazione e ho perso TFR… Da tempo stavo ideando un business plan di un attività in proprio. Ora che sono costretta a farlo, non riesco a trovare alcun finanziatore. Sono laureata e ho fatto diversi corsi relativi al mio progetto. Di banche non ne parliamo (sono senza lavoro), nemmeno i finanziamenti agevolati (prima bisogna pagare dopo chiedere i contributi). A chi potrei rivolgermi?

    • Luigi Capello

      Dm,
      dovresti provare con Invitalia. Ci sono 2 programmi di finanziamento, il primo prestito d’onore ed il secondo Microimpresa. Comunque prova anche a contattare la camera di Commercio della Tua zona per verificare l’esistenza di finanziamenti. Ci sono anche siti internazionali come kickstarter nei quali Tu puoi rappresentare il tuo progetto e magari trovi dei finanziatori. Spero che ce la possa fare. Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  77. Buongiorno
    scusatemi per quello che scrivo ma ho davvero bisogno di lavoro……..premetto che ho un’invalidità del 61% per sordità ma con apparecchio sento ancora al 50% la voce umana e siccome non mi fido dei centri sociali x inserimento perchè non ci sarebbe richiesta e la mia ditta dove lavoro stà in grave difficoltà tanto che credo che chiuda…..allora mi son detto di crearmelo da me il lavoro e per quanta voglia di lavorare (ho 56 anni) credo che possa fare al massimo l’ambulante e mi piacerebbe vendere gormaggi grana delle valli cuneesi che sarebbe denominato VALGRANA e venderlo a cubetti a peso.
    Questo formaggio di facile approvigionamento dal produttore e non grossista perche sono nelle vicinanze ……ma aimè ci vuole la licenza alimentare e per ottenerloa bisogna fare un corso e io non sento bene …….faccio il tecnico pubblicitario ma cercare un lavoro simile nessuno mi darebbe un lavoro alla mia età….percio sono preoccupato…….grazie se mi leggete

    • Luigi Capello

      Valter,
      capisco le difficoltà ma non bisogna mai abbattersi. l’idea del formaggio potrebbe essere valida, devi provare e non devi mollare. Se pianifichi bene il Tuo progetto ed oggi giorno ne realizzi una parte, vedrai che dopo breve tempo avrai raggiunto gli obiettivi che Ti eri preposto. Auguri e…non mollare.
      Luigi

      l'esperto risponde
  78. Salve,
    ho disegnato una linea di costumi da bagno ma ora non saprei come realizzarli. Vorrei venderli on-line con un mio sito personale. A chi devo rivolgermi per realizzarli? Grazie
    Simona

    • Luigi Capello

      Simona,
      dovresti cercare dei produttori di costumi da bagno. Ne esistono parecchi, se infatti navighi in internet sono sicuro che la Tua ricerca avrà successo.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  79. Egr. Sig. Luigi,
    la mia idea è quella di rilevare una piscina in declino e farla diventare un centro sportivo polivalente. Come trovare il denaro per faro tutto questo?
    Grazie anticipate

    • Luigi Capello

      Luca,
      ma perchè non fai un accordo di gestione con la proprietà invece che spendere soldi per l’acquisto? Se la proprietà volesse solo vendere l’immobile al quel punt dovresti ovviamente dotarti di risorse finanziarie per l’acquisto. Hai verificato con la locale Camera di Commercio o con il credito sportivo?
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  80. Buongiorno,
    sono una ragazza di 24anni laureata in scienze ambientali e attualmente iscritta al primo anno della specialistica, che non so se proseguire. In questi anni mi sono veramente resa conto di quanto sia difficile trovare anche un solo piccolo lavoretto per essere economicamente indipendente. Dopo infiniti CV presentati, sono riuscita a trovare qualcosa come commessa in un negozio. Non mi lamento, anzi mi ritengo molto fortunata ad aver trovato..e cerco di tenermelo stretto!
    E’ da un pò che faccio ricerche e ho visto che in tanti si inventano un lavoro e così mi sono detta: “perchè non provarci anch’io??”. Ebbene dopo tante riflessioni ho pensato di aprire un negozio di prodotti biocosmetici e detersivi per la casa (poi magari estendermi anche alla vendita di altro, magari di oggetti prodotti con materiale riciclato..). E’ sempre stato un mio interesse e sono sempre stata attenta alle etichette dei prodotti.
    Il problema è che non ho un capitale da investire, e non so se l’idea è buona. Secondo lei come dovrei muovermi?Quanto tempo posso aspettare per realizzare questa idea??Inoltre, mi consiglia di prendere la laurea piena?
    La ringrazio in anticipo, in attesa di risposta.

    • Luigi Capello

      Silvy,
      tante domande. Cerco di rispondere un pò a tutte. Prima di aprire una qualsiasi attività devi pensare se esiste un mercato, indipendentemente sulla Tua passione per lo stesso. Anzi devi stare particolarmente attenta. Come devi fare a scoprire l’esistenza del mercato? Studia ed eventualmente fai interviste ad aziende fornitrici e tuoi potenziali concorrenti. Come finanziare l’avvio? Come già detto Invitalia gestisce il prestito d’onore e la Microimpresa. Fai appunto domanda ad Invitalia.
      Se finire la magistrale o meno? Ciò dipende dalle altre opportunità, infatti se riuscissi ad aprire la Tua atività forsa la laurea magistrale potrebbe essere in eccesso.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  81. P.S.:Volevo dire che so e so e conosco il loro dolore dei barboni che dormono stazione stazione e vorrei intervistarli con qualche giornalista e regista che collabori con me.

    • Luigi Capello

      Maria,
      di bravi registi ne conosco sulla carta tanti ma proprio non ho nessun rapporto personale con loro. Proprio non so come aiutarti!
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  82. Signor Capello buonasera,è la prima volta che mi trovo qui su e ho letto varie domande non so se lei può consigliarmi riguardo a ciò che le sto per chiedere.
    Dunque potrei ereditare una torrefazione di caffè che esiste già da alcuni decenni,questa torrefazione è rimasta però ancora legata ad una gestione prettamente familiare e dunque si estende solo all’interno della città dove situata o poco più fuori ma sempre restando all’interno della regione.
    Io penso che ci voglia un vero e proprio cambiamento e mi piacerebbe riuscire a farla diventare una grande azienda a livello nazionale e magari successivamente anche fuori dall’Italia. Il problema è che non so da dove iniziare ne a quali figure professionali potrei fare riferimento per poter iniziare questo processo di espansione dell’azienda e soprattutto del prodotto non che del marchio.
    Spero che possa darmi qualche indicazione utile.
    GRAZIE.

    • Ciao Luigi, potresti indicarmi un bravo regista per i miei libri,per farne un film e dividerci il tot? Grazie.

      ss

      il loro dolore il lo

    • Luigi Capello

      Edgardo,
      tutto comincia dal piccolo e se c’è fortuna e capacità il business si può espandere. Il consiglio che Ti posso dare è di cominciare a lavorarci dentro per capire tutti i segreti dell’attività e solo dopo aver acquisito la necessaria esperienza pensare ad un piano di espansione. Ti posso dare un consiglio: circondati intorno a Te di persone molto capaci e solo così potrai avviare un piano di sviluppo.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  83. Salve,ho 22 anni e ho da parte una cifra che credo sia più o meno sui 30.000 euro. Vorrei investirla in un progetto,non essendo esperta di queste cose mi chiedevo secondo lei quale tipo di investimento si può azzardare con tale cifra e quali sono i settori maggiormente in crescita oggi nei quali potrei investire tale cifra? Visti anche i tempi duri che ci sono per l’economia lei cosa mi consiglia?
    grazie.

    • Luigi Capello

      Andrea,
      non è facile rispondere ad una domanda aperta che merita tanta attenzione. Di attività che vanno bene ce ne sono ma bisogna stare molto attenti, le variabili per influenzare la buona riuscita sono molteplici. Dipende anche in che zona d’Italia stai, centro abitato grande / medio / piccolo etc etc
      Come vedi la risposta non è semplice. Cosa Ti suggerirei? Di preparare un questionario e rivolgere le stesse domande a persone vicino a Te ed anche fermandole per strada. per prima cosa devi capire quali sono le necessità ed i fabbisogni che vai a coprire.
      Buona giornata
      Luigi

      l'esperto risponde
  84. salve luigi,sono Anna e ho un grosso progetto vorrei aprire un piccolo agricamping cioè un agriturismo con annesso camping immerso nel verde come posso sviluppare questo progetto e come posso ottenere i finanziamenti giusti in poco tempo mi aiuti sono disoccupato da 3 anni vorrei realizzare questo sogno mi aiuti grazie

    • Luigi Capello

      Anna,
      dovresti verificare nella Tua Camera di Commercio se ci sono finanziamenti specifici, altrimenti presso Invitalia (microcredito o prestito d’onore). L’idea mi pare interessante. Una altra ipotesi è di trovare qualche proprietario di fondo agricolo con il quale fare un accordo. Su questo ultimo punto potresti andare alla Confagricoltura.
      un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  85. Buongiorno vorrei fondare un’azienda basata sul multilevel marketing.Puo’ aiutarmi?Grazie

    • Luigi Capello

      Daniela,
      il suggerimento che Ti possa dare è per prima cosa di lavorare in una azienda che utilizza il multilevel marketing come metodologia di vendita. Se hai già lavorato in una azienda a questo punto prima di iniziare l’attività dovresti capire che prodotto vendere. Quello che ti posso consigliare è essere te la prima venditrice per capire le difficoltà di vendita del prodotto. Un buon MLM è basato su un rapporto equilibrato di fee tra l’azienda ed il venditore e non su costose fee di ingresso a discapito del venditore.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  86. Buongiorno Luigi, sono Michele da Napoli e spero tu possa aiutarmi. Lavoro in una piccola azienda di famiglia e siamo rivenditori di materie prime per pasticceria. Ho voglia di far crescere questa azienda e pensavo di diventare un produttore di margarina ma sono inesperto in materia. Non conosco i costi per le macchine da impiegare, non conosco un chimico alimentare e non conosco i procedimenti legali per ampliare questa mia attività. Ti ringrazio in anticipo per la tua cortesia. Michele

    • Luigi Capello

      Michele,
      prima di ogni ipotesi di espansione devi capire il mercato. Perchè la produzione di margarina? Chi la produce? quanti sono i prouttori? Il prezzo di vendita? dopodiché devi approfondire i costi relativi. Qui Ti potrai fare aiutare facendo delle interviste a dei produttori di macchinari ovviamente intervistandone più di uno e facendo dei confronti. E’ chiaro?
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  87. 2 idee che penso si possano sviluppare la prima e nella mia citta milano e con questo progetto potrei avere anche un aiuto dal fondo sociale europeo il secondo sarebbe aprire un attività all’estero sempre riguardante il lavoro che svolgo

    • Luigi Capello

      Sandra,
      qual è il quesito? Vuoi aprire una attività a Milano e un’altra all’estero? Bene, fai!
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  88. ciao Luigi vorrei creare qualcosa di particolare un negozio vintage con materilai di recupero che spazia dall’abbigliamento oggrttistica arredamento tutto in conto vendita piu’ alcune mie creazioni con materiale di recupero

    • Luigi Capello

      Valentina,
      bene parti! Come dici Te il conto vendita è un ottimo inizio ed il rischio è basso per cui devi provare per testare il mercato e capire che cosa si vende.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  89. Buongiorno Luigi,
    vorrei sapere se oltre questo spazio hai un altro recapito dove posso scriverti per chiederti un parere su una attivita’ che vorrei iniziare da zero.
    grazie per il tempo che concedi.
    david

  90. Salve Luigi
    io sono un arredatrice degli interni ma il mio sogno, oltre a diventare un allineatrice degli interni, è quello di aprire un salone di mobili e arredamento reciclando e rendendo unici arredi ormai abbandonati ,ma non so proprio da dove iniziare e recuperare una cifra di soldi adatta .. chiedo aiuto…..

    non nono att attatt

    • Luigi Capello

      Francesca,
      se fossi in Te partirei dal produrre dei campioni e cercando poi dei canali di vendita. Per esempio Tue clienti, negozi di arredo o provando ad aprire un Tuo negozio su internet. Vedrai che mattone dopo mattone costruirai un muro.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  91. SALVE.SONO UNO STUDENTE IN INGEGNERIA.DA MOLTO TEMPO ERO INTERESSATO A REALIZZARE UN ALLEVAMENTO BIOLOGICO AFFIANCATO DA UN ‘IMPIANTO DI BIOGAS.HO FATTO 300000 RICERCHE MA NESSUN ESITO;VORREI CAPIRE A CHI RIVOLGERMI,LEGGI INERENTI,SE DA DISOCCUPATO IN QUANTO STUDENTE POSSO CHIEDERE FINANZIAMENTI.GRAZIE E AUGURI A TUTTI

    • Luigi Capello

      Fabio,
      i principali finanziamenti sono erogati da Invitalia (microimpresa e prestito d’onore) e comunque dovresti verificare alla Camera di Commercio locale se esistonofinanziamenti erogati da Enti etc etc.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  92. salve!
    Ho 25 anni e attualmente sono in cerca di un occupazione.. mi piacerebbe poter gestire e vendere qualcosa che mi piace…amo creare, i miei sogni sono due creare intimo e poterlo vendere e il secondo sarebbe creare un asilo/stallo per cani.. da spiegare in fretta è difficile ma in parole povere sarebbe una pensione (fatta bene) dove possa esserci un negozio x animali e allo stesso tempo una parte per aiutare gli animali in difficoltà e anche poter tenere i cani x chi avesse bisogno (vacanza-lavoro ecc) cosa posso fare?? grazie e saluti.

    • Luigi Capello

      Roberta,
      sono assolutamente 2 lavori fattibili ed interessanti. Sul primo devi avere certe competenze oltre che la passione. Se fossi in Te avviare contati con dei produttori per cercare di lavorare nel campo. Devi apprendere come si produce il prodotto, come si vende etc etc
      Anche la seconda attività è molto interessante e qui se lo dovessi fare vicino a qualche città dove i problemi per tenere i cani sono molto più complessi, penso sia un importante atout.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  93. Luigi Capello

    Carlotta, comincia con prendere la rappresentanza da parte di alcune aziende italiane per vendere i prodotti all’estero…vedrai non sarà troppo difficile. Il difficile è vendere ma se hai i canali giusti non è difficile nemmeno questo! un caro saluto
    Luigi

    l'esperto risponde
  94. ciao! sono una commerciale e vorrei avviare un’attività di esportazione dei nostri fantastici prodotti alimentari e vino e oli italiani (che sono invidiati in tutto il mondo) all’estero, in particolar modo nel territorio inglese di Londra che conosco molto bene, quindi partirei da li… perciò davide potremmo sentirci! a me piace viaggiare e muovermi nel territorio europero e il mio sogno sarebbe proprio avviare un’attivita di import-export tutta made in italy, cosa ne dice signor Luigi secondo lei è possibile? solo che non sono molto ferrata in siti internet e non saprei farne uno e sopratutto posizionarlo in modo da farmi vedere! la ringrazio fin d’ora dei suoi consigli!

  95. io vorei Aprire un locale di lap dance e pagere poche tasse come si fa? per inf.francesco8051@hotmail.com

  96. io vorei Aprire un locale di lap dance e pagere poche tasse come si fa?

    • Luigi Capello

      Ciro, le tasse si pagano dopo aver fatto i profitti! Prima apri l’attività e cerca di guadagnare e solo allora potrai pagare le tasse. Ma sai, se si fa profitto…si può anche pagare! Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  97. Buonasera signor Luigi, mi chiamo francesco ed ho 21 anni,mi piacerebbe fare l’imprenditore nel settore automobilistico..avrei bisogno di una persona che mi possa indicare se la cosa è fattibile e che mi ci possa indirizzare nel verso giusto…data la mia scarsa preparazione in merito..Aspetto vostre notizie !

  98. salve signor Luigi, io sono intensionato ad aprire una sala da poker ma vorrei sapere che requisiti mi servirebbero, luigi se lei ha già avuto esperienze del genere con altri interessati sarei interessato alla loro conclusione. se qualcuno legge il mio annuncio ed è della zona della Brianza se vuole aiutarmi sotto retribuzione contattatemi il mio numero è 3275323006

  99. Buonasera, vorrei chiederle se esistono potenziali prestiti per disoccupati senza nessun tipo di garante e garanzia. Io l’idea e un piccolo business plan ce l’avrei.

    • Luigi Capello

      Giorgio,
      prestito d’onore o microimpresa erogati da Invitalia, verifica anche con la Camera di Commercio locale.
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  100. Salve a tutti, desidererei esportare i prodotti agroalimentari made in italy e vorrei un aiuto per cercare e importatori seri in tutto il mondo. Come fare ? i prodotti sono vino. olio. pasta. ecc.ecc. se qualcuno vuole collaborare sono ben lieto di accoglierlo nel progetto. gli alimenti li ho mi servono solo i contatti all’estero grazie

    • ciao davide, sono una commerciale e sto proprio cercando produttori made in italy per avviare un attività di esportazione, se sei ancora interessato sentiamoci! questa è la mia mail carlottatravelling@gmail.com! buona serata!

      • Ciao Davide e ciao Carlotta…alla fine, a distanza di qualche mese, siete riusciti ad aprire un sito o a lavorare con l’estero? Questo argomento interessa molto anche me!

        • mi piacerebbe tanto poter fare la pasta fresca,con il metodo antico cioè solo con il mattarello e poterlo venderlo all’estero,però non so ancora come funziona ,mi chiamo annarita e da cesena,accetto
          consigli.
          annarita-celino@libero,it

  101. Salve a tutti.
    Sono un ragazzo di 19 anni e frequento la facoltà di economia aziendale. Ho studiato che la spazzatura è un “bene economico” e che lo Stato Italiano spende molto per liberarsene. Quindi ho pensato perchè non aprire una piccola fabbrichetta di riciclaggio (ad esempio di cartoni o di plastica)??? ……Il punto è che ho bisogno di informazioni….. Non so se la Regione Calabria dà soldi, se c è un guadagno, i costi che essa comporta, ecc…….. Qualcuno mi sa aiutare???

  102. Buongiorno sig. Capello
    Ho in mente un brevetto da produrre e commercializzare in grande scala, ho già fatto ricerche e non esiste niente di simile in commercio. Il problema è che non so da dove cominciare e da chi farmi aiutare

    • Luigi Capello

      Eric,
      devi prima brevettare il Tuo. Per cui cerca nella Tua zona chi si occupa di ciò. Ti puoi rivolgere oppure vedi su internet il sito della Camera di commercio e sicuramente Ti potranno indirizzare a società che fanno ciò. Quando si brevetta viene anche fatta una ricerca sulle idee già brevettate. Dopo di ciò, una volta che l’idea è protetta Ti puoi rivolgere alle aziende di settore per vendere o produrre il prodotto. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  103. Mi potrebbe aiuto x 1 Progetto d fattibilità x Lavanderia Economica a Gettoni da realizzare a Londra, magari con 1 o 2 SOCI, LA LTD l’ho gia’ costituit Solution Center LtdGrazie, Cordiali Saluti

    Grazie, Coirdiali Saluti.
    Immaginavo QUALCOSA D

  104. Salve, sono un ragazzo di 27 anni che vorrebbe dare vita ad un e-commerce nel settore audio-video-informatico-telefonia.
    Non sapendo come fare per cominciare, ho pensato di rivolgermi a lei. Mi piacerebbe ricevere alcuni consigli su cosa sia necessario effettivamente fare per creare l’e-commerce (magazzino virtuale e gestione, capitale minimo necessario per cominciare, trovare fornitori adatti ai quali poter ordinare anche il singolo pezzo). Per esempio, in caso di spesa alta per vendita televisore, non saprei come affrontare l’ordine al fornitore di più prodotti uguali.
    Le chiedo, perciò, di indicarmi ciò che lei ritiene indispensabile per avviare e gestire questo tipo di attività.
    Cordiali saluti.

    • Luigi Capello

      Simone,
      per procedere all’avvio di un e-commerce nel settore audio-video… in forma individuale puoi fare domanda, qualora fosse disoccupato, per la richiesta di un finanziamento con il prestito d’onore (www.invitalia.it) , è da preparare un piano d’impresa, allegare preventivi per l’investimento che non devono essere superiore a €. 25.800,00.
      Il contributo max ottenibile è di 15.400 a fondo perduto e di 15400 a mutuo agevolato (tax 1%) da restituire in 5 anni.
      In merito alle procedure amministrative sarà necessario dopo aver firmato il contratto di finanziamento con l’ente Invitalia, aprire la partita iva , fare iscrizione in Camera di commercio e fare la scia al comune.

      Per la spesa alta dei televisori prima di fare l’ordine dovresti verificare e accordarti con il fornitore per il pagamento a 90-120 gg., tieni presente che potrai concordare con i fornitori buone dilazioni sui pagamenti solo dopo aver operato con loro da + tempo a meno che non hai dei buoni contatti con i fornitori stessi.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
      • Nel ringraziarla per la risposta, le chiederei qualche chiarimento in più riguardo i magazzini. Ho sentito spesso parlare di magazzini virtuali: lei mi sa dire come funzionino e a chi eventualmente rivolgersi? O ritiene che sia meglio agire in altro modo?
        Inoltre mi sa dire a chi rivolgersi per trovare i fornitori per tale attività?

  105. BUONGIORNO SIGN LUIGI SONO UNA SIGNORA DI 40 ANNI CHE VORREBBE APRIRE SU PISA CON IL SUO COMPAGNO DI 45 ANNI UN NEGOZIO DI RIPARAZIONI E VENDITA BICICLETTE A PISA.PUOI DARCI UN CONSIGLIO?

    • Luigi Capello

      Simona,
      prima di avviare l’attività è necessario sviluppare un piano d’impresa (business plan) che riporti investimenti, ricavi e costi dell’attività, al fine di individuare le risorse finanziarie necessarie per l’avvio imprenditoriale e il regime contabile più appropriato.
      Se uno di voi è disoccupato considerate i contributi per l’avvio imprenditoriale con la formula della microimpresa, potreste beneficiare di contributi a fondo perduto e mutuo agevolato da restituire in 7 anni che coprono completamente l’investimento e parte della gestione del primo anno di attività.
      I contributi vengono erogati da Invitalia http://www.invitalia.it.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  106. Buongiorno sig.luigi sono un ragazzo di 26 anni che vorrebbe aprire nella sua cittadina un concept store correlato ad uno spazio lounge ed uno per la personalizzazione degli accessori o dell’abbigliamento stesso. come dovrei fare???

    • Luigi Capello

      Francesco,
      prima di avviare l’attività è necessario sviluppare un piano d’impresa (business plan) che riporti investimenti, ricavi e costi dell’attività, al fine di individuare le risorse finanziarie necessarie per l’avvio imprenditoriale e il regime contabile più appropriato.
      Per ricavi fino a €.30.000,00 potrà usufruire del regime dei contribuenti minimi fino a quando compirà 35 anni purchè non abbia dipendenti, collaboratori o lavoratori a progetto.
      Questo regime le consentirà a partire dall’inizio dell’attività di pagare sul reddito imponibile (ricavi- costi) un aliquota al 5%. Inoltre potrà beneficiare dell’esonero dagli obblighi di registrazione delle scritture contabili, dalla tenuta del registri dei beni ammortizzabili, dal pagamento dell’Irap e dalle liquidazioni e dai versamenti periodici dell’IVA e dell’esenzione Irap.
      Dovrà iscriversi all’Inps alla gestione commercianti , I contributi che dovrà versare sono il 21,39% calcolati sul minimale di reddito stabilito dall’ente previdenziale (€.14.930) , contributi dovuti anche se avesse un reddito inferiore a €. 14.930 , qualora fosse superiore viene mantenuta la stessa aliquota del 21,39% fino ad un reddito inferiore a €. 44.204.
      Qualora avesse ricavi fossero superiori a €. 30.000 si dovranno adottare altri regimi contabili .
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  107. Salve sig Luigi, ho 27 anni e sto cercando di prendere un panivicio gia avviato a 120.000 euro io sono un lavoratore a tempo indeterminato e volevo sapere siccome devo chiedere un prestito per le piccole imprese se devo chiedere prima il prestito aprire un societa un po sull’interin burocratico da seguire oppure se ci sono esperti che danno assistenza come consulenti per tutta la burocrazia grazie.

    • salve vorrei sapere per aprire un negozio di frutta e verdura prima se conviene e poi che cosa devo avere come documenti per stare in regola se devo avere licenza e se devo fare un eeesame e se e si se e difficile superarlo grazie aspetto una sua risposta

  108. Ciao a tutti in due parole abbiamo un aziende meccatronica e abbiamo brevettato il BIMASTOP,detto brevetto salva la vita solo che come il solito in Italia……….vi prego di digitare su google Bimastop cosi potete vedere tutti poi ditemi la vostra un grazie da parte di tutti NOI.

    • appunto … siamo in Italia … per fare “strada” … bisogna andare contromano …

  109. Salve sig. Luigi,ha trovato qualche dritta da darmi?
    ho scritto il 28 ottobre

  110. Buonasera, sono un lavoratore statale, guadagno il necessario per tirare a campare, motivazioni e idee a mille per migliorare il tenore di vita mio e della mia famiglia. Il Tutto sarà fatto a nome di mia moglie, casalinga.
    Ho pensato di creare una rete di negozi affiliati di vario genere ( casalinghi-sport-alimentari- meccanici- idraulici- dentisti- ecc…) che vogliano incrementare la propria visibilità e il proprio utile applicando degli sconti ai soci /clienti che si iscriveranno a una rete da me gestita tramite dalle card del valore di 10 euro/anno.
    I negozi verseranno una somma di 50 euro/anno e’ il servizio che fornirò saranno: pubblicità su giornali locali-volantinaggio- pubblicità radio locale,ecc…
    Penso di creare una rete di almeno 150 negozi= 150 x50 euro= 7.500
    Clienti affiliati penso almeno 300 persone = 300 x 10 = 3.000
    Pubblicità circa 2.000 euro / anno .
    E’ ovvio che il sistema deve crescere per aumentare il capitale ma dipenderà solo da me.
    Il punto che non riesco a capire se bisogna o meno aprire una partita iva a nome di mia moglie e altro che non so.. e quantificare le tasse da versare.
    Grazie attendo consigli preziosi per intraprendere al meglio questa attività.

    • Luigi Capello

      Aldo,
      certo è una attività economica anche se adesso ci sono delle nuove forme di contabilità molto semplificate. ne ho parlato in post precedenti, si chiama de minimis. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  111. Non vorrei sembrale CHOOSY, ma attualmente i lavori che mi presto a fare sono insegnare privatamente portoghese, baby sitter e pulizia presso case, l’ho ommesso nel commento precedente, e rileggendolo, davo un’impressione diversa di me.Grazie.

    • Luigi Capello

      Maria,
      brava…l’importante è aumentare poco alla volta il livello verso attività di Tuo maggior interesse. Vedrai che ce la farai. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  112. Buona sera Sign. Luigi, le faccio i miei complimenti per questo servizio che incoraggia noi giovani a pensare positivo in questo momento così critico. Le scrivo perchè ho bisogno di un consiglio, o forse più. Ho 28 anni e ho conseguito da poco un diploma come tecnico della gestione aziendale, un pò tardi direi, ma il fatto è che a 18 anni mi sono ritirata dalla scuola per disagi familiari e quando a 21 anni ripresi gli studi, scoprì di essere incinta,bloccando nuovamente lo studio.Ora sono felicemente sposata con il padre di mio figlio. Ho sempre avuto il desiderio di continuare gli studi,ma per ora non mi è possibile farlo. Cerco un impiego lavorativo, ma non avendo esperienza lavorativa nella contabilità, non ho la possibilità di trovare qualcosa di valido, il mio curriculum si ferma al 2005, poi ci sono stati 3 anni di vuoto poichè mi sono dedicata al piccolo, e gli altri anni di lavoro in nero, ho studiato inglese, tedesco, francese e sono madrelingua portoghese.
    La mia idea attuale sarebbe di trattare o rappresentare aziende italiane e seguirle nelle trattative con il Brasile, non è impresa facile, ma essendo sempre stata ambiziosa e di carattere curioso, credo di potercela fare, ma come iniziare tutto ciò?

    • Luigi Capello

      Maria,
      brava, non mollare…è solo questione di impegno anche nei momenti più difficili.
      Se fossi in Te comincerei a preparare un Tuo Cv ed un sito. Successivamente farei uno studio su internet quali sono tutte le aziende interessate ad avviare contatti con il Brasile, chi ha contatti, le Camere di Commercio etc etc e via a fare promozione. Non è facile ma nulla è facile! Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  113. Salve luigi la mia idea sarebbe quella di vendere integratori alimentari per lo sport soprattutto la palestra..mi puoi dare qualche idea o consiglio dato che per ora nn ho tanto budget aspetto notizie

    • Luigi Capello

      Alfredo,
      ci sono il prestito d’onore o microimpresa erogati da Invitalia.
      Comunque cerca di raggiungere un accordo da chi produce tali prodotti di pagarli dopo che Tu incassi, così potrai avvaire la’ttività con meno problemi. ciao Luigi

      l'esperto risponde
  114. Salve,la mia idea e’ questa: avendo a disposizione tutta l’atrezzatura video e audio vorrei tirare su un servis e uno studio che dia la possibilita’ di registrare senza spendere cifre enormi.Il problema e’ che non c e mercato!in piu’ vorrei usare il mio diploma come fotografo e l’attrezzatura professionale per fare corsi in scuole e fotografare e vendere foto sportive nelle scuole.anche qui il problema e’ che non c e mercato e le scuole non accettano questi corsi.come posso fare?

    • Luigi Capello

      Andrea,
      hai già fatto un passo avanti…devi capire dove c’è mercato!
      Prova con delle interviste, prepara un questionario e cerca di fare le domande anche a persone che non conosci per capire se vedono necessità di una professionalità del genere e in che occasione. Prova a verificare su internet la stessa cosa. comunque Ti posso assicurare quando cerchi un operatore video..non lo trovi! Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  115. Salve Luigi, prima di tutto vorrei farti i complimenti per quello che fai…poi la Silicon Valley!! Wow!!
    Comunque volevo dirti che sono un ragazzo di 23 anni, con una voglia di lavorare incredibile, sono residente in Calabria e mi sono trasferito a Roma da 2 mesi per cercare lavoro, ma niente di niente nemmeno qui. Arriviamo al sodo… come dici tu il lavoro bisogna crearselo… (non ho un soldo) e vorrei comprare un furgoncino e della merce (da stabilire che tipo di merce, es. abbigliamento, calzature ecc.) per andare a vendere nei mercati con la bancarella. Che fare? Prestiti d’onore? o altro? Che mi consigli? Secondo te è una buona idea?
    Grazie, comunque sei un grande perchè ti metti a disposizione della gente. Grazie a nome di tutti.

    • Luigi Capello

      Domenico,
      si prova con il prestito d’onore e prova ad avviare l’attività facendo bene i conti prima. Ricorda –> pensiero e azione!
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  116. Salve, io sono una libera profestionista e ho un studio trucco .Vorrei organizare dei corsi trucco.Cosa devo fare?

    • Luigi Capello

      Nicoletta,
      dovresti chiedere in CCIAA. Secondo me rientra tra le attività di estetista, per cui devi avere la qualifica professionale e l’autorizzazione comunale. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  117. Ciao luigi sono un ragazzo di 39 anni che al giorno di oggi cioè nel 3° millennio sta cercando ancora la propria strada nel mondo del lavoro, il mio lavoro vero e proprio che amo tantissimo e l’edilizia ho una impresa di costruzioni che però non mi permette e non mi gratifica nei vari aspetti come vorrei, e sto pensando di dirigere le mie idee e i miei sforzi su un’altro fronte completamente diverso, in sintesi ho la fortuna di potere avere a disposizione 35 tumoli di terra con alberi di ulivo , dico potrei perchè sono di mio suocero. lui li vende a peso cosa che si ci guadagna , però non come si potrebbe con l’idea che ho in mente io : vorrei metter su un piccolo impianto di produzione di patè di olive e cercare di sfruttare al meglio le possibili potenzialità di questa produzione di olive. Tu sai darmi delle dritte come poter fare nel più breve tempo possibile, quale è strada burocratica, e la possibilità di attingere a qualche fondo finanziario che prevede queste iniziative ( progetto e sviluppo ), per poter realizzare quello che ho in mente. Sicuro di una tua risposta e consiglkio valido , colgo l’occasione per porgere distinti saluti. Massimo ,dalla provincia di Agrigento.

    • Luigi Capello

      Massimo,
      farei prima di tutto una verifica presso la locale Camera di Commercio sull’esistenza di finanziamenti ed in secondo luogo preparerei due conti sull’attività per capire i margini di guadagno prima di iniziare una qualsiasi avventura.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  118. Ciao Luigi,
    stò cercando un lavoro da effettuare da casa nelle ore serali e nel week-end che non si a telemarketing. Puoi darmi qualche riferimento. Grazie Rosario.

  119. Salve,
    sono piena di idee ma non ho un euro!
    Posso esporre comunque i miei progetti o dovrei avere una certa somma??? Grazie!

    • Luigi Capello

      Alessia,
      nel blog ho accennato più di una volta che ci sono dei bandi sulla microimprenditorialità, gestiti da Invitalia oppure verifica con la locale Camera di commercio sull’esisitenza di bandi Pubblici.
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  120. Salve, sono una scenografa e decoratrice. Ho iniziato da un paio di mesi a creare/decorare oggetti di arredamento (cuscini, tovaglie, tende, quadri, tavolini, ecc…) e vorrei creare un negozio di vendita on line. Quale percorso mi consiglia, tenendo conto che il mio obiettivo è quello di creare oggetti di buon livello artistico, pezzi unici e di farne un’attività professionale seria. Cordialmente,
    Nicoletta

    • Luigi Capello

      Nicoletta,
      cerca prima di tutto di fare dei test per verificare la qualità dei prodotti ed in secondo luogo Ti suggerirei di fare delle interviste. Infine, puoi cominciare a vendere i Tuoi prodotti. Ci sono tante piattaforme dove puoi esporre i Tuoi prodotti senza costruire un Tuo sito.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  121. Salve vorrei aprire un’impresa di pulizie. Non dispongo di un’elevata somma di denaro. Vorrei sapere la procedura. Distinti saluti

    • Luigi Capello

      Sonia,
      le imprese di pulizie devono essere iscritte all’albo imprese artigiane ed al registro imprese. L’impresa deve avere alcuni requisiti di capacità finanziaria ed onorabilità Non è una procedura complessa. un pò più difficile è trovare i clienti. Anche da questo punto di vista devo dire che se si approccia il mercato con professionalità ci sono sicuramente degli ampi spazi che possono dare soddisfazione.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  122. Salve sig.Capello,ho 28 anni e’ lavoro nel campo elettrico(impianti elettrici civili ed industriali),purtroppo l’azienda per cui lavoro sta avendo grosse difficolta,il rischio di saltare per aria e’ sempre piu’ concreto.Naturalmente questo mi spaventa e vorrei essere pronto nel caso le cose non dovessero sistemarsi.Vista la mia decennale esperienza nel campo,l’ idea e’ quella di mettersi in proprio,cercando di creare un’ azienda in grado di offrire un servizio serio e professionale.Visto il momento di crisi che viviamo potrebbe essere una soluzione?…attualmente esistono delle agevolazioni per nuove attivita’?….la ringrazio in anticipo….

    • Luigi Capello

      Francesco,
      metersi in proprio è sempre una opportunità con maggiori soddisfazioni e maggiori sacrifici. Non tutti sono disposti a ciò. E’ chiaro che devi fare dei passi ben ponderati, cerca per prima cosa di instaurare dei buoni rapporti anche personali con gli attuali clienti in modo tale da crearTi una rete….non si sa mai nella vita! se la ditta dovesse avere dei problemi saresti a quel punto pronto a seguire in prima persona tali clienti con soddisfazione reciproca.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  123. Gentilissimo sig.Capello, vorrei iniziare a fare la wedding planner e fotografa,inoltre vorrei organizzare eventi e feste di vario genere pero’ non so da dove iniziare senza soldi.Ci terrei davvero tantissimo.Ho qualche possibilità?

    • Luigi Capello

      MariaCianzia,
      che domande, ci sono sempre possibilità! Inizia a farti esperienza – anche senza essere pagata – comincia da matrimoni / eventi / feste di amici organizza e cerca di capire le problematiche cercando di miglioraTi ogni volta. Si deve cominciare dal basso e vedrai che piano piano potrai guadagnare il Tuo spazio.
      In bocca al lupo
      Luigi

      l'esperto risponde
  124. SALVE, IO VORREI DEDICARMI ALLA COSMETICA OVVERO MI PIACEREBBE APRIRE UN’OFFICINA/PICCOLA AZIENDA DI PRODUZIONE DI COSMETICI. SONO LAUREATA IN CTF E SVOLGO LA PROFESSIONE DI FARMACISTA. IL MIO PROBLEMA è CHE NON SAPREI DA DOVE INIZIARE. IL PRIMO PASSO CHE MI VIENE IN MENTE è FREQUENTARE IL MASTER DI SCIENZE E TECNOLOGIE COSMETICHE DI NAPOLI. COSA NE PENSA? MI PUò CONTATTARE PRIVATAMENTE.

    • Luigi Capello

      Monica,
      se capisco bene hai delle buone competenze in materia chimica ma Ti mancano competenze in materia imprenditoriale. Giusto? Oppure vorresti anche approfondire le conoscenze chimiche legate alla produzione di prodotti cosmetici?
      Poichè nel primo caso dovresti andare ad una scuola di imprenditoria (es LED della LUISS, ci sono delle borse di studio ed è in fase di chiusura la selezione delle idee), nel secondo il corso da Te indicato va bene.
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  125. Salve, sono un produttore di agrumi con la crisi che c è nn si riesce a vendere il frutto nei grandi mercati mi potete dare una mano per vendere il prodotto anche nelle piccole bancherelle ,qualche contatto
    .grazie

    • Luigi Capello

      Luca,
      ho difficoltà a darti una mano per la vendita di agrumi in particolare alle bancarelle. Comunque, nel passato – da studente – mi ero inventato una attività di rivendita di castagne. Le compravo dai produttori e le vendevo direttamente alle bancarelle. Avevo il vantaggio di comprarle e rivenderele nell’arco di 150 km. Prova ad andare direttamente ai negozi o ai banchi di mercato magari facendo un servizio, ovvero portandole Te e verifica se tale servizio è apprezzato in termini di valore e Ti permette di fare un margine. Proprio no riesco a dirti di più.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  126. salve, sono proprietario di un negozio di abbigliamento per bambini che vende abbigliamento firmato di stagione al 50% di sconto, poichè acquisto solo campionari direttamente dai rappresentanti, e vorrei entrare nel mondo di internet con un sito di e-commerce legato al mio negozio o anche creando una società ad hoc. Il mio pensiero è: come posso gestire i reclami se, avendo solo pezzi unici, non ho assortimento di taglie? secondo lei si tratta di una limitazione al tipo di business? oppure si può rivelare un punto di forza il fatto di giocare sul carattere di unicità di tali prodotti?spesso nelle collezioni che acquisto ci sono pezzi che nemmeno vanno in produzione a causa del prezzo. grazie

    • Luigi Capello

      Alberto,
      in internet ci sono delle regole particolari sui resi.
      Comunque se hai un negozio già esistente il costo incrementale per iniziare un ecommerce è minimo. Se fossi in Te in una prima fase utilizzerei piattaforme già esistenti tipo Blomming.
      Di conseguenza studierei bene le norme sull’ecommerce e proverei poichè è la sola maniera – in questo caso – capire le effettive problematiche e se sono superabili.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  127. salve,
    ho26 anni e vorrei iniziare un’attività commerciale: vendita e distribuzione di prodotti tipici a enti privati, quali: supermercati, ipermercati piccole, botteghe ecc..
    creare degli scaffali molto grandi che offrono una grande quantità/varietà di prodotti artigianali tipici Siciliani(preparati come mi hanno insegnato i miei nonni).(olio,vino,frutta secca,dolciumi,conserve,prodotti sott’olio e sott’aceto,di tutto e di più). iniziando da zero vorrei sapere se aquistando da altri posso mettere il mio logo al prodotto. quale consiglio puo darmi per iniziare?
    grazie

    • Luigi Capello

      Roberto,
      si è possibile mettere un brand ad un bene alimentare trasformato da altri. Ci sono comunque delle regole, infatti devi indicare lo stabilimento di produzione. La Camera di Commercio locale può sicuramente aiutarTi in questo.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  128. Salve,
    sono un ragazzo appena laureato in architettura e mi è sempre piaciuta la sfera del design e dell’arredamento. Io e un mio amico abbiamo un’idea in testa, ovvero aprirci un sito per vendere degli oggetti di arredamento particolari. Il mio dilemma è primo sul copyright (come faccio a proteggere le mie idee/creazioni) e secondo su cosa serve per poter vendere legalmente (immagino P.IVA per fatturare).

    Grazie per la sua disponibilità.
    Nicola

    • Luigi Capello

      Nicola,
      ricopio la risposta già data ad un post precedente: mi pare di capire che Tu voglia disegnare prodotti e proporli alle aziende. bene per prima cosa devi proteggere la proprietà intellettuale (IP). Ti consiglierei di farti un giro su http://uibm.gov.it dove trovi nella sezione “Aree tematiche” una guida sui vari tipi di IP che si possono tutelare e, in particolare, tutto sui “disegni e modelli”. Se la tua idea e’ suscettibile di sfruttamento commerciale dovresti pensare di investire qualcosa nel proteggerla per poi essere tranquilla nel negoziarla. L’ideale sarebbe chiedere il consiglio di un legale specializzato su quale forma utilizzare per spendere il meno possibile ricavando la massima protezione. E’ infatti rischioso presentare ad aziende gia’ attive idee non protette perche’ e’ abbastanza facile che se ne approprino con minime varianti costingendoti a cause ed altro. Questo e’ piu’ difficile se l’idea arriva ad un azienda gia’ protetta sul piano internazionale. Quando presenti un’idea ricorda che parli con soggetti gia’ organizzati per la produzione e dotati di legali, tu hai ancora tutto da fare.

      Per quanto riguarda il secondo quesito anche qui l’ho trattato ampiamente:come persona fisica e per ricavi fino a €.30.000,00 potresti usufruire del regime dei contribuenti minimi per 5 anni.
      Questo regime ti consentirà per 5 anni calcolati a partire dall’inizio dell’attività di pagare sul reddito imponibile (ricavi- costi) un aliquota al 5%.
      Inoltre potresti beneficiare dell’esonero dagli obblighi di registrazione delle scritture contabili, dalla tenuta del registri dei beni ammortizzabili, dal pagamento dell’Irap e dalle liquidazioni e dai versamenti periodici dell’IVA.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  129. Salve,
    Siamo tre ragazze interessate ai lavori artigianali, lavoriamo a maglia, all’uncinetto e la nostra grande passione sono le borse. Le realizziamo noi, in fettuccia, ed anche eventuali accessori abbinati ad esse… Abbiamo iniziato da circa 4 mesi, ma la nostra pubblicità diciamo che è limititata dato che ci affidiamo ai social network e ad un sito internet creato da noi!
    Vorremmo estendere le nostre creazioni anche fuori dal nostro Paese (dato che abitiamo in un piccolo paesino della Sicilia) ma non sappiamo come fare… Potreste aiutarci?
    Se volete date un’occhiata al nostro sito con le nostre creazioni http://acrcollection.jimdo.com/
    Teniamo ad avere un vostro riscontro e parere! a presto e grazie.

    antonella,roberta,carmen

    • Luigi Capello

      Roberta,
      ho visitato il vs sito, mi pare un pò troppo basico. Il sito è il vs negozio, è come se aveste un negozio tenuto male e diresti “non vendo”. Comunque il sito è il negozio e dovete capire prima il mercato. Vi siete chieste c’è mercato per il ns prodotto, magari segmentando i diversi prodotto / mercato. Mi spiego meglio magari la borsa è un prodotto che si vende meno molto meglio i prodotti da bagno o altro. Dovete prima di tutto studiare il mercato e chi possono essere i vs potenziali clienti ed infine attuare delle strategie per conquistare tali clienti. Faccio un esempio: se doveste capire che il settore alberghiero passa essere interessato ad alcuni vs prodotti dovreste capire quali sono i canali di vendita, come si posizionano i prodotti dei concorrenti in termini di prezzo etc etc Internet è sicuramente lo strumento per raggiungere il maggior numero di persone con costi economici ed i social media in particolare lo strumento per ingaggiare il cliente!
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  130. CIAO MI CHIAMO FRANCESCO SONO UN RAGAZZO DI 23 ANNI, VORREI DEI CHIARIMENTI CHE RIGUARDANO LA CREAZIONE DI LAVORO, SPERO DI POTERVI SENTIRE A PRESTO GRAZIE IN ANTICIPO.

    • Luigi Capello

      Francesco,
      la Tua domanda è interessante e mi permette di dare qualche mia opinione.
      Cosa si intende creazione di lavoro? Significa avviare una attività in proprio che se ben impostata e sviluppata può far sì che nasca una impresa, si sviluppi e permetta ad altri di essere assunti etc etc Oggi, poichè le aziende già esistenti non assumono è necessario avviare una nuova generazione di impresa ed imprenditori che si faccia carico di creare aziende che siano capaci di competere sui mercati internazionali e di conseguenza di creare lavoro! Sembra semplice, non è vero?
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  131. Buon Giorno,
    Mi chiamo Elena e avrei un’affare da far analizzare.
    Io sono di origine rumena ,ormai sposata qua da 10 anni e mi piacerebbe aprire la mia fabbrica a conduzione familiare di conserve bio,(una salsa per bruschette che si chiama zacusca) un prodotto tipico rumeno, che non si trova sul mercato italiano. Le mie domande sono 2:
    1) come posso calcolare il prezzo del vaso di salsa conoscendo soltanto il prezzo della materia prima(suppongo bisogna prendere in considerazione nel prezzo finale il consumo corrente elettrica, imballaggio, INPS, INAIL,ecc)
    2) secondo Lei potrei farcela, puo’ avere successo?
    Grazie

    • Luigi Capello

      Elena,
      la produzione di conserve richiede tutta una serie di autorizzazioni che in una prima fase Ti sconsiglierei proprio di farTi carico, cercando invece un laboratorio – con tutte le autorizzazioni in regola – a cui far produrre il prodotto. A questo punto puoi sicuramente conoscere meglio il costo del prodotto industriale. Per quanto riguarda, riesco a vendere il prodotto zacusca o meno, bene questa domanda dovrebbe essere la Tua prima. Lo studio del mercato è il primo quesito che bisogna porsi prima ancora di capire come e dove produco. Nel caso di un nuovo prodotto così specifico non credo sia banale iniziare a vendere alle catene di distribuzione, anzi….comincerei invece con lo sfruttare i tuoi connazionali che vivono in Italia che sono poco meno di 1 milione! Bene, mi pare che possa essere un enorme bacino a condizione che il prodotto abbia un certo tipo di “valore”, ovvero sia apprezzato. Una cosa semplice che Ti potrei suggerire comincia a fare una breve indagine di mercato intervistando un certo n di tuoi connazionali per capire quanto sono disposti a pagare per tale prodotto e quali sono i canali di acquisto più utilizzati. fatto ciò verifica se i margini sono sufficienti per lanciare il tuo business. Bisogna cercare di capire sempre quali sono le necessità / fabbisogni che si vogliono andare a coprire.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
      • Grazie per la sua risposta utilissima. Intanto mi sono già dato daffare facendo assaggiare queste bruschette con la salsa rumena anche a degli italiani(ai rumeni sono sicura che piacerà), che si sono leccati i baffi. Grazie di nuovo. Elena

  132. Buongiorno, la ringrazio per la sua attenzione, ho un’attività di restauro da circa 4 anni, mi occupo di vari settori restauri dipinti, ceramiche, vetri , sculture ecc., lavoro solo per privati ed antiquari (perché secondo le leggi vigenti, la mia qualifica è quella di collaboratore restauratore e non posso intervenire su beni pubblici) e collaboro con altri laboratori per il restauro di beni culturali. Purtroppo i miei clienti sono scarsi, premetto che ho un sito http://www.tizianazambelli.com, ho spedito pubblicità, sono andata personalmente alle fiere per contattare antiquari, ho messo annunci nei giornali locali, alla fine trovo sempre persone interessate ma residenti in altre regioni, che non concepiscono la possibilità che il bene possa essere spedito.
    La mia clientela è locale e molte volte è frutto di un passaparola e così non riesco a trovare nuovi clienti. Mi può dare qualche consiglio, perché io amo questo lavoro e vorrei continuare a svolgerlo. La ringrazio per l’attenzione.

    • Luigi Capello

      Tiziana,
      non ho visto il sito e devo dire che è proprio basico. Nel sito stesso non ho nessuna informazione su come spedire il prodotto – che normalmente è delicato – ed i relativi costi ed assicurazioni. Se desideri che i beni vengano da Te e non viaggiare dovresti dare maggiori informazioni, insomma essere più convincente che si possa fare. Altro punto, è chiaro che se vivessi in un grande centro forse sarebbe più facile quantomeno per le ovvie maggiori opportunità. Tieni comunque presente, che in questo periodo, la gente cerca di rinviare certe spese come questa, per cui devi aguzzare l’ingegno ancor di più!
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  133. Sono un giovane laureato in materie economiche appena tornato da una esperienza di 5 mesi a San Francisco dove ho seguito un corso d’inglese e ho avuto l’opportunità di osservare il mercato californiano. Vorrei aprire una picccola attività ristorativa lì (totalmente assente la tipologia che vorrei aprire) ma vorrei sapere se esistono dei finanziamenti, come funzionano le importanzioni di cibo dall’Italia, se ho bisogno di una licenza per vendee alimenti. Aspetto una risposta. Grazie per l’attenzione

    • Luigi Capello

      Francesco,
      non credo che esistano finanziamenti per aprire un attività all’estero, verifica con la Camera di commercio locale e prova a parlare con il Consolato Italiano di San Francisco, magari con l’addetto commerciale. Ti potranno aiutare molto di più di quello che posso fare io. Sull’ importazione di beni alimentari, ci sono tanti canali che già funzionano che non vedo nessun problema se Ti appoggi su tali canali, diverso è il caso e vari a seconda dei prodotti nel caso lo voglia fare Te direttamente cosa che Ti sconsiglio.
      Il mercato del food funziona sempre bene ma bisogna stare molto attenti e studiare con attenzione per tutti gli elevati costi di avvio.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  134. Salve sono Yumi volevo sapere che lavoro potrei crearmi.
    Parlo italiano e tedesco, amo la moda e l arte ho un mio blog dove posto delle mie foto su prodotti, luoghi ecc.

    • Luigi Capello

      Yumi,
      sviluppa il blog! Ci sono delle blogger che partecipano, scrivono ed influenzano il settore moda. se mi mandi il link ci do una occhiata.
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  135. Salve,
    visto che è stato negli USA, e non riesco a trovare informazioni da nessuna parte mi potrebbe dare un consiglio? Mi dovrei trasferire negli USA all’inizio del prossimo anno, si può pensare di inventarsi un lavoro del tipo preparare dolci, focacce ecc.. insomma cucina italiana e venderla nei ristoranti?Visto che faccio la cuoca qui.
    GRAZIE.

    • Luigi Capello

      Luna,
      premesso che negli USA puoi proporre tutto che la gente Ti ascolta, comunque ci sono regole ferrei e talvolta molto complicate. Produrre quello che dici Te necessita sicuramente che il locale sia a norma etc etc per cui se Tu volesti preparare dolci e focacce a casa e venderle, Ti dico subito che probabilmente è una attività non lecita ovvero devi avere le necessarie autorizzazioni sanitarie. Ma questo vale anche da noi. Quello che Ti consiglio di fare è comunque prima di verificare il mercato con interviste e poi trovare un laboratorio che è disponibile ad ospitarti per preparare i prodotti.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  136. Salve, spero in suo gentile parere,vorrei presentarle la mia idea e consigliarmi. Non ho particolari doti ma sono brava nel tener compagnia alle amiche e colleghe. Le accompagno nello shopping, a pranzi, cene e serate varie (teatro, ballo, ecc…). Come posso trasformare questa mia dote in un vero e proprio lavoro?

    • Luigi Capello

      Ida,
      questa attività è chiamata, nel caso dello shopping, personal shopper. Sono servizi che normalmente si prestano a persone che hanno poco tempo e sono disponibili a pagare tale servizio in cambio di un aiuto nel ricercare i migliori negozi o quelli più particolare. Ancora una volta dipende dove abiti. Nel senso che se abiti in una grande città oppure in una città d’arte probabilmente avrai un numero di clienti (turisti o uomini / donne d’affari) sufficiente per mantenere valida l’attività.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  137. sono molto scettica. ok lo start up ma senza competenze l’imprenditore non può progredire. Non ci si improvvisa tali, sopratutto in un momento di crisi come questo. Non voglio essere disfattista ma osservo ciò che accade intorno a me.

    • Luigi Capello

      Cecilia,
      sicuramente le competenze di persone esperte che affiancano il progetto sono essenziali. Nel ns acceleratore tale figura, chiamata mentore, è il fulcro del ns successo.
      Tuttavia, penso che sia necessario pur partire, tanta gente ce l’ha fatta senza l’aiuto di nessuno!
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  138. Grazie Luigi per la sua cortese risposta, la città è nei dintorni di Modena, il locale è di mia proprietà, ho già dei contatti con negozi e privati, che “attendono” la mia ufficialità per poter iniziare una collaborazione,ho partecipato a mercatini organizzati da enti locali ed ho riscontrato un notevole successo, tanto che con la biblioteca locale abbiamo già organizzato corsi di decorazione e cucina di base. Lei parla “d’interviste”, potrebbe gentilmente darmi”qualche dritta”?
    La ringrazio per la cortesia.Sabrina

    • Luigi Capello

      Sabrina,
      per capire se il mercato è ricettivo è necessario cercare effettuare qualche analisi. Uno dei modi più semplici ed efficaci è quello di preparare un questionario ed intervistare le persone che si incontrano per strada. Il questionario deve riguardare una diversa tipologia di domande tra le quali sicuramente: “quanto sareste disposte a pagare per…”.
      E’ conveniente che Tu faccia le domande alle persone per capire la loro attitudine.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  139. Salve sig. Luigi,
    non si è accorto della mia domanda..potrebbe rispondere..l’ho scritta il 28 ottobre..grazie

  140. come posso aprire una micro impresa senza neache un centesimo io o 38 anni e sono un semplice operaio

    • Luigi Capello

      Antonino,
      lo so non è facile. cerca prima di tutto di acquistare competenze “particolari” ovvero impara a fare lavori per i quali Ti devono chiamare perchè Tu sei il più bravo. E partendo da lì, piano piano e nel tempo potrai acquistare più sicurezza e soldi. L’importante è andare avanti e non mollare mai! Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  141. sono un ragazzo di 38 anni e vorrei aprire una micro impresa pero o un grosso problema non ho soldi per stipulare una societa con unaltro mio compagnio di lavoro e siceramente mi sono sconfortato perche la nostra vita di operai e sempre da schiavitu purtroppo sper

  142. Salve, spero in suo gentile aiuto,consiglio e parere,vorrei presentarle il mio progetto, se potesse analizzarlo e consigliarmi.
    Anche il mio motto è: “Non cercate lavoro, createlo”.
    Sono in possesso di un piccolo locale che con poca spesa potrei adibire a laboratorio,(magari in futuro potendo accedere ad un finanziamento di invitalia anche un negozio)di dolci decorati per eventi di ogni tipo: compleanni,anniversari, eventi vari , feste, e biscotti sia decorati, che biscotteria varia anche salata e salutistica, per chi è intollerante al glutine o altro.
    Grazie mille

    • Luigi Capello

      Sabrina,
      non è facile dare un consiglio a distanza senza conoscere la città, il locale etc etc Comunque mi pare di capire che il locale è in proprietà, per cui il rischio di “insuccesso” è basso. Certo, devi prima studiare il mercato magari facendo qualche intervista per misurare il grado di appetibilità del progetto.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  143. ciao Luigi, condivido pienamente il tuo slogan! Io ho effettuato vari corsi come organizzatore di eventi e matrimoni,ma mi manca la pratica e nessuno è disponibile a instradarmi in quest’ambito, anche perchè ognuno è geloso delle proprie idee, vorrei avviare una mia attività ma non so da dove cominciare e se ci sono dei finanziamenti giusti per giovani come me che non hanno abbastanza fondi per iniziare ma tanta volontà di cambiare la situazione.Grazie mille

    • Luigi Capello

      Luca,
      dei fondi esistono seppur non sono tanti.
      Ne ho parlato nei post precedenti. Comunque dovresti chiedere alla Tua CCIAA locale. A livello nazionale esiste il Prestito d’onore ed il microcredito erogati da Invitalia.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  144. salve, siamo due giovani ragazzi volevamo chiederle se è possibile prestare assistenza informatica a piccole aziende/società 10/50 postazioni massimo, senza costituire per il momento una srl. Grazie attendo una risposta

    • Luigi Capello

      Daniel,
      sussiste la possibilità di effettuare assistenza informatica a piccole aziende, senza la necessità di costituire una srl, con apertura della partita iva.
      Entrambi dovreste aprire la partita iva, come persona fisica e per ricavi fino a €.30.000,00 potrete usufruire del regime dei contribuenti minimi per 5 anni.
      Questo regime vi consentirà per 5 anni calcolati a partire dall’inizio dell’attività di pagare sul reddito imponibile (ricavi- costi) un aliquota al 5%.
      Inoltre potrete beneficiare dell’esonero dagli obblighi di registrazione delle scritture contabili, dalla tenuta del registri dei beni ammortizzabili, dal pagamento dell’Irap e dalle liquidazioni e dai versamenti periodici dell’IVA.
      Aprendo ognuno la partita iva come C.M. (contrib.minimo) potete gestire un volume di affari fino a €. 60.000,00 (30.000+30.000), purchè ognuno di voi non abbia dipendenti, collaboratori o lavoratori a progetto.
      Superata la soglia di fatturato di €. 60.000,00 sarà per voi necessario e fondamentale gestire l’attività con la Srl alla quale verrebbero poi girati tutti i contratti da voi attivati con le piccole imprese.
      Spero si chiaro.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  145. Salve vorrei aprire un centro scommesse(better) ,vorrei sapere la prassi di apertura ? Distinti saluti

    • Luigi Capello

      Salvatore,
      i centri scommesse sono associati a brand per cui scegli con chi Ti vuoi associare – magari farei delle interviste con i concorrenti – e Ti diranno loro la procedura e condizioni.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  146. salve,la mia domanda non riguarda aprire un’attivita’ ma come pagare le tasse che impone lo stato, ho calcolato la pressione fiscale di una azienda ed è insostenibile oltre il 50% dei quello che fai lo devi dare allo stato l’altro 50% ai dipendenti all’enel, alla telecom e al padrone del locale. a conti fatti o appena apri e durante il tuo percorso lavorativo hai delle entrate spaventose o chiudi entro 3 anni pieno di debbiti.
    perche’ creare lavoro rischiando di indebbitarsi fino al collo gli italiani sono a corto di liquidi a meno che non vendi miracoli un attivita’ in questo periodo ha il 10% di possibilita’ di sopravvivere.l’economia è un giro e in questo momento è interrotto

    • Luigi Capello

      Giuseppe,
      sicuramente non è un momento facile. Comunque gran parte delle tasse si pagano sugli utili, e se ci sono gli utili il business funziona. E ricordati che le grandi fortune le ha fatte chi è partito nei momenti di crisi che sono anche momenti di opportunità. In giapponese la parola crisi è formata da due ideogrammi, il primo pericolo ed il secondo opportunità. Per cui avanti tutta, sempre con molta attenzione. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  147. Salve sig.Luigi
    Sono un giovane di 20 anni e ho sempre desiderato fare il grafico ma come faccio a fare formazione se le accademie costano 7000 euro l’anno?
    Ormai ho maturato una buona capacità nell’uso dei vari programmi di grafica, come diavolo faccio? Avrei veramente bisogno di un consiglio

    • Luigi Capello

      Alessandro,
      hai provato a fare qualche ricavo partecipando ai contest di 99design? E’ una piattaforma che Ti permette di partecipare ad una gara su un marchio e di incassare nel caso fossi il vincitore. Ce ne sono altre… prova a racimolare il gruzzolo per iscriverti alla scuola.
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  148. Buona sera signor Luigi,
    ho una domanda.. anzi… Voglio aprire un negozio on line…Sono una ragazza da Slovacchia che vive in Italia e ho una idea stupenda. Mi potrebbe spiegare se ho possibilità e che cosa mi serve per farlo??? Grazie

    • Luigi Capello

      Jana,
      di poco! Da un punto di vista operativo devi aprire creare un sito oppure da una piattaforma compri uno spazio / negozio tipo Blomming.
      Per ricavi fino a €.30.000,00 potrai usufruire del regime dei contribuenti minimi per un totale di 5 anni purchè non abbia dipendenti, collaboratori o lavoratori a progetto. Questo regime le consentirà per 5 anni calcolati a partire dall’inizio dell’attività di pagare sul reddito imponibile (ricavi- costi) un aliquota al 5%. Inoltre potrà beneficiare dell’esonero dagli obblighi di registrazione delle scritture contabili, dalla tenuta del registri dei beni ammortizzabili, dal pagamento dell’Irap e dalle liquidazioni e dai versamenti periodici dell’IVA e dell’esenzione Irap.
      Inps: per la tipologia di attività devi iscriversi alla gestione commercianti, i contributi da versare sono il 21,39% calcolata sul minimale di reddito stabilito dall’ente previdenziale (€.14.930) , contributi dovuti anche se avesse un reddito inferiore a €. 14.930 , qualora fosse superiore viene mantenuta la stessa aliquota del 21,39% fino ad un reddito inferiore a €. 44.204.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  149. Salve sig.Luigi
    sono un giovane ventenne ed ho voglia di investire il mio tempo nella costruzione di un impresa ad impronta agricola.
    Sono siciliano e come ben sà questa terra offre molto sotto questo punto di vista…il mio obiettivo è quello di comprare agrumi da piccoli contadini,portarli nel mio “fantomatico”magazzino,dove possa “impacchettare” il tutto e spedirlo in tutta Europa.
    Questa è ha grandi linee la mia idea,visto che lei ha una certa esperienza cosa mi consiglierebbe di fare,anche perchè avrei bisogno inizialmente di qualcuno che sostenesse le mie ingenti spese,visto che non ho un mio stipendio e la mia famiglia non è in grado di aiutarmi economicamente parlando.Avrei bisogno del suo aiuto..se vuole mi contatti per email..

    • Luigi Capello

      Giuseppe,
      eccomi! Non ho risposto poichè sto studiando un pò la cosa. Spero di trovare qualche dritta…mi faccio vivo a breve.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  150. Salve, vorrei aprire un’agriturismo di gestione famigliare,però al momento non dispongo ne di un finanziamento ne di un terreno con casa,come potrei fare? da dove dovrei iniziare? Grazie in anticipo.

    • Luigi Capello

      Luigi,
      cerca qualche proprietario che ha una cascina e fai un accordo con Lui. Senti le associazioni agricole della Tua zona tipo confagricoltura. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  151. Salve, vorrei aprire un negozio di cosmetici con il mio marchio.. Da dove inizio?

    • Luigi Capello

      Valentina,
      ma hai i prodotti….o vuoi aprire un negozio con il Tuo marchio e prodotti di terzi? In questo ultimo caso è facile è una semplice attività commerciale, nel primo caso è tutto molto più difficile. Se vuoi dammi qualche maggiore specifica.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  152. buona sera luigi,sono un ragazzo di 23 anni purtroppo per motivi vari sono stato protestato e non posso avere nessun tipo di finanziamento,io vorrei aprire una ditta edile ma come tutti sappiamo servono soldi non tanto per le carte burocratiche ma per attrezzatura materiale ecc eccc come posso avere un aiuto? sa darmi qualche indicazione non so anche su persone serie che fanno prestiti tra privati? attualmente lavoro in nero ma lavoro quindi avviando attivita’ potrei restituire i soldi senza problemi la mia email e mirko-manna@hotmail.it spero mi potra aiutare

  153. Caro Luigi,
    non sono un designer professionista, ma ho spesso idee che vorrei realizzare. Ho da poco ideato una linea di bicchieri. Il mio problema però è che non ho idea dell’iter: produzione, distribuzione. O se addirittura si possano presentare progetti ad aziende che già producono questi articoli. Da dove aprtire?

    • Luigi Capello

      Sara, mi pare di capire che Tu voglia disegnare prodotti e proporli alle aziende. bene per prima cosa devi proteggere la proprietà intellettuale (IP). Ti consiglierei di farti un giro su http://uibm.gov.it dove trovi nella sezione “Aree tematiche” una guida sui vari tipi di IP che si possono tutelare e, in particolare, tutto sui “disegni e modelli”. Se la tua idea e’ suscettibile di sfruttamento commerciale dovresti pensare di investire qualcosa nel proteggerla per poi essere tranquilla nel negoziarla. L’ideale sarebbe chiedere il consiglio di un legale specializzato su quale forma utilizzare per spendere il meno possibile ricavando la massima protezione. E’ infatti rischioso presentare ad aziende gia’ attive idee non protette perche’ e’ abbastanza facile che se ne approprino con minime varianti costingendoti a cause ed altro. Questo e’ piu’ difficile se l’idea arriva ad un azienda gia’ protetta sul piano internazionale. Quando presenti un’idea ricorda che parli con soggetti gia’ organizzati per la produzione e dotati di legali, tu hai ancora tutto da fare!
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  154. Salve Sig. Luigi,
    ho 22 anni e studio lettere,dopo un diploma di liceo classico,fin qui sembrerebbe tutto lineare,ma ciò che risulta poco pertinente alle mie scelte di studio,sono da tempo l’idea e la voglia di poter aprire una mia attività imprenditoriale, pur non avendo nozioni economiche e imprenditoriali,ne grandi capitali a disposizione.
    Da alcuni anni ho un’idea fissa,cioè quella di creare una sorta di Starbucks italiana,ovviamente non pensando già così in grande,sarebbe un buon successo anche solo riuscire a far funzionare il primo “negozio”,che vorrei aprire nella mia città. Resterebbe comunque il pensiero di espandersi solo in futuro in altre città,qualora ci fossero entrate economiche sufficienti. Il problema è che ho tanti punti interrogativi, non ho persone su cui appoggiarmi almeno per ora,e non so quante risorse economiche serviranno per iniziare.
    Ma soprattutto non ho nozioni del mondo imprenditoriale.
    E poi non so se la decisione di aprire una cosa del genere in una città di 20 mila abitanti può essere una cosa positiva perchè non si avrebbe una concorrenza rispetto alla grande città, oppure no. Lei che mi consiglia di fare? Ma soprattutto come dovrei muovermi,quali sono i primi passi da fare??

    • Luigi Capello

      A.C.,
      per prima cosa cercherei qualcuno competente nel settore bar con cui associarsi che probabilmente ha anche nozioni imprenditoriali. Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  155. Gentile Luigi,
    sono Sara e ho 26 anni, laureata in scienze e tecniche dello sport e attualmente predisposta all’avviamento di una mia attività nel settore. Purtroppo ritengo che il mercato sia già saturo di centri fitness che offrono tanto e a poco prezzo e date le mie disponibilità economiche, quasi nulle, credo di non poter avviare un centro competitivo. Il mio interesse quindi si è spostato e la mia intenzione è di creare un centro di personal training privato; creare una piccola palestra che però abbia come attività prevalente le lezioni a domicilio (ovviamente lezioni con attrezzi per chi ha la palestra in casa e lezioni a corpo libero per chi non ce l’ha). L’idea è di creare anche viaggi organizzati con il tema del fitness in primo piano…purtroppo ho tante idee ma non so proprio da dove incominciare. A quale ente dovrei rivolgermi per intraprendere una simile attività? Esistono agevolazioni per tale tipo di imprenditoria?
    La ringrazio
    Cordialmente
    Sara

    • Luigi Capello

      Sara,
      a me sembra una ottima idea. Perché non parti associandoti con una palestra di zona? e poi con la palestra cercate un tour operator al quale proporre l’idea?
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  156. ho 31 anni e son di Napoli, sto realizzando un social-network per aziende (una cosa tra facebook e ebay) con un interfaccia grafica di tipo Web-Desktop. come faccio a trovare finanziatori?

    • Luigi Capello

      Mario,
      prova a scrivere agli incubatori, acceleratori e business angel. frequenta anche quelli che ci sono nella tua città, Vulcanicamente. Scrivi anche a noi. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  157. Buonasera..mi chiamo manuela ho 33 anni..da c.ca un anno ho cominciato a creare torte decorate …siccome gli ordini stanno incrementando notevolmente vorrei aprire un piccolo laboratorio..ma nn saprei da dove partire..grazie anticipatamente

  158. Salve, la domanda ke ho da porle è molto semplice, siccome avrei voluto aprire un “make up shop” (tipo “kiko” per intenderci), ma risulta molto difficile farlo, la Kiko poi nn è un franchising, quindi…..
    In ogni caso avevo pensato di creare un markio tutto mio, e rivolgermi ad una fabbrica di make up per la realizzazione…ma……..”dove sono queste fabbriche?” non riesco a trovarne neanke una :-( Mi può indirizzare? Grazie

    • Luigi Capello

      Nunzia,
      quando vuoi aprire una attività, la prima cosa che devi fare è studiare il mercato. Per cui devi capire meglio i produttori e chi fa che cosa. Ci sono anche delle importanti fiere di settore dove puoi andare per conoscere meglio il settore. Inoltre, c’è un Polo in Italia, Polo Tecnologico della Cosmesi, hanno anche un sito internet….. ok?
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  159. buongiorno sig. luigi. mi chiamo Carlo, ho un lavoro fisso, un casa in affitto e guadagno il giusto per sopravvivere. faccio il meccanico e penso sempre a tante belle idee che disegno e metto per iscritto, poi giro molto in internet per i vari pezzi e vedo che per mettere la mia idea in atto qua in italia è molto difficile, soppratutto perche mi servono i soldi per crearla. ho un bella idea per iniziare da solo e poi se la cosa va bene vorrei tanto dar da lavorare anche ad altri, il lavoro non mi ha mai fatto paura pero mi piacerebbe mettermi in proprio! la mia idea riguarda la costruzione di un particolare aereo che non necessita licenze di volo costose! man mano che posso mi compro sempre qualcheattrezzo ecc. pero mi mancano i pezzi piu importanti. come posso fare?
    grazie

    • Luigi Capello

      Carlo,
      una domanda più semplice? Costruire un aereo che non necessita di tanti permessi…. Se fossi in Te andrei su kikstarter.com e proverei su quella piattaforma.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  160. salve Luigi,mi chiamo Marco e sono un pianista compositore cantante, quali sono i passi da fare su internet per trovare un mercato all’estero riguardo la vendita dei miei dischi? pu…..pupurtrippo

  161. Salve,mi chiamo Pasquale,e le scrivo da un paesino in provincia di Brindisi,qui le aspettative di lavoro sono pari allo 0,ed io dopo aver fatto per 20 anni il banconista salumiere in un’importante supermercato del posto,sono stato licenziato,tenendo conto della mia alta professionalitànel settore e sopratutto che nel mio paese ci sono circa 50 piccole salumerie molte delle quali a causa della crisi in chiusura,cosa mi consiglierebbe di fare? Grazie.

    • Luigi Capello

      Pasquale,
      me lo hai suggerito Te che cosa fare…nel Tuo paese non c’è lavoro ma in generale la Puglia ha tante attività in grande fermento. Perchè non provi nelle città più importanti? Brindisi, Bari, etc etc e lo so costa spostarsi ma meglio lavorare che no!
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  162. Buongiorno Sig. Luigi,
    ho 25 anni, sono laureata in Relazioni Pubbliche aziendali ed in Lingue per la comunicazione internazionele. e
    Dopo aver seguito diversi corsi per la formazione di wedding planner ho intrapreso uno stage in un’agenzia di wedding planning di Londra, dove, dopo 6mesi la titolare mi ha proposto l’apertura di un franchising in Italia.
    Ora quindi mi trovo alle prese con gli iter burocratici ed è per questo motivo che chiedo a Lei quale sarebbe la soluzione più conveniente per l’apertura di p.iva, in quanto, se aprissi l’attività con il codice ATECO 960905 dovrei necessariamente costituire una sede fisica (almeno inizialmente volevo farlo da freelancer per capire se investire o meno dei soldi) ed imbattermi in spese e controlli da parte della Questura. Come potrei ovviare a tutto questo? che codice potrebbe ricoprire la mia professione? ed il codice ATECO 999990 che corrisponde ad un’attività non indicata, a cosa si riferisce? potrei rientrare?
    La ringrazio infinitamente per i suoi preziosissimi consigli.

    • Luigi Capello

      Giada,
      questa questione dei codici ATECO è di lana caprina e spesso è diversa a seconda della Camera di Commercio. Dovresti informarTi alla Camera di Commercio della Tua zona.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  163. Gent.mo Luigi ho 30 anni e mi sono da poco trasferita da Roma a Sabaudia (Lt). Ho frequentato il liceo artistico e poi ho preso un diploma come restauratrice di dipinti, lavoro che pratico da 10 anni (in proprio).Amo l’arte a 360° e con i studi che ho effettuato ho una buona conoscenza delle varie tecniche artistiche. Non vivendo più a Roma è diventato sermpre più difficile continuare a lavorare nel campo del restauro dei dipinti e sta nascendo l’idea sempre più forte di creare un laboratorio artistico aperto a grandi e piccoli, ma non sò da cosa cominciare. Vorrei sapere se bisogna fare dei corsi per insegnare, quale iter burocratico bisogne seguire e a chi mi devo rivolgere per realizzare questa piccola impresa! Aspetto sua risposta, grazie

  164. 10 anni..

  165. Gent.mo Luigi, sono una Signora di 58 anni, disoccupata…ma con la voglia di non arrendersi, vorrei avere un lavoro tutto mio e poter creare una struttura ricreativa per anziani o per ragazze madri ..o per ragazzi disagiati…..ho le idee ed anche la struttura ma non so proprio da dove iniziare e a chi rivolgermi per avere delle informazioni e direttive ( valide) casualmente apro questa pagina e mi sembra la mamma dal cielo. Certa di una sua risposta e di un suo valido aiuto , porgo distinti saluti. Corrada

    • Luigi Capello

      Corrada, devo studiare anch’io! Spero di tornare indietro con un pò di metodologie.
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  166. ho depositato da alcuni anni presso la S.I.A.E(sez. O.L.A.F). un sistema di gioco, tipo lotto istantaneo, veramente interessante a giudizio di qualche esperto. Considerando che in Italia vi è una legge che risale all’epoca fascista, cioè per tutti i giochi con monopolio dello stato, non sono riconosciuti diritti altrui, l’ideale sarebbe promuoverli all’estero. Il miglior mercato sarebbe la Gran Bretagna . Come posso fare per contattare persone in grado di finanziare come soci questa idea? o anche altri stati, compresi gli U.S.A.? Grazie

    • Luigi Capello

      Gennaro,
      la Tua idea è molto interessante ma anche “copiabile”. Il gioco è adattabile ad Internet? Comunque proverei per farTi finanziare con kickstarter.com.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  167. buonasera, sono una signora di 54 anni, con una lunga esperienza di stiratrice per lavanderie, ma da troppo tempo ormai disoccupata, la mia età purtroppo mi ha tagliato fuori da alcune possibilità lavorative, ma la mia mente è sempre in ribollizione, quando si è abituate a lavorare è dura stare fermi e poi visto il periodo i soldi sono diventati un gran problema…..allora ho pensato…….sono anche una brava cuoca e mi arrangio bene anche con i dolci…..perchè non offrire la mia esperienza a privati o chiunque ne abbia bisogno per una serata particolare la mia cucina a base di ricette siciliane……..penso che non sia una idea malvagia, ma non sò come promuoverla, ….lei cosa ne pensa?…….
    la mia seconda idea è questa….in casa mia ho uno spazio di circa 60 m. a disposizione…….e sono un’appassionata di cucito,vorrei creare un piccolo circolo di persone, appassionate come me di cucito, lavori a maglia, uncinetto, ricami ecc…..per creare dei lavori artigianali da vendere a negozi, o partecipare a qualche mercatino, o chiunque può essere interessato….la domanda è la stessa di prima……come muoversi?………la terza idea è quella di creare piatti di cucina siciliana e contattare qualche marchio di surgelatori già nel mercato della distribuzione …….la domanda è la stessa, sarà un’idea valida? e come muoversi?………la ringrazio in anticipo dell suo interessamento in caso di risposta

    • Luigi Capello

      Grazia,
      tante idee…..
      Proviamo a metterle in ordine…..
      1. offrire la Tua capacità di cuoca a privati. Immagino che Tu abbia notato dai post precedenti è che è necessario capire il mercato, ovvero sarebbe importante capire dove vivi se in una grande città / media / piccola…, capisci bene che la possibilità di offrire i Tuoi servizi abbia più o meno mercato;
      2. Cucito in uno spazio. Perchè no? anche qui devi capire il mercato e che possibilità hai di trovare “clienti”. Un primo suggerimento è di provare anche perchè mi pare di capire che sia a costo zero, non hai particolari costi. E allora prova a fare pubblicità su internest e con affissioni nei negozi della Tua zona;
      3. E’ un pò più complesso, perché dovrebbero seguire le Tue ricette? Che notorietà hai? Devi prima crearTi notorietà, magari aprire un blog sulle Tue ricette con video, commenti etc etc e magari dopo approcciare qualche azienda di produzione.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  168. Buongiorno Luigi,
    ho 27 anni e da tempo varie idee mi balzano in mente ma ora dopo una ricerca di mercato e la sicurezza che il progetto sia valido, voglio realizzarlo. È una semplice attività di ristoro ma con i giusti accorgimenti datemi dall’esperienza la si può fare lievitare in breve tempo.
    La domanda è semplicemente quella che segue: dove posso trovare un sito, un associazione, un metodo per reperire investitori, anche privati, che hanno capitale da investire per attività?! Mi può consigliare qualche “associazione” che sia fidata alla quale ci si può rivolgere? Grazie De bellis Davide

    • Luigi Capello

      Davide,
      ci sono pochi siti oggi in Italia, questa attività si chiama crowdfunding e speriamo sia presto normanna.
      Comunque a livello internazionale vai a vedere kickstarter.com. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  169. Sono un esperto informatico, che per vari motivi vorrei cambiare lavoro e sfruttare la propria passione che nutro per i lavori artigianali ai fini di creare un’attività creativa, come quella della lavorazione del legno, per la realizzazione di penne artigianali di valore ed altri oggetti per l’ufficio. Sfruttando le mia competenze informatiche, voglio presentarmi al mercato con un sito web (e-commerce) per la vendita del materiale prodotto. Il progetto è molto più ampio di come appare, ma descrivere tutto quanto voglio realizzare in poche righe e senza avere disponibilità economiche, mi fa perdere la voglia di scendere nel dettaglio del progetto. La domanda che pongo è la seguente: come faccio a trovare i fondi per la realizzazione del progetto (acquisto attrezzatura, realizzazione locale, ecc) ? La gestione di un e-commerce deve sottostare a tutti i vincoli fiscali di un’attività commerciale normale (iscrizione camera di commercio, inps, ecc)? La ringrazio anticipatamente della risposta e la invio i miei cordiali saluti Nello

    • Luigi Capello

      Nello,
      verifica sempre con la Tua Camera di Commercio di zona poichè ci possono essere dei finanziamenti regionali, provinciali,etc etc a livello nazionale c’è il prestito d’onore o la microimpresa che sono gestiti da Invitalia.
      Per accedere al prestito d’onore” , è necessario predisporre un bp, allegare preventivi per l’investimento che non devono essere superiore a €. 25.800,00. Il contributo max ottenibile è di 15.400 a fondo perduto e di 15400 a mutuo agevolato (tax 1%) da restituire in 5 anni.
      In merito alle procedure amministrative sarà poi necessario dopo aver firmato il contratto di finanziamento con l’ente, aprire la partita iva , iscr. In CCIAA e la scia.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  170. Ciao.

    Avete bisogno di un prestito ad un tasso di interesse del 3%? se sì, in contatto con me ora via liberty_loans@live.com da applicare.

    Grazie.

    • Luigi Capello

      Jerry, innanzi tutto sei un maleducato. Non si posta pubblicità su un blog e secondo penso che il Tuo SITO SIA UNA FRAGATURA!!!

      l'esperto risponde
  171. ciao luigi ho in mente di aprire una lavanderia self service per favore potresti darmi un consiglio. grazie

    • Luigi Capello

      Carlo, aprire una lavanderia self service potrebbe essere una buona idea. Parti sempre con un piano! Dov’è il locale. immagino debba stare in una zona ben popolata e visibile. Che metratura…hai studiato la concorrenza? che servizi aggiunti dai? etc etc Devi cercare sempre di venire incontro alle esigenze del cliente, capire i suoi fabbisogni e le sue necessità. un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  172. Salve, mi chiamo Domenico vorrei aprire un bar con mia figlia, ma non so che tipo di società costituire e se sarebbe meglio intestarlo a mia figlia che ha 20anni, se ci sono dei finanziamenti agevolati per giovani che aprono un’attività.
    Grazie
    Cordiali saluti.

    • Buongiorno, le ho scritto il 12/10 ma non ho avuto il piacere di ricevere la sua risposta, come mai ,forse la mia domanda non era di suo interesse. La ringrazio comunque. Buona giornata.
      Domenico.

  173. Salve, mi chiamo Libero e sono un mediatore culturale, vorrei tenere delle lezioni on line di italiano utilizzando ad esempio skype come potrei fare? Come potrei inquadrare economicamente e legalmente l’attività?
    Grazie mille in anticipo per il tempo concessomi e buon lavoro.

    • Luigi Capello

      Libero, da un punto di vista fiscale vai per favore a vedere un post del 17 ottobre, rispondevo a Maurizio. Potrai trovare tutte le indicazioni. Comunque prima di avventurarTi devi studiare il mercato, in particolare i prodotti esistenti e come tu ti vuoi differenziare. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  174. Salve vorrei aprire una lavanderia industriale a settore alberghiero ma non avendo disponibilità economica elevata mi chiedevo come si può fare.quale iter da svolgere.vorrei avere qualche consiglio da parte tua.

    • Luigi Capello

      Salvatore,
      alcune idee che mi vengono in mente…..Hai provato a vedere se c’è qualcuno che vuol vendere la Sua attività? Potresti comprarla pagando una acconto e poi a rate con gli utili prodotti dall’attività. In generale è comunque necessario partire con ordine: hai studiato il business? hai preparato un piano (business plan)? Hai capito quanti investimenti sono necessari e quant’è la resa? Come trovi i clienti? etc etc Solo dopo questo lavoro puoi passare alla fase esecutiva ovvero quello della ricerca dei finanziamenti. Hai dato una occhiata al bando del microcredito erogato ta Invitalia? Hai chiesto alla Camera di commercio locale?
      Un saluto
      luigi

      l'esperto risponde
  175. Buonasera signor luigi,
    il mio nome è marco abito una piccola cittadina nell’entroterra di Savona , ho 20 anni e ho un lavoro (in nero) malretruibuito ,
    coi tempi che corrono tutti richiedono esperienza per lavorare come dipendente e a 19 anni con una condizione economica molto fragile non posso far altro che accontentarmi.In questo periodo però le cose si stanno facendo sempre più dure e sono arrivato al punto che non posso piu aspettare qualcosa di migliore o un qualche “beneffattore” , ma come dice lei crearmi il mio lavoro, il mio spazio a questo mondo insomma.Visto la mia esperienza lavorativa attuale vorrei aprire un sito di e-commerce , all’inizio sicuramente spalleggiato da ebay poi pian piano a rimanere solo con il sito, ora la mia richiesta per lei che è un esperto è semplice: il settore conosciuto come e-commerce può continuare a crescere oppure come tutto in questo periodo in Italia subirà un brusco arresto e finirà per crollare anch’esso?
    Spero in una sua risposta se vuole anche via mail,
    la ringrazio comunque dell’attenzione e colgo l’occasione per porgerle cordiali saluti.

    • Luigi Capello

      Marco,
      in questo settore l’ Italia è indietro anni luce rispetto a tutto il mondo. I dati sull’ ecommerce sono in crescita in tutto il mondo e per cui penso che in l’Italia nei prossimi anni ci sarà una crescita travolgente. Devi cercare di unire le Tue passioni al lavoro. C’è qualche cosa / prodotto / servizio di cui hai passione che potresti vendere su internet? Insomma il vecchio detto è:”unire l’utile al dilettevole”!
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  176. Buondi’, sto cercando idee e suggerimenti per far conoscere e anche vendere le opere di mio padre. Lui disegna da tantissimi anni e quello che per lui era un hobby ora io lo vorrei trasformare in qualcosa di piu’. Ha gia’un suo sito
    marcellopassagrilli.com ma come fare? che tipo di gallerie, come presentare il prodotto, quanto investire? maglio il passa parola…mille domande!!!!!grazie tante
    Vanessa

  177. Ciao io vorrei vendere borse con il mio marchio cerco aziende che producono borse in campania e sto cercando di imparare a disegnarle non a mano ma in 3d solo che non so come farle molto precise se puoi aiutarmi in entrambi i casi ti sono molto grado ciaoooo

    • Luigi Capello

      Aniello,
      mi pare che Tu avanzi 2 richieste. Primo cerchi un produttore in Campania e secondo vorresti provare a disegnarle in 3D. Non è facile suggerire un produttore anche perchè non mi hai scritto nemmeno come sono fatte queste borse! Comunque se vai su internet troverai decine di produttori. Bene, prendi un appuntamento e valli a trovare, proponigli una partnership ovvero un accordo commerciale: tu sarai il mio fornitore ed in cambio Ti manderò i disegni delle borse da produrre in 3D, per cui per favore, mi aiuti a capire come perfezionare il disegno in modo tale che Tu non sbagli la produzione dell’oggetto? sarà convenienza del fornitore insegnarti ad usare bene il 3D! Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  178. salve, vorrei avere informazioni su come aprire una attività di formazione ,,,la mia idea è quella di creare corsi di formazione ai ragazzi dopo la scuola secondaria. grazie

    • Luigi Capello

      Luisa,
      bellissima idea. Però confesso….mi devo informare. A dopo (qualche giorno) Luigi

      l'esperto risponde
  179. Salve Sig.Luigi, io vorrei creare una linea di moda … (t-shirt) per il momento… vorrei saper come fare… chi contattare per la fabbricazione delle t-shirt,vorrei che esse abbiano la targhetta con il mio marchio.
    Il mio obbiettivo è partire ordinando solo pochi capi es. 30 … per provare, non vorrei spendere molto…ho già un mio marchio ma non l’ho ancora registrato…per quello come mi dovrei muovere. help su tutto spero di essere stata chiara .
    La ringrazio Titty

    • Luigi Capello

      Titty,
      per la produzione di così pochi capi non è un problema! Non devi mica andare dall’altra parte del mondo per cercare un produttore che produce un milione di capi! Vai su internet e di produttori ne troverai a decine. Devi comunque studiare i materiali, se produrre in puro cotone o misto. In gergo si dice vai “out of the building” esci ed intervista i tuoi fornitori, ascolta quello che dicono con tanta attenzione. Fatto ciò fai le interviste a potenziali clienti e cerca di capire che Tipo di prodotto cercano. Se vuoi vendere devi cercare di capire i Tuoi potenziali clienti! Dopodichè, individuati i fabbisogni dei clienti ordina alcuni prodotti e prova a vendere…continua ad intervistare i clienti e capire come loro desiderano il prodotto…Adeguati e vedrai che avrai successo. un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  180. salve sig. capello..il mio nome è maria.viaggiando su internet come quasi ogni giorno alla ricerca di un briciolo di lavoro per il mio ragazzo per poterci realizzare insieme..ho trovato questa pagina..il suo lavoro è interessante..sinceramente non so nemmeno perchè le sto scrivendo dato ke non c’è nessun progetto in mente…forse solo quello,per il momento, di avviare un attività di poste private,o magari bcentro abbronzante..ma ci frena la mancanza di denaro..troppi per due che non guadagnano abbastanza..abbiamo 26anni entrambi con una storia familiare dietro le spalle abbastanza triste..lui è in possesso di una patente adr e di questo tipo di lavoro offerte nemmeno l’ombra…io amo disegnare,lavorare all’uncinetto ma non saprei come poter creare qualcosa con questi hobby,forse inutili..forse questo è stato solo uno sfogo,la ringrazio comunque a nome di tutti perchè noto che si impegna ad aiutare i ragazzi,cosa ke oggi nessuno fa…buona vita!

    • Luigi Capello

      Maria,
      anche nella Tua lettera ci sono elementi interessanti da mettere in ordine. La ricerca del progetto / Idea e poi la ricerca dei soldi! Analizziamo velocemente le 2 idee che mi hai dato: poste private e centro abbronzante. Poste private: hai fatto qualche indagine? Per prima cosa vai a qualche fiera del franchising e intervista chi gestisce queste attività, i possibili ricavi, i costi e gli investimenti. Per il centro abbronzante devi fare lo stesso, magari parlare con qualcuno che ha già aperto questa attività, magari abbinata a quello di parrucchiere….Perchè non parti da questo? Perché non apri una attività di parrucchiere – che richiede pochi investimenti e poi Ti allarghi l’attività al centro abbronzante? In merito al disegno se volessi proseguire su questa attività dovresti specializzarti nelle applicazioni grafiche sul web, è uno dei mestieri più richiesti! Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  181. Buon giorno, io ho già un attività e vendo prodotti derivati di legno ( pellet e legna da ardere , etc.) vorrei commercializzare pure un altro prodotto/i. Sapete gentilmente dirmi che altri prodotti posso abbinare a questi ? Grazie

    • Luigi Capello

      Monica,
      proviamo a mettere in ordine le idee. A chi vendi? Al retail (negozi) o ai clienti finali? Dovresti – mantenendo lo stesso canale di vendita – aumentare i prodotti. Quali? Perchè il cliente viene da Te? Per acquistare prodotti da ardere. Bene…..qualche idea? E se trovassi qualcuno che pulisse i camini con cui fare una convenzione e vendere così questo servizio? Un servizio di manutenzione delle varie stufe? La rivendita di qualche stufa o stufa camino? quante idee! Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  182. Buongiorno, complimenti per la bella idea di questo sito. Vi propongo la mia questione: mio padre è proprietario di un locale che è stato adibito ad attività commerciale come negozio al dettaglio per 30 anni. Ora per i piccoli negozi di alimentari non c’è più mercato, specie in zone non proprio di passaggio come quella in cui si trova, ma volevo riconvertire questo locale in qualcosa di nuovo. Non necessariamente di vendita diretta al pubblico, ma anche online. In sintesi come si può sfruttare un locale di 90 mq in zona non di passaggio. Inoltre siamo un gruppo di amici con competenze molto variegate (grafico, laureato in economia, amministratore, agente di commercio).

    • Luigi Capello

      Davide,
      direi che il locale cade proprio a puntino. Cosa posso consigliare? direi di partire con una attività che Ti permetta di minimizzare il rischio, per cui avvierei una attività di consulenza per esempio nella produzione di siti internet ed altro. in questo modo potete avviare l’attività cercare di arrivare al pareggio e poi pensare allo sviluppo.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  183. Buongiorno Sig. Luigi e grazie in anticipo per la risposta; la mia “intenzione” è questa: ho un locale di circa 100 mq in zoda adiacente la citta (benevento); voglio iniziare una attività; da dove inizio per capire su cosa indirizzarmi? Grazie ancora e saluti. Angelo

    • Luigi Capello

      Angelo,
      non è facile dare consigli in astratto senza conoscere il posto.
      Quello che consiglio di fare è sempre una ricerca di mercato, capire quante persone ci sono in zona e di conseguenza il target di persone. Fatto ciò penso sia un pò più facile capire quale target di persone sono presenti e che tipo di attività si può aprire. Direi un ragionamento all’incontrario.
      un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  184. Buon giorno, sono una quarantasettenne che vorrebbe farle alcune domande sono capitata nel suo blog per caso e mi sono detta perché no proviamo .
    Io ho in mente un progetto che da qualche tempo mi passa per la mente ma mille dubbi si assalgono, mille domande senza risposte e soprattutto se esso è davvero una cosa fattibile e valida, cosi eccomi qua a provare ad esporre le mie idee, sperando che lei mi possa aiutare o perlomeno darmi una dritta dove potermi indirizzare a chi domandare o quant’altro.
    La mia idea e ancora un po confusa nei dettagli ma a grandi linee e quella di trasformare un capannone artigianale di mq.800 Interni e mq. 2000 Esterni tutto recintato in un luogo come dire “ ricreativo”.
    Parto dal presupposto che la gente non ha spazio nelle proprie case e la maggior parte delle volte rinuncia ad organizzare qualsiasi evento, anche se lo vorrebbe, matrimoni, battesimi ,compleanni, anniversari, feste private, ricorrenze di vario tipo . ragazzi che non sanno dove organizzare un serata, un festa una riunione c’è sempre la difficoltà del posto e così è nata l’idea di trasformare il capannone in un locale semplice ,informale, spazioso accogliente da sub affittare senza dover ricorrere al solito albero ,agriturismo o ristorante . come se si fosse a casa propria ma con il vantaggio di spazio, organizzazione ecc. modalità diverse per ogni tipo di evento.
    oltre a questo ha bisogno , specialmente in questi momenti di crisi, di passare qualche ora senza pensiero divertendosi in luoghi accoglienti senza preoccupazioni ad un costo abbordabile. E questo vale per tutte le categorie a partire dai giovanissimi, giovani, e meno giovani e anziani
    nelle serate vuote organizzare a tema con musica riprodotta o dal vivo dove si può ballare e divertirsi senza comunque essere in una discoteca o balera. Dato che c’e la possibilità anche del cortile esterno organizzare nei pomeriggi primaverili ed estivi caccie al tesoro, giochi d’acqua ecc , per ragazzi
    le idee sono tante ma come già detto sono da mettere ancora a fuoco prima devo saper se e davvero fattibile il progetto di trasformazione e qui partono le domande
    se e fattibile come devo fare quali sono le procedure burocratiche?
    Cosa devo avere come REC per poterlo aprire?
    Se all’interno gestisco anche un bar?
    Se propongo ai vari clienti un catering per rinfreschi cene ecc. senza avere una cucina propria
    Mi rendo conto che è meglio che lei mi risponda prima di continuare a porle ancora domande in quanto non è detto che si fattibile la mia idea e quindi sarebbe inutile porle. La ringrazio fin d’ora per la sua cortese attenzione
    MARIA 66

    • Luigi Capello

      Maria,
      le domande sono molte e di 2 tipologie: business e procedure burocratiche.
      Partiamo dalla prima –> la prima cosa che devi fare è capire se avrai sufficiente domanda per utilizzare poi il Tuo spazio? Hai studiato il mercato dei potenziali utilizzatori? Hai predisposto, insomma un progetto? Devi partire da un progetto o business plan e vedrai che poi le Tue paure verranno meno: o sarai più sicura del successo o avrai cambiato idea!
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  185. Caro Luigi,
    sono Stefano e vengo dalla provincia di Venezia ma da un 16 mesi vivo a Londra.Ti scrivo per chiederti consigli e per presentarti il mio progetto a cui sto pensando da tempo, che riguarda l’apertura di una caffetteria in stile anglo-americano a Venezia presso le sedi universitarie Cà Foscari (università che conta circa 20000 studenti l’anno).Caffetteria accogliente e moderna, arradata da divanetti e lunghi tavoli dove gli studenti possono riunirsi comodamente attaccando il proprio laptop alle prese di corrente e utilizzando il wifi gratuito offerto dalla caffetteria.Oppure proprio per sedersi accanto ad altra gente sconosciuta senza alcun problema, facendo nuove amicizie e scambi di idee .La mia idea di progetto di espanderebbe con il tempo anche in altre città universitarie italiane, diventando così una catena del tipo Starbucks o Caffe Nero.
    Ho esperienza nel campo dato che sono assistant manager, carica che ne comporta la capacità di gestire il personale, la clientela e il bar stesso.
    Credo fermamente che questa mia idea porterebbe ottimi risultati e guadagni, creando nuovi posti di lavoro e una smossa nel campo imprenditoriale giovanile.
    Any advice?

    • Luigi Capello

      Stefano, ieri stavo presso una Università – ben più piccola di Ca’ Foscari – ed il dirigente di detta Università mi diceva che era veramente difficile avere un bar aperto all’interno poichè Vi sono lunghi periodi morti e tutti i gestori scappano. Bene,il mio consiglio che Ti possa dare è:
      - studia il mercato –> esistono all’interno dell’Università altre caffetterie?
      - qual è il calendario di apertura e presenza degli studenti?
      Come hai detto hai esperienza nel campo, per cui predisponi un business plan e se i conti – e non i sogni – tornano, bene sei pronto per partire.
      Un caro saluto
      Luigi
      Ps Se apri fammi sapere, verrò a prendere 1 caffè!

      l'esperto risponde
  186. Salve le vorrei proporre una domanda:Ieri girovagando per il web ho visto molta gente che per ricorrere alla crisi ha iniziato a creare siti web dove è in grado di guadagnarci molto.La mia domanda è che tipo di sito posso creare (non ho prodotti da vendere e questo sarebbe il mio primo sito da creare) per questo io le chiedevo di propormi un sito da creare facile da gestire,con un guadagno approssimativo dove io anche potrei metterci impegno.Aspetto risposte.Cordiali Saluti

    • Luigi Capello

      Francesco,
      bella domanda!
      DNon esiste una tipologia di prodotto che funziona in assoluto.
      Dovresti provare con quello che Ti è più congeniale e che Ti può fare differenziare da altri. Per esempio: quali sono le Tue passioni? Individua un’area, studia il mercato e valute le possibilità concrete. Ovviamente la merce la puoi comprare e rivendere, se stringi forti accordi con i Tuoi fornitori la merce ne devi avere poca in magazzino. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  187. Egregio dott. Capello, Le scrivo per capire come è possibile pubblicizzare i grandi marchi (auto, supermercati ecc.). Ho uno spazio presso la mia attività che potrebbe essere destinata alla sponsorizzazione. Mi puo indicare se esisto uffici o figure professionali si occupano di questo aspetto? Sul web non ho trovato nulla. Grazie

    • Luigi Capello

      Ilaria,
      uno spazio che cosa vuol dire? Un lato di un immobile visibile da una strada importante,….? Comunque proverei con agenzie di pubblicità, società di affissioni pubblicitarie. Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  188. Caro Luigi, per caso ho scoperto queto sito e vorrei sapere se ti sembra possibile, a livello burocratico e finanziario, creare un sito web di promozione turistica in Sicilia, che mi permetta di essere gestito da casa e affidandomi, per la gestione dei pacchetti, a strutture da me contattate. Praticamente un’agenzia di viaggi casalinga. E’ un’idea, anche se al momento non so come avviarla, non avendo esperienza in proposito. Grazie

    • Luigi Capello

      Rosalba,
      ovviamente è fattibile. Devi partire con uno studio di mercato e capire come vuoi differenziare il Tuo servizio dai competitore. Ti consiglio di fare interviste a strutture ricettive per capire i loro fabbisogni e se ci sono possibilità da parte Tua di trovare una Tua nicchia. Dopodichè Ti dovresti informare come creare un sito, ci sono alcuni fornitori che forniscono già dei template (dei formati) in cui puoi solo inserire i dati.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  189. Grazie mille!!!!!

  190. Carissimo Luigi
    C’e’ modo per contattarti direttamente?
    Grazie
    colgate girl

    • Luigi Capello

      Colgate girl,
      normalmente no, però se sapessi almeno l’argomento…
      Grazie
      Luigi

      l'esperto risponde
  191. ciao luigi …mi chiamo tina ,avrei intenzione di rilevare un pub gia avviato ma non ho fondi ,vorrei avere un prestito a fondo perduto ma non so come fare..lavoro par time come cassiera.potresti aiutarmi grazie….

    • Luigi Capello

      Tina, principalmente ci sono 2 finanziamenti erogati da Invitalia, il prestito d’onore e microimpresa. Dovresti verificare se rientri in uno di questi.
      Inoltre, potresti chiedere alla Camera di Commercio locale se esistono nella regione / provincia / comune altro tipo di finanziamento.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  192. Buonasera e complimenti per questo utilissimo spazio!
    Ho intenzione di aprire un attività in rete, si tratta di un sexyshop online che sfrutta il sistema dropshipping per il quale mi si richiede la partita iva. Siccome ho sempre lavorato da dipendente e non essendo pratico vorrei sapere di più. So che ci sono più partite iva con inquadramenti e regimi fiscali diversi e leggendo qua e là sui siti sono più confuso di prima. Prima di andare da un commercialista vorrei sapere già a cosa vado incontro qual è la partita iva che fa al mio caso e quali costi dovrei sostenere per l’apertura e il mantenimento della PI e anche per i contributi inps. sono certo che mi sarà di aiuto! grazie!

    • Luigi Capello

      Maurizio, ho fatto una lunga ricerca!
      Per individuare il regime contabile a lei + consono si devono definire le linee di sviluppo dell’attività, un business plan che riporti ricavi e costi dell’attività, al fine di individuare il regime contabile + appropriato. Difatti per ricavi fino a €.30.000,00 potrà usufruire del regime dei contribuenti minimi per un totale di 5 anni purchè non abbia dipendenti, collaboratori o lavoratori a progetto. Questo regime le consentirà per 5 anni calcolati a partire dall’inizio dell’attività di pagare sul reddito imponibile (ricavi- costi) un aliquota al 5%. Inoltre potrà beneficiare dell’esonero dagli obblighi di registrazione delle scritture contabili, dalla tenuta del registri dei beni ammortizzabili, dal pagamento dell’Irap e dalle liquidazioni e dai versamenti periodici dell’IVA e dell’esenzione Irap.
      Inps: per la tipologia di attività dovrà iscriversi alla gestione commercianti , I contributi da versare sono il 21,39% calcolata sul minimale di reddito stabilito dall’ente previdenziale (€.14.930) , contributi dovuti anche se avesse un reddito inferiore a €. 14.930 , qualora fosse superiore viene mantenuta la stessa aliquota del 21,39% fino ad un reddito inferiore a €. 44.204.
      Pertanto le consiglio di predisporre un bp della sua iniziativa in quanto qualora i ricavi fossero superiori a €. 30.000 si dovranno adottare altri regimi per la determinazione dell’iva a debito e del reddito. I principale regimi sono:
      - contabilità semplificata : ammontare dei ricavi inferiore a € 400.000 ;
      - Contabilità ordinaria: ammontare dei ricavi superiore a € 400.000.
      Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  193. Buongiorno Luigi
    come posso fare per lanciare sul mercato inediti giochi di società intelligenti e al passo coi tempi? Sono un sessantenne senza lavoro che non si arrende.
    Grazie per l’attenzione

    • Luigi Capello

      Luciano,
      bravissimo mai mollare, anzi!
      La cosa più semplice sarebbe su internet! In 2 modi: a) questi giochi sono fisici e pertanto li puoi vendere su internet oppure b) si possono fare sul web e pertanto possono essere trasformati in una applicazione. In questo secondo caso è complesso fare il gioco – poichè necessiti di competenze complesse – ma la vendita sarà più semplice, mentre nel primo caso la realizzazione fisica è più semplice ma la vendita un pò più complessa. Hai letto qualche libro in materia? hai guardato on line se esiste qualche cosa di ciò?
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  194. salve, a chi e cosa devo inviare per aver valutato un progetto web ?

    • Luigi Capello

      Giovanni,
      mi potresti rifare la domanda che non ho capito? Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  195. salve sono Simone da Cagliari, lavoro nel campo dell’ edilizia la crisi è forte e si fa sentire, stavo pensando di aprire una agenzia viaggi online in franchiasing come secondo lavoro gestita direttamente da casa, mi sono informato tramite internet di quelle agenzie che offrono questi servizi, la cosa sembra buona e ti accolgono tutti a braccia aperte, la mia preoccupazione e che nel campo non ho nessuna esperienza e in più devo investire un capitale iniziale non indifferente e questo lo sento come una truffa cioè nel senso che a loro interessa di più il mio investimento… Stò vagliando anche l’ ipotesi di aprire un negozio reale sempre in franchiasing, ma la paura di sbagliare investimento e tanta…
    Ha qualche idea o suggerimento per me, magari anche di fare la scelta più giusta?? Grazie

    • Luigi Capello

      Simone,
      aprire una agenzia viaggi on line in franchising oppure un negozio reale in franchising è cosa totalmente diversa.
      Per cercare di essere più sicuro, dovresti per prima cosa fare tante interviste e capire il punto di pareggio, ovvero quante vendite dovresti fare affinché tu possa quantomeno NON perdere soldi. Fatta questa analisi dovresti capire se le ipotesi siano realizzabili ed in che percentuale. Se pensi sia ragionevole vedrai che la Tua sicurezza nell’ intrapprendere l’iniziativa sarà aumentata. In merito ad un commento sulle 2 attività è difficile. Dovresti anche qui porti delle domande, eccone alcune: che concorrenza esiste nel mercato? che cosa ha di unico la mia proposta? Pensane altre e se fossero tutte positive…beh direi ci si può provare! Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  196. Ciao vorrei aprire uno spaccio aziendale di marche note hogan , prada ecc potresti indicarmi come procedere? dove reperire la merce e le autorizzazioni necessarie sono di Benevento una piccola città per cui credo che questo tipo di attività potrebbe essere redditizia tu cosa mi consigli?

    • Luigi Capello

      Margherita,
      penso che l’attività possa essere funzionare. Normalmente questi spacci sono molto legati alle aziende, poichè in generale è un modo per vendere collezioni passate. Se fossi in Te mi rivolgerei alle stesse case. Infine per aprire il punto vendita? Rivolgiti alla Camera di Commercio Ti sapranno dire tutti gli adempimenti. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  197. Salve a tutto lo staff volevo sapere cosa occorre per la gestione di distributori automatici quanto denaro bisogna investire.
    distinti saluti

    • Luigi Capello

      Sergio, grazie che ringrazi tutto lo staff ma sono da solo a rispondere alle decine di lettere che arrivano, siamo oramai a più di 2 / 3 al giorno. fra poco dovrò trovare un aiutante sostituto. Per venire all’argomento della domanda i distributori automatici costano relativamente poco e non hai nessun problema se li instauri in luoghi privati: ospedali, metro, stazioni, etc etc ricordati l’attacco di corrente e lo scarico dell’acqua. Per sapere quanto costano vai su internet individuane 4 / 5 e fatti fare un preventivo e così risolverai il dilemma..
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  198. Salve Luigi,
    fortunatamente ho un lavoro…sperando di superare al più presto e indenni questa crisi…ma poichè di soldi a casa c’è sempre bisogno visto l’ampliamento della famiglia, penso spesso a come poter sfruttare ciò che ho senza fare investimenti per i quali non ci sono soldi al momento…
    Nell’armadio ho una serie di vestiti e scarpe eleganti che ho messo solo una volta, così mi era venuta l’idea di affittarli…non sono molti ma magari se inizio potrei comprarne altri con il primo ricavato…solo che non ho idea della legalità della cosa, se serve una partita iva e se si possa avere un’attività extra con un lavoro a tempo indeterminato per potersi permettere sonni più tranquilli. La ringrazio anticipatamente per la Sua attenzione

    • Luigi Capello

      Paola, e se aprissi un negozio internet dove affitti i vestiti e magari te ne fai a tua volta prestare da Tue amiche o amici? Potrebbe essere un negozio internet che potrebbe prevedere la prova fisica. Oggi esistono tutta una serie di tecniche di vendita nei negozi on line che sono fantastiche. E’ chiaro che dovresti farti lasciare un deposito se il bene non dovesse tornare nelle condizioni originali. L’iniziativa è meritevole anche perché i costi sono molto bassi. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
      • La ringrazio davvero della Sua preziosa risposta, cercherò immediatamente informazioni sulle tecniche di vendita on line…

        • Luigi Capello

          In merito alla Tua richiesta sul regime fiscale dell’attività dovresti aprire la partita iva con il regime dei contribuenti minimi max revenue 30 K/annuo per pagare il 5% tax, apri posizione inps gestione separata e siccome hai già una copertura previdenziale inps verserai i contributi in misura ridotta ( 18,00% di contributi dovuti per i collaboratori iscritti ad altra forma pensionistica obbligatoria, con percentuale a carico del lavoratore pari al 6% (un terzo) ed a carico del committente del 12% due terzi).
          E’ fattibile avere altro lavoro purchè sia diverso dal tempo indeterminato e venga svolto in orari diversi.
          Ciao Luigi

          l'esperto risponde
  199. salve sono Beatrice e vorrei sapere come aprire una sorta di mensa a domicilio, da nn confondere con trattoria o ristorante, un menù fisso a disposizione e degli orari prestabiliti. mi occupo di tutt’altro ma vorrei integrare questo lavoretto extra per arrotondare, come posso fare? grazie per la risposta.

    • Luigi Capello

      Beatrice, sicuramente devia vere qualche sorta di licenza. Forse quella di asporto dei cibi…(chiedi alla Tua Camera di Commercio. L’idea è buona e conviene sempre partire dal basso e con poco, insomma devi fare una fase di test per capire cosa chiede la clientela e quali sono le esigenze. poi potrai sviluppare il tutto. un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  200. buonasera, dovendo provvedere alla sarcitura di un copriletto di lino dipinto a mano, mi saprebbe indicare a Napoli, chi può eseguire un lavoro del tipo richiesto grazie

    • Luigi Capello

      Lia, grazie della sua gentile lettera. Proprio non so rispondere…. se volesse magari produrre 100.000 coperta magari le potrei dare un consiglio. Insomma aiuto le persone a ragionare per avviare una propria impresa non ha risolvere le problematiche delle coperte. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  201. Salve,ho 28 anni e scrivo dalla Campania.Ho da tempo l’intenzione di aprire una struttura ricettiva di piccole dimensioni.Volevo capire però se,non avendo niente, nè terreno su cui costruire,nè edificio da ristrutturare,nè soldi ecc. posso comunque provare a chiedere qualche finanziamento sulla microimpresa.Ho un diploma di Tecnico dei servizi turistici che vorrei utilizzare appunto in questo campo,ma se non trovo i soldi la vedo dura.
    Spero mi possa dare una mano.
    La ringrazio

    • Luigi Capello

      Claudio, prova a cercare in affitto un bene magari da riadattare con poca spesa. All’inizio non mi avventurerei in grandi investimenti. I finanziamenti sulla microimpresa ci sono e forse anche qualcosa nel settore dell’ospitalità.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  202. SALVE!ho intenzione di aprire con licenza di sala giochi un’agenzia di scommesse con sala slot e bar ….l’investimento e’ di 50000euro complessivo di lavori ,merce bar ecc ecc che ne pensi???ho un po’ di paura perche’ ho 2bambine al mese avro’ 2500/3000euro di spese tra affitto e rata di prestito.
    DAMMI UN CONSIGLIO!!!

    • Luigi Capello

      Luigi, il gioco è uno dei mestieri più redditizi ma devi comunque stare attento. Pensi che la location sia giusta? Se pensi che lo sia non avrei tanti dubbi. Se Tu non fossi sicuro perchè non cerchi un socio? Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  203. Salve! Ho terminato un’accademia di grafica pubblicitaria l’anno scorso, ho fatto qualche colloquio ma non ho ancora trovato lavoro. Ho 30 anni e non so come fare a mantenermi. Non riesco a pensare di fare un altro lavoro, mi piace molto la grafica e vorrei fare questo nella vita. Ah, amo molto anche la fotografia ma non so se sono abbastanza brava. Ha qualche consiglio da darmi? Grazie mille!!

    • Luigi Capello

      Paola, cerca di entrare anche con stipendi bassi in qualche struttura. Conosci la grafica web? sai che c’è ricerca di competenze in tutto il mondo? partecipi a contest di 99Design?
      Non Ti deprimere e cerca di insistere nel trovare la strada e migliorarTi tutti i giorni, vedrai che ce la farai.
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  204. Salve! Il mio nome è Gennaro, sono laureato in Economia Aziendale ma non ho mai avuto un lavoro. Ora sto veramente male, mi sembra di impazzire, non riesco a trovare uno straccio di lavoro. Chi mi può aiutare?Vivo a Napoli..1

    • Luigi Capello

      Gennaro, a Napoli ha aperto un incubatore Vulcanicamente. Sei andato lì? Hai offerto i tuoi servizi? Bussa a tutte le porte e non Ti deprimere mai. Uno dei nostri slogan che non ha nulla di politico ma solo motivazionale è: non mollare mai! Alzati presti tutte le mattine e bombarda tutto il mondo di mail, approccia le persone che pensi siano giuste etc etc Spero di averTi dato qualche idea. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  205. salve sono una laureta in scienze biologiche ma al momento senza lavoro. stavo pensando di aprire insieme a mia sorella(laureanda in economia e commercio/marketing) una piccola attività di organizzazione eventi matrimoniali e rappresentanza hostess e promoter. vorrei sapere essendo alle prime armi quale è la prassi,se ci sono dei corsi da seguire,quali sono se ci sono le agevolazioni per i giovani o quelle per le ditte femminili. grazie

    • Luigi Capello

      Angela, ci sono sicuramente dei corsi. Hai visto su internet? Ne hai trovati troppi! Se fossi in Te cercherei di frequentare un corso per avere l’esperienza di base e poi aprirei offrendo servizi a prezzo concorrenziale. E’ essenziale entrare nel mercato con una proposta concorrenziale per poi posizionarsi magari con una offerta più completa e con prezzi più remunerativi una volta che il livello del servizio sia all’altezza. un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  206. Buongiorno, sono un giovane designer e ho disegnato una linea di oggetti in ceramica ma non so quale sia la scelta migliore per monetizzarla, ovvero: cercare e sperare di trovare un produttore interessato a commercializzarli dietro contratto di royalties? o tentare la strada del creare un mio laboratorio in cui produco gli oggetti e poi commercializzarli in autonomia (via web, fiere, ecc…). Non credo ci siano alti investimenti nella produzione, dal momento che l’argilla come materia prima ha costi bassissimi, il dubbio è invece per la distribuzione e tutti gli ostacoli per entrare nel mercato. Cosa mi conviene fare?

    • Luigi Capello

      Giuseppe, e se tentassi una terza via? Li facessi produrre da terzi e Tu li vendessi? Penso che questa sia la via migliore….non devi fare investimenti e con un buon accordo di produzione Tu possa legare a te il produttore ed avere il tempo per la vendita. Non trovi sia meglio? Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  207. Salve Sig. Cappello, sono un ex guardia giurata che per via di sventure lavorative ad oggi mi ritrovo disoccupato, allo stesso tempo sono un autodidatta in ambito informatico, e mi diletto in tecnologia e materiali hi-tech… l’impossibilità di riuscire a trovafre un lavoro vista la crisi mi sta spingendo all’idea di reinventarmi lavorativamente parlando ed ho pensato di aprire un e-commerce di prodotti informatici sperando di poter per questo usufruire degli incentivi per lavoratore autonomo, nonchè scoprire quali sono gli strumenti necessaria per avviare un’attività indipendente che mi procuri guadagno. la ringrazio anticipatamente per l’attenzione

    • Luigi Capello

      Igor, bravissimo continua così!
      Prima di aprire comunque l’attività cerca di fare dei test investendo poche risorse finanziarie per testare il mercato e poi una volta acquisite le conoscenze…via!
      Ricordati che devi sempre testare l’idea e validare la stessa sul mercato. Sugli strumenti di finanziamento ci sono il prestito d’onore o il microcredito erogati da Invitalia. trovi tutto sul loro blog. un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  208. Salve Sign. Cappello, sono una laureanda in lingue, ho 25 anni e mi piacerebbe iniziare a pensare ad aprirmi un negozio di oggettistica giapponese, visto che è una lingua che ho studiato e che amo la cultura giapponese. In Giappone ho un’amica che potrebbe mettermi in contatto con aziende giapponesi per avviare una serie di contatti e farmi spedire della merce. Ma non so da dove cominciare, non so se ci sono disponibilità di finanziamenti che riguardano le giovani imprenditrici. Io sono siciliana. La ringrazio anticipatamente.

    • Luigi Capello

      Martina, si ci sono dei finanziamenti: prestito d’onore o sulla micro impresa, ne ho scritto già varie volte nel blog. Sono gestiti da Invitalia e sono richieste delle qualifiche. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  209. Ciao
    Sei in difficoltà finanziarie? Perché avete bisogno di un prestito per debiti chiare? Vuoi migliorare le tue finanze? Tu sei un uomo d’affari che vuole espandere il suo / la sua compagnia. Viene qui consiglia di RAGGIUNGERCI CON L’INDIRIZZO
    (goldenloan.uk @ hotmail.com). siamo
           affidabile ed efficiente, effective.We sono riconosciuti da entrambe le persone e dal governo per la nostra grande efficienza.

    Cordiali saluti,
    Giovanni (per la società).

    • Luigi Capello

      Caro John,
      la Tua pubblicità è totalmente illecita!
      Per favore rimuovila o ci penso io.
      Grazie
      Luigi

      l'esperto risponde
  210. ciao luigi tu voglio chiedere una domanda ma se è possibile in privato

  211. Salve vorrei aprire una lavanderia industriale a settore alberghiero ma non avendo disponibilità economica elevata mi chiedevo come si può fare.quale iter da svolgere.vorrei qualche consiglio da parte tua.

  212. Luigi Capello

    Luca, penso sia internet. Hai provato ad acquistare le “parole chiave” in google? Comincia con delle prove e verifica i risultati. Ciao Luigi

    l'esperto risponde
  213. Ciao Luigi io in piena crisi ho aperto un piccolo negozio al dettaglio di materassi …..ho poca clientela e il prodotto e’ ottimo… secondo te quale puo essere il miglio mezzo di pubblicita’ senza spendere tanto .
    grazie

  214. Salve..io ho la passione per il punto croce…creo tantissime cose ..dai quadri , ai sacchettini bomboniera, lenzuolini per neonati, bavaglini…di tutto di piu’ insomma…arredare case , portaposate da tavola..insomma la qualsiasi…sono in un negozio online, ma mi sento tanto limitata non so il perche’..Non lavoro e sono una casalinga e vorrei arrotondare facendo queste cosette…cosa mi consiglia di fare???vorrei far vedere di piu’ le mie creazioni insomma…

    • Luigi Capello

      Stefania, hai provato a venderle ad altri negozi? hai provato a fare pubblicità per spingere il Tuo negozio on line?
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  215. buongiorno,mi interessava aprire un centro MD discount,(a dire il vero qualsiasi cosa che possa funzionare)e per il franchising la società chiede 120000 €.premettendo che farei l’investimento con qualche amico vi chiedo come potrei mai avere quella somma?ci sono finanziamenti a riguardo?la banca me li darebbe visto che ho come bene solo un’immobbile?grazie mille!!

  216. Ciao, ho aperto un bar da 7 mesi in un paesino in provincia di Milano, avendo tanto spazio a disposizione vorrei creare in un angolo poco sfruttato qualcosa di alternativo da vendere come ad esempio oggettistica o minipasticceria o prodotti di prima necessità, ma non ho le idee chiare sull’argomento per creare qualcosa di particolare che invogli la gente e incrementi le entrate. Grazie mille Gabry

    • Luigi Capello

      Gabry, in alcuni paesi stranieri è molto diffuso il concetto del convenience store, è appunto un negozio dove puoi trovare di tutto, dai giornali, a tutti i beni di prima necessità. Spesso sono aperti 24 / 24. Stanno per arrivare in Italia. per cui la Tua idea non è tanto peregrina….Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  217. Potrebbe essere un buon punto d’inizio,grazie ancora

  218. Luigi Capello

    Tommy,
    la prima cosa che farei è quella di aprire una piccola attività commerciale per es. su ebay. in tal modo comprando e vendendo potrai assumere tutte le conoscenze di quel prodotto e mercato. Mi sembra una idea semplice e praticabile. Non è vero?
    Un saluto Luigi

    l'esperto risponde
  219. Salve Luigi, vorrei diventare un esperto di oggetti usati e di roba antica ma non ho idea da dove cominciare. Ha qualche consiglio da darmi? Mi piacerebbe poi in futuro aprire un’attività di questo genere. Grazie mille

  220. Sono una donna di 47 anni senza lavoro da 5…. mi hanno detto che la mia regione aiuta donne over 40 con un contributo a fondo perduto per creare un impresa femminile….. secondo te… cosa potrei fare.. aprire… qualcosa che non mi faccia fallire prima che propongo un progetto???

    • Luigi Capello

      Isabella, come faccio a capire cosa Tu possa aprire se non so nemmeno di che zona si parla? Comunque, anche se sapessi il luogo, bisogna fare sempre uno studio di mercato prima di aprire: che tipo di popolazione c’è in zona separata per sesso, età, etc etc la ricchezza per abitante…ed altri elementi che Ti possano chiarire qual è il Tuo potenziale cliente. una volta individuato ciò rispondi a questa domanda? che beni o servizi posso vedere? ed infine quanto costa produrre tutto ciò. Ecco con questa breve serie di domande spero Tu ti possa chiarire e trovare “l’attività”. un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  221. Ciao complimenti per questa pagina. Mi puoi consigliare come aprire un negozio di informatica, cell etc con vendita e assistenza?? grazie a presto

    • Luigi Capello

      Carlo,
      come ogni cosa devi studiare molto attentamente il mercato. Quello che Ti consiglierei di fare è di entrare in contatto con le catene di franchising collegate alle telefoniche e capire che condizioni applicano a chi vuole aprire una attività, quanto costa e come si fa. dopodichè potrai avere una visione più chiara se essere un indipendente o associato ad una rete. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  222. Mi scusi , non pensavo di trovare un sito dove poter parlare con un esperto e non ho formulato bene le mie domande , in più ora ho letto qualche post piu sopra , sà com’è in questa vita si và sempre di fretta , ma andiamo al sodo , le mie domande sono :
    1)Come proteggere la mia idea ?
    2)Pensa che con un business plan alla mano , sia fattibile trovare una fonte di denaro ? dove ? chi contattare ? qual’è la maniera migliore ? creare una s.p.a.? Non ci sono spese tranne quelle per la creazione del sito , ed eventuali costi burocratici di questa maledetta nazione .

    • Luigi Capello

      Alessandro,
      se devi creare un sito adesso esistono delle applicazioni che Ti permettono di velocizzare tale procedura anche se non si hanno elementi di programmazione. Ultimamente sto provando http://www.flazio.com mi sembra ben fatto ma decisamente migliorabile. Su come fare ad ottenere risorse finanziarie domando anche a Te: hai provato con “families & fouls & friends”? Ciao Luigi

      l'esperto risponde
      • Non credo che su flazio possa fare un sito come lo intendo io , ti faccio un esempio con un sito di automobili, dovrà essere dinamico come tutti oramai , nel senso che l’utente per acquistare il pezzo per la sua auto dovrà poter scegliere da una sorta di menu a cascata la marca della sua auto , il modello , l’anno , la cilindrata , i kilowatt e il tipo di motore , in modo da azzeccare l’esatto modello , poi da lì dovra poter navigar tra tutte le componenti della sua auto , es pasticche , dischi freno , ammortizzatori etc , ce ne sono già di siti così lo so , è solo un esempio , ma per creare un sito del genere penso ci voglia piu di un programmatore , che lavori per me poi , perchè se affidi queste cose ad una compagnia penso che non se ne esce vivi .

  223. Salve , ho 24 anni , conosco molto bene la rete e ho qualche nozione di programmazione sia web che non , quindi so come si crea un software , ma non sarei assolutamente in grado di realizzarne uno da solo . Vorrei creare un sito , sono sicuro che funzionerà , ho fatto tutti i conti , ma non ho il denaro per farlo , nè la competenza per programmarmelo da solo , ho bisogno di qualcuno che si occupi della parte burocratica e di programmatori e designer che creino il sito , lo posizionino sui motori di ricerca e lo pubblicizzino come dico io . Come posso presentare la mia idea ad un business angel senza farmela fregare ? grazie.

    • Ovviamente , ci sarà anche il bisogno di creare un app per iphone e android (: … p.s. le mie competenze informatiche le ho apprese da autodidatta , sono diplomato in ragioneria e lavoro a tempo indeterminato come magazziniere .

  224. Ciao, ho creato un marchio, all’inizio facevo t-shirt e felpe e le regalavo un po in giro, le ho proposte anche in vari negozi ma con poco risultato, come faccio a capire su che tipo di prodotto devo orientarmi per iniziare a lavorarci seriamente??inoltre dovrei ritoccare il logo e ho bisogno di un grafico eccellente…sai darmi qualche dritta, o pensi che sono finiti i tempi della moda e abbigliamento?? graziein anticipo mauro

    • Luigi Capello

      Mauro,
      per il logo vai su http://www.99design.com. E’ il sito più importante al mondo nel settore della grafica. Con poche centinaia di euro potrai ricevere diverse proposte da grafici di tutto il mondo.
      Prima di iniziare a vendere devi sempre fare una ricerca di mercato, principalmente attraverso un questionario da sottoporre ai Tuoi clienti o potenziali clienti. In questo modo dovresti avere una idea più precisa se il Tuo prodotto è in target o meno. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  225. Salve Luigi, vivo in Calabria e possiedo un terreno con ulivi, alberi da frutto e un vigneto. Vorrei poter vender on line il mio olio extra vergine, le mie marmellate ed il mio vino. Come fare? La ritiene un’ idea valida e vincente?Grazie, Emanuela.

    • Luigi Capello

      Emanuela,
      l’idea è ottima. ci sono tuttavia delle norme severe per la produzione di generi alimentari. Una idea più semplice è che Tu vada da un produttore locale facendo confezionare l’olio e gli altri prodotti con il Tuo marchio. In questo modo Ti dovresti occupare solo della vendita e non incorreresti in spese iniziali elevatissime. Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  226. cazzo e se mi rubi l idea nooooooooooooooo vado da uno strozzino e meglio

    • Luigi Capello

      Giuseppe,
      non so a cosa Tu ti riferisca. So soltanto che le idee non hanno alcun valore, tutto il merito va a chi le realizza. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  227. ciao ho un piccolo progetto di fare una revista digitale tipo “JUMP”n che si vende ed si scarica dal appstore, solo che avrei bisogno di un po di sioldi, non tantissimo pagare le spesse.

    • Luigi Capello

      Atenea,
      cerca dei finanziatori. Normalmente i primi sono i “families & fouls & friends” insomma i parenti, quelli un pò matti e gli amici. Hai provato a verificare se c’è qualcuno intorno a Te a finanziare il progetto? Poi ci sono gli acceleratori o business angel ma devi avere già qualcosa di strutturato.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  228. Salve Luigi ,ho un negozio di proprietà di 18 mq cosa mi consiglieresti di aprire ?

    • Luigi Capello

      Salvatore,
      è sempre pericoloso scegliere una attività partendo da un negozio, è meglio al contrario. Comunque, avendo il negozio…. dovresti valutare la posizione e cercare poi di capire quale attività possa essere utile per la clientela circostante. Insomma, una analisi di mercato a tavolino. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  229. Buon giorno sig. giovanni Voglio—- chiedere che cosa posso in vendarmi sono un muratore specializzato in ristrturazione edile o tutte latrezzature per eseguire i lavori ma non trovo il lavoro cosa miconsigliate

    • Luigi Capello

      Giovanni,
      di cercare lavoro. Non so in che zona di Italia stai ma Ti assicuro che a Roma e Milano operai specializzati e bravi sono difficili da trovare. Magari essere autonomi e da soli è difficile. Cercare lavoro e lavorare in contemporanea non è un mestiere facile. Potresti associarti in cooperativa con altri artigiani, l’unione fa la forza. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
      • Luigi ai perfettamente ragione, io vivo in brianza zona Monza o 37 anni e se ce qualcuno che e interessato a collaborare con me ben venga questa e la mia emeil EDILGIOVA@YAHOO.IT sono rivolto a chi come me e attualmente senza lavoro io posseggo tutte le atrezzature per eseguire i lavori cerco un geometra collabboratore sarebbe il massimo,per che il mio forte pultroppo come potrete notare non e listruzione.vorrei aprire un piccolo ufficio dove realizzare il lavoro. Scusami Luigi se scrivo qui ciao e grazie ancora

  230. Ciao Luigi

    Sono una giovane donna di 34 anni, moglie e mamma di due bambini. Vorrei, tanto migliorare la mia vita. Mi piacerebbe diventare una opinionista oppure una scrittrice. L’idee ed inmaginazioni, non mi mancano. Come neppure le sperienze
    di vita. Ma… La mia domanda è: Come una donna originaria di Santo Domingo può diventare tutto questo in Italia? E da 10 anni che sono in Italia e parlo molto bene l’italiano. Meglio di quanto lo scrivo. Comunque, ho iniziato a prendere qualche lezione di grammatica. Ed ecco che ripongo la mia domanda: Questo è un terreno scivoloso,? Può essere possibile? Lei come la pensa? Cosa farebbe al mio posto?

    La prego mi risponda.
    Grazie.

    • Luigi Capello

      Andry,
      non mi farei alcuno scrupolo. Aprirei un blog e giù a scrivere. E’ chiaro che è poi necessaria una strategia di comunicazione per cercare di far conoscere il Tuo blog. Vai avanti. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  231. Gentile Signor Luigi, mi chiamo Francesca e ho 39 anni.
    Volevo sapere cosa ne pensava del mio blog e se aveva dei consigli per dargli maggior visibilità: http://www.babyshowerfirenze.blogspot.it
    Grazie mille,
    Cordiali saluti.

    Vorrei sapere come

    • Luigi Capello

      Francesca,
      devi investire in Social Media Marketing. Tuttavia, ho dato una occhiata al Tuo blog ma non è per nulla chiaro. Devi subito far emergere cosa fai…altrimenti le persone non pongono la dovuta attenzione e vanno via. Devi lavorarci su. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
      • La Ringrazio infinitamente per la pazienza ed i consigli!
        Cordiali Saluti!

  232. Salve sig. Luigi Capello, la contatto in quanto ho 26 anni e da circa 3 anni ho cominciato un attività di commercio di prodotti alimentari,collaboro con mia moglie che mi aiuta in contabilità. Faccio di tutto prendo i miei depliant e cerco nuovi clienti, dopo di che ordino e consegno. Trattandosi di prodotti a temperatura controllata è stato molto difficile organizzarsi ma ci siamo riusciti.
    A oggi però i miei clienti non bastano e non riesco a fatturare abbastanza e gli utili bastano appena per le spese mensili, praticamente niente guadagno per noi. Voglio reclutare degli Agenti ma le provigioni sono basse e scappano dopo pochi giorni. Mi hanno presentato un Network Marketing che non centra niente con la mia attività, ma mi piace il sistema e vorrei crearlo per la mia azienda per incrementare il fatturato e poter dare il giusto compenso ai collaboratori e/o agenti. Ma non so a chi rivolgermi e da dove cominciare per strutturare la mia azienda.
    Spero si interessi a questa e-mail e mi dia delle giuste dritte, ho tanta voglia di sfondare ma basterebbe poter avere le giuste soddisfazioni e poter far guadagnare onestamente tutte le persone che lavoreranno con me.
    Distinti Saluti

    • Luigi Capello

      Francesco,
      cerca qualche altra organizzazione. Il network marketing è un’attività sofisticata e ci vuole professionalità. Hai cercato in internet? Hai chiesto ai tuoi migliori clienti se sono in contatto con reti di vendita…etc etc? Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  233. Ciao mi chiamo Marilena 29 anni originaria della pro.di napoli ma da 9 anni sto in prov.di frosinone xche sono sposata e mio marito è di quà,il paesino che abito io si chiama Castro dei volsci e ha 4000 abitanti mio marito purtroppo sono 2 anni che non lavora e fortunatamente ci sono i miei suoceri che pensono a tutto loro ma non potrà accadere in eterno questo e i figli incominciano a crescere e le spese aumentano e io mi sento grata che mia suocera mi da una mano ma mi sento anche umiliata xche non è bello non permettersi di tasca propia nemmeno uno spillo,avrei pensato ad aprire un negozio di tutto un euro xche vedo che in prov.di napoli c’è ne sono molti e vanno bene però ci vogliono dei fondi che io non ho purtroppo oppure abbiamo tanto spazio a casa cosa potremmo inventarci per un guadagno e soddisfazione personale xche le parlo dal profondo del cuore vorrei un reddito mio sentirmi gratificata,nell’attesa di risposta cordiali saluti.MARILENA…

    • Luigi Capello

      Marilena,
      come faccia a dare un consiglio? Non conosco la realtà commerciale di Castro dei Volsci. Una cosa che vedo che va forte nelle città sono le sartorie, riparazioni etc etc come sai la gente compra meno e ricicla di più. Funziona bene in città ma non so in un paese di 4.000 anime. Se mi venisse in mente qualche attività Te lo faccio sapere. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  234. ciao luigi. Vorremmo, io e una mia amica, vendere sculture, oggettistica di design, etc. non so se e´ meglio inserirsi all´interno di siti gia´ avviati o dar vita ad un negozio online tutto nostro. cosa mi consigli?

    • Luigi Capello

      Paolo,
      secondo me è meglio avere un “negozio” virtuale su siti già esistenti, è molto più efficace. Non devi aggiornare il sito etc etc Devi solo concentrarTi sul Tuo business. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  235. buona sera, sono un giovane ragazzo a cui non mancano idee ma i mezzi per portarli a temine. Scivo perchè ho bisogno di essere orientato sulla starada giusta nella realizzazione di ciò c che ho in mente. Vorrei aprire un’attività di raccolta plastica e vetro per portarla anche nella stessa giornata nei centri di raccolta e stoccaggio. Come posso fare? giuridicamente è una cosa legale o va in conflitto che le aziende che hanno già gli appalti della raccolta rifiuti? Spero di essere stato chiaro e spero anche in una risposta… Grazie in anticipo

  236. Salve. Realizzo della bigiotteria ed ho aperto da più di un anno una pagina facebook dove ho inserito tutte le foto delle mie creazioni, con una descrizione per ognuna di esse, dove spiego come sono state realizzate e che materiale ho utilizzato. L’unica pecca è che ho solo 141 fan. Un aiuto per aumentare le visualizzazioni? Grazie in anticipo.

    • Luigi Capello

      Davide, una corretta strategia di Social Media Marketing prevede, oltre alla creazione della pagina e dei suoi contenuti, la pianificazione di una campagna pubblicitaria che permetta alla pagina di essere “conosciuta” tra le persone in target.
      Se è una piccola realtà locale possono iniziare anche con poche centinaia di euro. Per sapere come fare compra un libro su amazon, ne trovi in quantità…Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  237. salve,
    la disturbo perchè da un pò di anni con mio marito vorremmo realizzare un campo di calcetto, ma non abbiamo le idee abbstanza chiare su tanti aspetti, tipo di terreno , finanziamenti previsti, tipo di forma giuridica(per esempio se è fattibile con un’associazione sportiva),e prassi burocratica.
    sarebbe in grado di aiutarci anche solo su alcuni temi che le ho prospettato.
    grazie in anticipo

    • Luigi Capello

      Oriana, mi devo informare…

      l'esperto risponde
      • grazie sig.luigi aspetto sue informazioni.

        • Luigi Capello

          Oriana, ho fatto una ricerca. Ti consiglio 2 cose: a) di andare su amazon, ci sono diversi libri…b) l’associazione sportiva dilettantistica si può fare, c’è una certa procedura da seguire. Comunque prima della forma giuridica il business devi capire se l’investimento è redditizio, se l’attività può essere funzionale nella Tua zona etc etc Ciao Luigi

          l'esperto risponde
  238. Buongiorno,sto aprendo un laboratorio,sono ancora alle prime fasi,ovvero il progetto ed il finanziamento. Ma la mia domanda e’: Posso aprirlo anche in casa mia? Quali sono le norme di sicurezza? e dove posso trovarle?

    • Luigi Capello

      Zuccherina (?),
      scusa ma laboratorio di che? Per lavorazioni artigianali, alimentari etc etc I regolamenti sono tutti diversi. dammi specifiche maggiori.
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  239. Buon Giorno Luigi
    ho 46 anni ormai disoccupato da 6 mesi, la mia compagna a Dicembre farà parte anche lei della grande famiglia dei disoccupati, da qui parte un pccolo sogno che vorremmo realizzare.
    aprire una rivendita di pane (non produzione), e di prodotti caseari provenienti, quest’ultimi provenienti direttamente dal produttore che si trova a Gioia Del Colle.
    ora….sono un pò a digiuno e non saprei cosa realmente fare, ho parlato con associazioni, mi sono informato anche tramite internet, verificendo e chiedendo se esistono agevolazioni a fondo perduto, che tipo di società aprire visto che siamo in 2, o se costituire una società ed assumere la mia compagna…….dopo tutte queste ancora oggi dopo 2 mesi di informazioni, mi ritrovo allo stesso punto ….che fare.
    Chiedo gentilmente un tuo consiglio, se poi riusciremmo a studiare un piano insiemo giusto per avere le idee chiare su come muovermi, posso sottoporti tutte le info inerenti hai presunti sia di fatturazione annua che di costi.
    Ti ringrazio anticipatamente
    Franco

  240. Salve, ho una brillante idea per un bar particolare…sono una persona moooooolto intraprendente e ho già trovato luogo,locali e licenza ma purtroppo mi mancano i finanziamenti…ho bisogno di 150.000 per mettere in atto il mio proggetto ma non trovo nessuo che mi finanzi senza un immobile di garanzia…idee?

    • Luigi Capello

      Giorgia,
      dai una occhiata al post precedente! Vale anche per Te.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  241. Ciao io volevo domandarti una cosa per avviare una attivita’ di Bar Cornetteria Nottura a Vicenza visto e la novita’ perche’ non cene sono!!! Io gia’ a lavoro ma non riesco a stare sotto alla ditta preferisco costruirmelo il futuro che mi piace!!! Ma volevo capire se alla mia età 22 o qualche agevolazione o cosi detti finanziamenti a fondo perduto??
    grazie

    • Luigi Capello

      Davide,
      i finanziamenti che vanno per la maggiore sono quelli alla microimpresa o prestito d’onore. Trovi i dettagli sul sito di Invitalia. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  242. Salve,
    è da qualche tempo che ho l’idea di aprire uno studio fotografico con vendita e stampa anche di foto, fototessere ecc… Sono un fotografo amatore però mi sto abilitando ad aprire partita iva…. lavoro nei campi sportivi di cross dove fotografo e vendo direttamente le foto mostrandole a monitor, vorrei dei consigli dove o cosa potrei fotografare e vendere direttamente al momento le foto e come faccio ad avviare il mio progetto considerando la mia età so che noi giovani abbiamo delle agevolazioni .
    Grazie Andrea

    • Luigi Capello

      Andrea, come faccio a darTi consigli su quello che devi fotografare! Non dipende da me ma dal mercato. Cosa cerca il Tuo cliente? Chiedi a Lui, cerca esplora e così potrai capire meglio il Tuo cliente ovvero cosa cerca, cosa vuole etc etc Per cui chiedi a Lui! Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  243. ciao,io amo cucira arredamento per interni,fiocchi di nascita ecc..ma non l’abbigliamento…voglio aprire un negozio vendere tessuti e i miei lavori,ma serve per forza un corso se mi arriva un controllo o basta pagare le tasse imps ,ecc? se non serve un corso o diploma che licanza devo prendere?

    • Luigi Capello

      Gessica, non sono sicuro di aver capito bene. Se devi aprire un negozio di cucitura tessuti non serve un diploma devi fare la trafila come per aprile qualssiasi attività. Ne ho parlato diverse volte nei post precedenti. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
      • Salve Luigi,
        cosa intende per fare l’applicazione?
        Creare l’applicazione ha un costo notevole (principalmente per questo, cerco soci finanziatori) se contiamo anche la piattaforma di streaming video, non è mia competenza ed è abbastanza complessa e articolata da realizzare, non a caso ho interpellato un’azienda che se ne occuperà.
        Fermo restando la grande velocità con cui le aziende si muovono in Facebook, è assolutamente necessario muoversi tempestivamente, tra qualche mese l’idea potrebbe essere un mast e noi avremmo perso una grande opportunità. Mi sto rendendo conto che questo tipo di canali per finanziarsi, sono formidabili per la quasi totalità delle startup proponenti ma non si addicono al tipo di business da me esposto.
        Confidando in un suo riscontro, cordialmente saluto

        Matteo

  244. Salve,
    è da qualche tempo che ho l’idea di aprire un negozio di merceria e hobbistica femminile nel mio paese in prov. di brescia, di circa 7000 abitanti.
    in questo paese non c’è nessun altro negozio che offre questo servizio.
    La mia unica paura è che il negozio vada male a causa della pressione fiscale.
    Lei cosa mi consiglia?
    Grazie

    • Luigi Capello

      Mary, prima di aprire una attività economica devi afre dei calcoli. Cosa pensi di vendere a che prezzo, i costi,….la pressione fiscale non c’entra nulla in questo caso! Paghi le tasse se hai un utile, per cui mi auguro che Tu possa avere un utile e pagare le tasse. Se invece della pressione fiscale intendessi il carico degli oneri contributivi a carico del datore di lavoro hai ragione, sfortunatamente in Italia è altissimo. Un dipendente ha uno stipendio netto generalmente basso ma il costo per l’azienda è molto elevato. Tuttavia, la Tua attività non dovrebbe richiedere manodopera di terzi. Calcola bene!
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  245. Salve, sono un agente di giochi on line e scommesse sportive. Sono seriamente intenzionato alla realizzazione di un’applicazione di gioco online su Facebook, l’idea è assolutamente innovativa e non c’è nulla di simile attualmente su Facebook!!

    Facebook ha attualmente circa 955 milioni di utenti che almeno una vota al mese accedono al loro account, quasi 1 terrestre su 7! Nel 2011 Facebook ha fatturato 3,7 miliardi (1,1 miliardi nel 2010) di Dollari. Fonte Wikipedia
    Per l’utente finale Facebook è gratuito… quindi come si spiegano questi fatturati astronomici? Il motivo è presto spiegato, l’80% del fatturato di Facebook arriva da aziende che tramite la pubblicità fanno business su Facebook.

    Queste aziende stanno facendo affari d’oro per un motivo ben preciso…. Quando questi utenti navigano, Facebook traccia tutti i loro movimenti, le abitudini, i gusti, gli interessi ecc. Immagazzina questi dati e garantisce alle aziende nominativi qualitativamente eccellenti per una pubblicità particolarmente mirata. Io azienda seleziono chi voglio raggiungere e quindi abbatto gli investimenti da fare per raggiungere potenziali clienti.

    Con i media tradizionali un’azienda deve pubblicizzare i suoi prodotti a una moltitudine di utenti (la massa), investendo cifre da capogiro, sperando di raccoglierne una qualche piccola %. Facebook sta sovvertendo queste regole, piccoli investimenti per grandi risultati!

    In Facebook in particolare l’industria del gioco sta facendo registrare fatturati in crescita esponenziale.

    Ci sono aziende che in pochi mesi hanno raggiunto centinaia di migliaia di clienti, qui di seguito alcuni esempi:

    Lucky Slots, inizio attività su Facebook Settembre 2011 (soli 11 mesi). Ad oggi 3.700.000 di utenti attivi mensilmente cioè che ci giocano regolarmente!

    Slotomania, inizio attività su Facebook Dicembre 2010 (soli 20 mesi). Ad oggi 6.500.000 di utenti attivi mensilmente cioè che ci giocano regolarmente!

    Mirrorball Slots, inizio attività su Facebook Marzo 2012 (soli 5 mesi). Ad oggi 940.000 di utenti attivi mensilmente cioè che ci giocano regolarmente!

    E tante altre visibili a questo link:
    (purtroppo in questo blog non è possibile postare link!)

    La maggior parte di questi siti/applicazioni regalano crediti per iniziare a giocare, terminati i quali se ne possono acquistare altri a prezzi molto convenienti, qui di seguito un esempio di acquisto crediti praticato da queste aziende:

    7.500 chips al costo di Euro 5

    18.000 chips al costo di Euro 10

    52.500 chips al costo di Euro 25

    120.000 chips al costo di Euro 50

    270.000 chips al costo di Euro 100

    750.000 chips al costo di Euro 200

    I più acquistati sono i tagli piccoli, i giocatori li acquistano semplicemente per il piacere di giocare e passare del tempo, molti di questi ci passano davvero tante ore arrivando persino alla dipendenza
    .
    La mia idea mette in gioco diversi fattori che faranno sicuramente impazzire i giocatori e di conseguenza faranno schizzare le entrate rispetto alle applicazioni tradizionali.

    Per prima cosa, l’utilizzo di tecnologia streaming video per coinvolgere i fruitori e dare loro la reale sensazione di essere in un vero e proprio casinò, anche se di casinò non si tratta, infatti non sarà possibile in alcun modo tramutare le chips vinte in denaro! A tal proposito, ci tengo a sottolineare che questo progetto non intende in alcun modo paragonarsi o essere associato al gioco d’azzardo, ma solo creare una formidabile alternativa in un mondo dove si gioca solo per puro divertimento.

    Facebook non permette il gioco d’azzardo direttamente nelle applicazioni, al massimo consente di pubblicizzare giochi d’azzardo ma che avvengono in siti esterni a Facebook.

    L’altra vera novità sta nell’incentivare i fruitori che oltre al puro piacere di giocare per divertimento (come gia fanno), potranno tramite diverse iniziative a punteggio, concorrere in gare promozionali e vincere dei beni, quali potrebbero essere palmari, cellulari, fotocamere, viaggi, crediti da rigiocare e persino automobili ecc.

    Il progetto prevede:

    Realizzazione della “piattaforma” per lo streaming video.

    Realizzazione dell’applicazione su Facebook, Iphone e Android, tramite programmatori professionisti con i quali sono già in contatto, che hanno gia stilato il contratto, accordo di riservatezza e preventivo dettagliato.

    Pianificazione marketing con i molteplici strumenti messi a disposizione da Facebook per far crescere molto rapidamente gli introiti, strumenti che ho studiato a pieno anche se mi affiancherò a professionisti del settore.

    Mettere in campo tutti gli strumenti tramite aziende specializzate per rendere stabile la piattaforma anche nei momenti di punta (maggiore afflusso).

    Questo progetto è gia stato sottoposto a tecnici di Facebook, che hanno per altro deciso di inserirlo nel loro programma “Fast Track” con il quale ci mettono gratuitamente a disposizione i seguenti strumenti e risorse:

    Il Programma Fast-Track include:

    Assegnazione di uno Specialista del nostro Team di Facebook Marketing Solution che vi aiuterà a definire la migliore strategia per raggiungere i vostri obiettivi.

    Ottimizzazione periodica delle vostre campagne pubblicitarie in Facebook, per massimizzare il rendimento dell’’investimento.

    Possibilità di ottenere un conto aziendale con fatturazione come opzione di pagamento direttamente nell’applicazione.

    Accesso diretto a tutti gli strumenti che Facebook mette a disposizione degli inserzionisti.

    La realizzazione del progetto e suo startup prevede un investimento stimato in Euro 250.000/500.000

    Sono alla ricerca di un socio finanziatore che mi possa supportare in questo progetto a dir poco affascinante.

    Il ritorno economico dell’investimento è velocissimo (massimo 3/4 mesi), non ha niente a che vedere e non è quindi paragonabile al commercio tradizionale. Non è presunzione, nel mondo di Facebook tutto si muove a velocità a cui non siamo abituati di assistere. Dobbiamo entrare nell’ordine delle idee, questo è il trend…… è oggettivo!

    Il gap tra investimento minimo e investimento massimo richiesto è dato dai fondi disponibili allo sviluppo marketing, piu fondi avremo a disposizione, piu veloce sarà la scalata in termini di utenza e di conseguenza piu veloce sarà il rientro degli investimenti.

    Il progetto è gia stato depositato e registrato tramite notaio, per proteggere la paternità e la proprietà intellettuale.

    In attesa di riscontro, cordialmente saluto

    Matteo
    328 6219628

    • Luigi Capello

      Matteo,
      hai fatto l’applicazione ad un acceleratore es. Enlabs http://www.enlabs.com. Fai l’applicazione così avrò possibilità di analizzare il prodotto. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  246. Salve Luigi
    vorrei aprire un’azienda di esportazione e vendita del prodotto Made in Italy negli Emirati,la problematica e che
    non ho risorse economiche,sicuramente penserai che senza soldi non si può andare da nessuna parte,vorrei sapere se ci sono delle strade per avere quel poco per iniziare.
    Grazie……….

    • Luigi Capello

      Giuseppe, devo capire se il prestito d’onore si adatta….
      Comunque gli emirati è un paese eccezionale dove si possono fare ottimi affari Perché non provi a partire prendendo dei mandati da aziende italiane magari con un minimo di rimborso spese?
      Un saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  247. Salve Luigi,
    ho appena reinserito l’annuncio ma visualizzo lo stesso messaggio “Your comment is awaiting moderation.” se possibile mi dia conferma di averlo in qualche modo visualizzato.

  248. Salve,
    io avevo una idea che sarebbe creare un “movimento” dove la gente potesse esprimere la propria idea, cioè tutto partirebbe con un semplice video della bocca di 100 persone che in 10 secondi dovrebbe dire cosa farebbe se fosse al posto di esempio. M. Monti
    io unisco tutte queste idea in un unico video dove viene ripresa appunto solo la bocca, lo pubblico su youtube e creo un quarcode.
    Stampo 10000 volantini che verranno distribuiti a roma milano e firenze con appunto stampata la faccia di mario monti e sulla bocca un qrcode. Le persone faranno lo scan del qrcode e si aprirà il video girato prima e inizieranno a esprimere le loro idee.
    lo slogan sarà “se io fossi..” e le persone appunto diranno le loro idee.
    Immaginate questo a livello più grande con altre persone e globale, esempio il papa, vari ministri, obama.
    Tutto questo per mostrare quante idee le persone hanno (e magari molto buone) però non riescono a farsi sentire.
    Se invece avessero la possibilità di “parlare” però con il “volto” di una persona che CONTA potrebbero trovarsi soluzioni più efficaci.
    Cosa ne pensa dell’idea?

    • Luigi Capello

      Niccolò,
      sfortunatamente nel web le idee non hanno valore quello che conta è realizzarle! Prima di partire a realizzare una idea dovresti capire come fare a monetizzare, ovvero qual è il business model. Quello che Ti posso conigliare è di sviluppare l’idea ovvero di preparare un prototipo e applicare ad uno dei diversi acceleratori che ci sono in Italia. Per esempio EnLabs, il nostro acceleratore, ha in corso la presentazione delle domande, il termine è il 30 settembre. Tuttavia quello che chiediamo è: il team (almeno 2 persone) ed il prototipo. Comunque l’idea potrebbe essere interessante, prova ad approfondire.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  249. Salve Luigi,
    io con una mia carissima amica, eventualmente in società, vorremmo aprire un piccolo bed&breakfast qui a Roma la città dove viviamo ormai da 15 anni. Vorremmo se possibile attingere ai finanziamenti europei o per l’imprenditoria femminile per poter realizzare il nostro progetto visto che non abbiamo abbastanza fondi per affrontare l’affitto dell’appartamento, l’acquisto dei mobili ed eventuali lavori di cambiamento. Potrebbe gentilmente consigliarci come e se poter accedere ai fondi europei o a fondo perduto e se soprattutto pensa che il nostro progetto sia realizzabile con questo mezzo. Grazie mille e buona giornata..

    • Luigi Capello

      Valentina,
      prima di tutto avete fatto il business plan? Insomma, avete studiato il mercato? avete fatto interviste? Sapete come funziona il business? Dopodichè si cercano i finanziamenti perché chi Vi dovesse dare i finanziamenti vuole avere il business plan. Sui finanziamenti mi devo informare. Avete comunque consulytato il sito della Camera di Commercio di Roma? Se riesco ad avere informazioni Ti faccio sapere
      Luigi

      l'esperto risponde
  250. salve,ho 29 anni e vorrei avviare un’attivita di vendita e montaggio piscine,posa pavimenti in resina e parquet,impianti termoidraulici,climatizzazione e fotovoltaico e bioedilizia
    considerando che gia’ sono nel settore ma vorrei mettermi in proprio,ed allargare il mio giro di clientela e di territorio.la mia residenza e’ in sicilia a siracusa.

    • Luigi Capello

      Tiziano,
      mi pare una ottima idea. Sono tutte attività ad alto valore aggiunto. Non avrei dubbi nell’andare avanti! Un caro saluto
      Luigi

      l'esperto risponde
  251. Ciao,
    ho 54 ani vorrei aprire un’attività in ptoprio.
    Vivio in un paese di circa 20,000 vicinissimo al capoluogo, Cagliari.

    Possiedo un locale di circa 120 mq quale potrebbe essere un’attivita in cui si ci vogliono

    • Luigi Capello

      Patrizia, il consiglio che Ti possa dare è che devi valutare per quel locale quale attività aprire. Non commettere l’errore di aprire una attività che deve necessariamente stare in una via ad alta intensità di passaggio magari nel Tuo locale che è in una zona residenziale. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  252. Salve Luigi,
    in questi giorni,parlando con amici,mi e’ venuta l’idea ddi aprrire una focacceria all’estero…l’idea sarebbe un piccolo pub che propone ai clienti la tipica focaccia barese in tutte le sue versioni e varianti accompagnati da un piccolo internet caffe’ ed uno spazio per serate live…ora pero’ mi chiedo se ci siamo paesi in europa che aiutano giovani stranieri ad aprire una propria attivita’…per caso tu hai informazioni al riguardo?
    ti ringrazio in anticipo per l’eventuale risposta

  253. Salve Luigi,
    sono Matteo, il 23 Agosto ho inserito un messaggio in questo blog ma mi appare la dicitura “Your comment is awaiting moderation.” Gentilmente vorrei sapere come mai non è stato pubblicato, anche perche ho notato che dopo il mio messaggio è stato comunque editato un messaggio di un altro utente.
    Se ho sbagliato qualcosa, chiedo venia.
    In attesa di un Suo riscontro, porgo cordiali saluti.

    • Luigi Capello

      Matteo, riprova forse è andato nello spam. Luigi

      l'esperto risponde
  254. Salve a tutto lo staff mi chiamo sergio volevo sapere che requisiti ci vuole per aprire un attività per recuperare l’oro dai componenti di computer vecchi gettati nel cassonetto , penso che faccia parte di un’attività di riciclo, spero di essere stato chiaro nel frattempo La saluto.

    • Luigi Capello

      Sergio,
      l’attività di recupero di metalli rari dai prodotti elettronici è una attività che sta conoscendo un fortissimo sviluppo. Tuttavia non è banale, si utilizzano tecnologie chimiche e pertanto non sono da raccomandare ai non addetti ai lavori. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  255. Salve, mi chiamo Deborah e ho 19 anni. Un mese fa circa, io e la mia migliore amica abbiamo deciso di provare a creare una serie di braccialetti, tenendo conto in primis dei nostri gusti personali e in secondo luogo le tendenze del momento. Entrambe amiamo viaggiare, stare a contatto con la natura e conoscere culture e tradizioni diverse, così nasce “wilD”. Questa nostra “avventura”. come dicevo prima, è iniziata da poco ed è per questo che le ccreazioni nono sono ancora di altissima qualità, però vorremmo che un giorno si trasformassero in qualcosa di più. Ci piacerebbe partecipare a diversi mercatini in varie città e perchè no magari mettere su una bancarella in un paese estero o in un’isola. A questi propositi vorrei chiedergli se ha qualche dritta da darci su come realizzare questo sogno; se ha qualche informazione in particolare su un paese e i metodi di procedura.
    La ringrazio tanto un saluto Deborah
    P.S. Può dare un’occhiata alle nostre creazioni sulla pagina Facebook ( wilDbrandcollection ) o Twitter ( wilD_brand) !!!

    • Luigi Capello

      Deborah,
      partecipare ai mercatini e comunque avere contatti con il pubblico è fondamentale per riuscire a capire i desiderata dei CLIENTI che sono quelli che in fin dei conti Ti permettono di sviluppare il Tuo business. Il suggerimento poi che Ti posso dare è di aprire un Tuo negozio virtuale, sul web. Ci sono diversi siti che ti permettono con una fee mensile di poter mettere in mostra i Tuoi prodotti ed essere visibili ai clinti di tutti il mondo!
      Dai una occhiata al sito blomming.com dove ci sono già decine di artigiani che vendono i propri prodotti.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  256. io vorrei aprire 1 pastificio (pasta fresca) anke piccolo a conduzione familiare ma le banche non fanno prestiti x aprire 1 attivita’ che posso fare?? ciao da Mpaolo67

    • Luigi Capello

      Paolo,
      hai dato una occhiata ai post precedenti di cui parlavo di prestito d’onore erogato da Invitalia????
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  257. Ciao Luigi io vorrei aprire un’attività a Reggio Calabria precisamente un brewpub con annessa malteria vorrei sapere i vari step burocraticied anche se mi condigli qulche investitore privato o un sito dove trovare investitori privati perchè essendo un grande progetto ho bisogno di un certo capitale che non ho grazie in anticipo per la tua risposta

    • Luigi Capello

      Arcangelo,
      penso che possa essere una idea interessante anche perchè innovativa.
      La prima cosa che devi fare è predisporre un documento da sottoporre ad investitori privati. Il documento – anche di pochè pagine – è chiamato business plan. dal documento devo emergere tutti quegli elementi di descrizione e di analisi per permettere ad un terzo provano (l’investitore!) di conoscere il business in tutte le sue componenti e di poterne valutare la convenienza. Normalmente per questo tipo di attività si devono ricercare investitori a livello locale, fornitori dei materiali e dei prodotti,…. In Italia, sito tipo kickstarter.com che si occupa di presentare idee innovative ad investitori sono di piccola dimensione e non credo che abbiano la forza finanziaria per far sì che vengano raccolti tali somme finanziarie. Comunque kickstarter aprirà a breve la versione italiana e vedrai che sarà un boom.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  258. Ciao io vorrei aprire una attività a comacchio cosa mi consigli ?.

    • Luigi Capello

      Claudia,
      a Comacchio sono passato alcuni anni fa. Proprio no so che suggerirTi. Guarda i post precedenti, magari trovi una qualche attività che Ti è consona.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  259. Salve Luigi,

    mi chiamo Martina Russo, ho 23 anni e lavoro come traduttrice mentre proseguo gli studi per diventare interprete.

    A differenza di una buona parte dei commenti su questa pagina, il progetto di cui Le voglio parlare era già pronto a partire, fino a che, alcuni mesi fa, ha incontrato un ostacolo tale da essere messo “on ice”.

    Partendo dall’inizio: scrivo in rappresentanza di Geomundo, un’istituzione tedesca che, al momento, lavora su un progetto chiamato NGO Taxi (www.ngotaxi.org).

    Di cosa si tratta? Per farla breve: Stefan (il fondatore), tedesco; Thomas, olandese; Anna, polacca ed io, rigorosamente italiana, eravamo pronti a partire il 27 giugno per il Sud America con biglietti prenotati, route di più di 5000 km attraverso Perù, Bolivia e Cile con un veicolo di nostra proprietà e 14 volontari, pronti a fermarci presso circa una dozzina di siti di ONG locali e piccoli progetti autofinanziati per aiutare, ad esempio, orfani, donne maltrattate/abusate, vittime di catastrofi naturali ecc.; consegna di cibo, vestiti, medici e medicinali, mano d’opera e una buona dose di sorrisi.
    Il progetto dell’NGO Taxi è descritto in modo dettagliato sul nostro sito internet (creato da Stefan che si è anche improvvisato web designer e developer!).

    Eravamo pronti a partire se non che, proprio due giorni prima della data prestabilita, Thomas ha ricevuto la notizia di avere una malattia gravissima: una miscela tra cancro, leucemia e trombosi. Non si sa da dove provenga, né come curarla. Ora è in chemioterapia e l’unica cosa che sa in più rispetto a ieri è che gli rimangono (così dicono) 10 anni di vita.

    …con questa notizia, a noi si è aperto un abisso sotto i piedi. Innanzitutto perché Thomas è un caro amico.
    In secondo luogo perché, charamente, dovendo pensare alle proprie cure non può prendere più parte al progetto. E questo ha avuto un impatto particolarmente significativo, considerando che Thomas era colui che avrebbe dovuto investire… oltre che essere parte fondamentale del nostro gruppo, senza il quale gran parte del progetto diventa automaticamente molto più complicato.
    Erano stati designati dei ruoli specifici per ognuno di noi 4 ed ora, come è chiaro, mancano i componenti fondamentali.

    Ci sarebbe una lista di cose in cui investire: intanto nel caso di Thomas! Per aiutarlo a superare questo momento, anche finanziariamente.
    Per quanto riguarda il progetto: nel veicolo (un furgone/camion) dal costo tra i 5.000/10.000 euro; nella benzina per il viaggio (abbiamo già creato e compilato il piano dei costi); nelle spese di spedizione dall’Europa al Sudamerica; nel cibo, nelle medicine; ecc.

    Ad oggi siamo rimasti solo io ed l’ideatore del progetto NGO Taxi, Stefan, ad occuparci full time di trovare qualsiasi “strategia d’emergenza” per farlo decollare, almeno tra qualche mese, e quindi trovarne i fondi necessari. Abbiamo persino pensato di raccogliere fondi tramite la vendita di salsicce (!), utilizzando delle biciclette apposite con una griglia installata per essere più flessibili… ma anche una cosa così semplice si trasforma in un incubo burocratico e in una somma di denaro notevole.

    So che, nel sociale, se si commette anche solo un minimo errore, non è così raro venire difficilmente “perdonati”. Perciò vorrei essere sicura di fare le cose a regola d’arte, qualsiasi strada troviamo per uscire da questo momento di stagno.

    E vorrei appunto chiederLe se ha delle idee o dei consigli con cui potrei provare a cercare di risolvere la situazione…

    La ringrazio anticipatamente per l’attenzione e Le auguro un buon Ferragosto.

    Martina

    • … per fortuna si trovano ancora persone come voi, COMPLIMENTI.

    • Luigi Capello

      Martina,
      ho visto che state facendo fund raising. Promuovete a promuoverlo in internet! E’ molto più semplice che crearvi un mestiere da zero. Le competenze? Ve le create con un pò di impegno – su amazon trovate tutti i libri del mondo su come promuovere e/o fare fund raising sul web( oppure portate a bordo qualche volontario esperto. L’idea è meritevole l’impegno profuso è stato tanto, manca veramente poco! Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  260. La mia email troisioromina@msn.com

    • Luigi Capello

      Alessandro,
      mi è proprio impossibile avere dialoghi in privato. Rispondo in media a circa 30 mail al mese! Di più proprio non posso.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  261. Salve mi chiamo alessandro e da 2 anni mi sono trasferito in germania avrei un idea imprenditoriale interessante vorrei pero parlarne in privato se ha tempo mi contatti sulla posta cosi possiamo parlare tranquillamentw….la ringrazio in anticipo

  262. ………Salve sono sempre Paola mi sono scordata di dirle che vorrei aprire un negozio max 3o mq e vendere vestitini usati di bambini……grazie

    • Luigi Capello

      Paola, l’apertura di tale attività non richiede grossi investimenti. La maggior parte dei negozi di abbigliamento seconda mano per bambini funzionano come Agenzie d’Affari
      – intermediari tra chi vende e chi compra. Normalmente la mediazione è pari al 50% del prezzo di vendita. Per avere maggiori informazioni è necessario rivolgersi alla camera di commercio e comunque le procedure sono abbastanza semplici e veloci.
      Dato il prezzo medio degli articoli piuttosto basso, è necessario
      avere un alto turnover di merce. La merce in conto vendita deve essere molta. In particolare, mi dicono, va forte l’abbigliamento 0-3 anni. In questa fascia d’età gli indumenti sono usati per così poco tempo che sono praticamente nuovi. Oltre questa età per diversi motivi le vendite calano rapidamente. Puoi arricchire il tutto con un sito / negozio internet. Comunque è sempre meglio fare un minimo di market research nella zona in cui si intende operare. In bocca al lupo. Luigi

      l'esperto risponde
  263. Buongiorno sig. Luigi,
    il mio nome è Paola gli faccio questa domanda perchè non so a chi altro chiederlo. Ho 31 anni e da qualche anno penso se posso essere in grado di aprire un negozio tutto mio. Non ho risorse economiche o garanti , lavorare non mi spaventa anzi di questi tempi lo considero anche una fortuna avere un lavoro. Così le chiedo seriamente posso aprirmi un negozio? E se possibile a chi mi potrei rivolgere per iniziare a realizzare il mio sogno?
    Grazie per l’attenzione Paola

  264. salve, ho acquisito molta esperienza nel campo artistico in diversi settori….e adesso da un pò di tempo vorrei creare un laboratorio tutto mio per recuperare vecchi mobili e oggetti di uso quotidiano attraverso l’arte del riciclo. Anche per un laboratorio è necessaria p iva??vorrei canalizzarmi sia verso il privato che i negozianti….

    • Luigi Capello

      Sonia,
      si, devi aprire la partita IVA con posizione previdenziale artigianato. Per finanziarTi – per Te che non lavori potresti accedere al prestito d’onore erogato da Invitalia. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  265. salve sono molto appa.to. vorrei fare una piccola azienda di reciclo materiali ram. ferr.allu. come posso incominciare crazie

  266. Luigi Capello

    Daniela,
    dipende che tipologia di prodotto. Ci sono società che brevettano e gli indirizzi di quelli operativi li puoi trovare nella CCIAA (Camera di Commercio) della Tua zona. Per quanto riguarda i B&B bisogna sempre fare lo studio di mercato, devi studiare nella Tua zona come vanno. Se è una zona ad alta vocazione turistica di giovani valuta anche gli ostelli della gioventù che adesso vanno per la maggiore. un caro saluto ed in bocca al lupo.
    Luigi

    l'esperto risponde
    • Grazie e mi scuso per il ritardo ma non mi sono più collegato. Saluti Daniela

  267. Salve sono sempre Daniela di poco fa. Secondo Lei i B&B vanno ancora? Grazie e buona giornata.

  268. Buongiorno Luigi, ho da tempo un’idea in mente che vorrei proporre per la sua realizzazione. Si tratta di un oggetto che penso possa essere utile però non so cosa fare. Cerco di spiegarmi o almeno ci provo. Si tratta di un qualcosa che posso descrivere solo a parole e che dovrebbe essere disegnato ed eventualmente brevettato. Da chi potrei farmi aiutare per fare tutto questo, in modo anche che non mi si dica che è una cattiva idea e poi magari mi si “ruba” la stessa idea? Non so se sono stata chiara e comunque grazie. Complimenti per i Tuoi consigli.

  269. buon giorno sig. luigi sono una donna di quasi 35 anni vorrei aprire un piccolo laboratorio tessile .ho lavorato per quasi ventanni in questo settore come responsabile poi un bel giorno il mio datore di valoro si e stancato e voluto cambiare tutto comprese alcune dipenti .la mia domanda è in un momento di crisi come questo aprire un piccolo laboratorio tessile e possibile e come cercare i contatti con aziende vorrei andare sul’alta moda visto che e quello che ho fatto per anni sarebbe possibile avere qualche finanziamento? grazie

    • Luigi Capello

      Mary, oggi sono passato a Roma e mi sono fermato in un laboratorio di sartoria per farmi accorciare dei pantaloni nuovi. La signora gestisce l’attività in un piccolissimo negozio in una strada di passaggio mi ha detto che ha talmente da lavorare che terrà aperto tutto il mese di agosto. Morale della favola: penso che oggi le persone cerchino di recuperare quanto possano nei propri armadi per cui sicuramente la Tua idea è interessante. E’ chiaro se Ti dovessi specializzare nell’alta moda all’ora il discorso sarebbe diverso e più complesso. Le persone specializzate in alta sartoria sono pochissime e continuamente ricercate. E’ difficile darTi un consiglio, non so dove abiti etc etc comunque abitassi in una città importante sarebbe tutto molto più facile. Bisogna sapersi auto promuovere, come si dice in gergo “vendersi”. Comunque nel dubbio se fossi in Te scriverei a Tutti i potenziali clienti senza nessun problema. RicordaTi le persone in gamba mancano sempre… Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
    • Ciao Mary, potresti dirmi di dove sei? In realtà ho intezione di metter su un atelier di abiti da cerimonia e/o su misura e mi servirebbe un laboratorio dove affidare una parte di lavorazione… Attendo tue notizie! Ciao a tutti!

      • ciao teresa io sono di lecce

  270. salve luigi, io e mio fratello avevamo intenzione di aprire un piccolo angolo di scommesse sportive online..volevo saper un tuo consiglio a riguardo o cosa ne pensavi

    • Luigi Capello

      Pasquale,
      non so proprio…. era un business anni fa. Adesso ne hanno aperti tanti…Comunque devi partire dal mercato e dai concorrenti. Hai studiato il mercato? Hai intervistato le società dalle quali dovresti prendere la licenza? Cercherei di raccogliere tutte le informazioni prima di prendere qualsiasi decisione. E una volta che decidete..via sul mercato. Un augurio Luigi

      l'esperto risponde
  271. salve, sono una studentessa di giurisprudenza ma con una grande passione : il vintage…ho creato un profilo dove effettuare vendita di oggetti vintage e ad oggi consta di 1500 utenti https://www.facebook.com/groups/213079842047837/ ma mi piacerebbe sviluppare sulla base di quest’idea qualcosa
    di innovativo e lucrativo. Avevo pensato ad una swap boutique ma non saprei come realizzarla…abito in Puglia a Trani e ad oggi non sono presenti nel territorio…grazie e arrivederci

    • Luigi Capello

      Alessia,
      ho visitato il tuo sito. E’ molto interessante. Dovresti secondo me cominciare Te a comprare gli oggetti che capisci si possano vendere, insomma ad operare come un negozio che vende vintage. Acquisti, Ti crei un magazzino e vendi, compri a 50 e vendi a 100. Potresti in una prima fase operare in conto vendita, Ti fai dare i prodotti che Tu vendi promuovendoli e nel caso Ti tieni una percentuale. Per cui devi aprire un negozio virtuale dove vendi e tratti gli acquisti separatamente. Semplice, no?
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  272. Salve, io e mia sorella stavamo valutando la possibilità di aprire un piccolo negozio in America del Nord. Avevamo in mente unostato nel centro, e una città che non sia la solita Miami, Los Angeles e Las Vegas, dove la concorrenza è spietata e il mercato è saturo. Però non abbiamo capitale, io faccio la commessa part-time e mia sorella è invalida civile e disoccupata. La nostra situazione è senza via d’uscita? O c’è speranza anche per noi?

    Grazie infinite

    • Luigi Capello

      Giorgia,
      prima di aprire un negozio devi studiare il mercato e la concorrenza. Per cui aprire un negozio in una città meno “hot” non è detto che sia la migliore soluzione. Sui finanziamenti ne ho già parlato nei post precedenti. La speranza? Ce n’è per tutti. Proprio negli Stati Uniti c’è una sicurezza in se stessi che qui vedo smarrita…..A presto Luigi

      l'esperto risponde
      • Ciao Luigi, grazie per la risposta. Il progetto che abbiamo in mente sarebbe di aprire un piccolo chiosco o un ristorantino di pasta fatta in casa e all’uovo. Pasta fatta da noi con ricette italiane. E’ per questo che volevamo dirigerci verso centri più a misura d’uomo, dove non c’è molta concorrenza. Ho dato un’occhiata al sito dell’ ICE, nel settore agro alimentare sono proprio Gli Stati Uniti ad avere il mercato più dinamico, e in crescita!

        • Luigi Capello

          Attenzione con norme molto restrittive. Dovete studiare bene e a fondo prima di prendere una decisione. Un saluto Luigi

          l'esperto risponde
  273. Luigi Capello

    Federica,
    l’idea è ottima. devi minimizzare i costi e cercare un sito di quelli che ti permettono di aprire subito un negozio on line. E poi cominciare a fare pubblicità e vendere. se fossi in Te non avrei nessun dubbio nel cominciare. Comunque non sei “vecchia” bensì nella piena maturità e consapevolezza per ottenere un meritato successo.
    In bocca al lupo Luigi

    l'esperto risponde
  274. Salve, approfitto anche io della sua professionalità e gentilezza. Ho quasi 40, una bimba e nessun lavoro. Seccata e delusa dalla società per ciò che NON offre ai “vecchi” come me, ho pensato di mettere in piedi una piccola attività di creazione di oggetti da materiali di scarto, praticamente raccogliendo e riciclando, dando una seconda chance alle cose che non servirebbero più. L’idea, dati gli alti costi dei locali ad uso commerciale che ci sono qui dove vivo e che abbiano una discreta visibilità, è quella di vendere online, attraverso un sito multilingue, ovunque sia possibile, al fine di contenere il più possibile i costi. Siti di questo genere ne ho visto ma mi sembra che gli “artisti” lo facciano più come secondo lavoro, mentre io ne farei la principale fonte di reddito. Lei ha qualche informazione in più a riguardo? La ringrazio in anticipo comunque e mi scuso della lunghezza dello scritto. Federica.

  275. buona sera Luigi!
    ho letto con attenzione quello che fai e mi sembrava una buona idea chiederti un consiglio.
    Da tempo vorrei aprire un’attività tutta mia, come uno “spazio creativo” un luogo d’arte in tutti i sensi, dall’arte visiva alla musica, design, teatro, performances… un posto come un vecchio capannone industriale da risistemare per poter dar vita ad un laboratorio d’idee in continuo movimento, cosa mi consigli? credi che la mia sia un’idea folle?
    grazie
    saluti!

    • Luigi Capello

      Elsa,
      è una bellissima idea. Dovresti predisporre un business plan (stadia bene il mercato e come pensi di guadagnare) e capire che cosa vuoi fare e che tipo di risorse finanziarie hai bisogno. E’ un progetto affascinantissimo e passionale per cui devi essere molto razionale.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  276. buondi’!in breve…io sono una piccola restauratrice di mobili..il mio boy dipinge con le spray e’ molto bravo ha gia’ fatto pochissimi…ma molto belli…lavori su muri facciate ..le chiedo cortesemente visto che abbiamo messo soldi da parte che tipo di attivita’ potremmo aprire? la prego mi dia un idea..viviamo tra sud e nord est…saluti!!

    ccchiedochiedo cemento

    • Luigi Capello

      Vanessa, non butterei via il talento del Tuo boy! perché non aprire una attività offrendo il servizio di pittura artistica su muri di proprietà di Comuni e Privati? Comunque aprirei un sito offrendo questo servizio. Certo se steste in una grande città forse sarebbe più facile. Per i mobili datti da afre, in tutte le case ci sono mobili da restaurare. Devi essere pro-attiva e cercare i clienti. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  277. anzitutto voglio ringraziare per la sua diposizione, ora vorrei raccontare un po la mia storia. sn nata in sudamerica allora, ho lavorato 10 anni nel settore infantile. ho creato una piccola azienda “mimadosxpress” dove le persone cercavano delle ragazze per fare la baby sitter a domicilio, il lavoro fatto da ragazze studentesse che amavano il lavoro con i bambini. il contatto con i genitori era via internet sul sito e dp la responsabile ci metteva d’accordo e fissava l’appuntamento per conoscere noi la famiglia e loro, la nostra “nanny”. oppure l’informazione. eta, nome cognome, foto, codice fiscale ecc. ho lavorato anche all’estero, messico, italia, venezuela. perche anche per la fiducia, sempre i genitori avevano il desiderio di portarmi ovunque. il mio scopo era la tranquilita dei genitori anche dei loro figli. penso che è un modo di offrire aiuto oggi alle mamme che lavorano anche a casa e per una sera hanno voglia di uscire con il marito. cosa ne pensi?

    • Luigi Capello

      Carla,
      penso che sia una ottima idea. c’è sempre più bisogno di una attività seria che possa aiutare le famiglie, in questo caso con il supporto di baby sitter. Stanno nascendo delle iniziative ma c’è ampio spazio di mercato in particolare con un servizio professionale. Vai avanti che sei sulla strada giusta. Saluti Luigi

      l'esperto risponde
  278. Buonasera Luigi,
    vorrei aprire in società con un amico una rivendita di materiale di consumo e utensileria varia per cartongessisti, essendo tutti e due dipendenti a tempo indeterminato, quindi non disoccupati, possiamo accedere in qualche modo ad un finanziamento agevolato per nuove imprese? Le faccio questa domanda perchè leggendo sul sito Invitalia ho notato che sono tutti per giovani disoccupati.
    La ringrazio e la saluto.

    • Luigi Capello

      Alessio,
      dovresti verificare a livello locale: Regione / Provincia e Comune se esistono finanziamenti particolari . Per quanto riguarda i finanziamenti di Invitalia dovreste – come Tu hai notato – avere dei soci disoccupati.
      Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  279. Buongiorno, vorrei aprire una rivendita di pane, pizza e dolci vorrei capire a quanto ammonta l’investimento iniziale e sapere se posso chiedere finanziamenti…Grazie

    • Luigi Capello

      Lucia,
      ci sono i finanziamenti della micro impresa per un investimento fino a € 129.000. Su quanto ammonta l’acquisto dei macchinari, non so proprio. Dovresti fare uno studio su internet. Vedrai che trovi tutte le informazioni di Tuo interesse.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  280. Buongiorno, vorrei aprire un laboratorio/negozio di pasticceria dove vendere cupcake, sono disoccupata, ci sono agevolazioni (non ho soldi da parte per comprare i macchinari e l’arredamento)? Grazie

    • Luigi Capello

      Valeria, puoi accedere ai contributi per disoccupati messi a disposizione da Invitalia per i prestiti d’onore per investimenti di max € 25 oltre a contributi a fondo perduto per € 15.ooo ed un mutuo agevolato per € 15.000 a copertura parziale dell’attività del primo anno. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  281. Buongiorno
    senta vorrei aprire un negozio di abbigliamento-ricambi e accessori per moto.Puo’ darmi qualche consiglio.
    La ringrazio se a gia’ letto la mia richiesta.
    Cordiali saluti

    • Luigi Capello

      Nicola,
      Ti devi iscrivere alla Camera di Commercio al settore attività commerciale. Contributi, sempre con il prestito d’onore da € 30.000. un saluto Luigi

      l'esperto risponde
      • Grazie per la risposta Sig.Luigi.
        Mi interesserebbe sapere anche se il settore,secondo lei,puo’ essere trainante o e’ in declino.Visto che l’investimento sarebbe nell’ordine dei 50.000 euro.
        Grazie
        Cordiali saluti

        • Luigi Capello

          Nicola, su questo dovresti studiare il mercato, ovvero attingere informazioni dal web e fare poi una ricerca di mercato preparando una lista di domande ed intervistando i diversi attori del settore. Da quello che ho potuto vedere il mercato delle moto è stato abbastanza negativo in questi mesi tuttavia è un dato macro economico e da solo non è esaustivo. Questa estate hai i compiti delle vacanze: studiare il mercato!
          Un saluto Luigi

          l'esperto risponde
  282. Caro Luigi,
    io ho scritto un libro e vorrei pubblicarlo, conosci qualche casa editrice?
    Grazie mille
    Roberta

    • Luigi Capello

      Roberta,
      così come è posta la domanda no. Dovresti dirmi che argomento tratta. Oggi trovare un editore che pubblichi un libro non è cosa facile, se fossi in Te proverei on line. Oggi i maggiori successi sono proprio di scrittori alle prime armi che ottengono un importante successo sul web. Ci sono diverse possibilità. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  283. Buonasera Luigi,
    Sono un giovane romano di 25 anni. Da 12 aiuto mio padre nella sua società di arredamento, ma è sempre stato un lavoro obbligato e per nulla motivante. Da quasi 7 anni coltivo una passione per la lavorazione di cuoio e legno nella creazione di oggetti storico medioevali (borse, bracciali, cassapanche, tavoli etc) e per il Gioco di Ruolo dal Vivo e le Riproduzioni Storiche. Molti dei miei conoscenti mi spingono da tempo a rendere il mio hobby un’attività, asserendo che io abbia talento e fantasia. Da qualche giorno sto cercando spunti, idee e possibilità per creare la mia attività artigianale nel settore ed il mio laboratorio.
    Le domande pero sono:
    Come fare per farmi conoscere?
    Cosa serve, legalmente parlando, per aprire un’attività artigianale, o un laboratorio privo di vetrine (vendita su ordinazione, non diretta), o per vendere on-line?
    Quali accorgimenti prendere per iniziare al meglio e renderla un’attività proficua e redditizia?
    Ti ringrazio in anticipo per la risposta
    Con affetto, Gianluca

    • Luigi Capello

      Gianluca,
      devi fare la comunicazione unica online alla Camera di Commercio la comunicazione Unica include la comunicazione all’INPS per l’artigianato, la SCIA (segnalazione certificazione di inizio attività) che va al comune per la vendita online dei prodotti artigianali. Per farti conoscere direi fiere pubblicità ed anche online comprando la pubblicità su google. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  284. vorrei vendere i miei raccomti erotici su una piattaforma virtuale ma non so come fare, e come essere sicura che siano mantenuti i diritti di autore scusa la mia ignoranza vorrei essere aiutata da te,

    • Luigi Capello

      Simonetta, verifico ma immagino qualcosa esista. Ti faccio sapere. A presto. Luigi

      l'esperto risponde
    • Luigi Capello

      Simonetta,
      il problema con il diritto d’autore digitale e’ sempre quello di assicurarsi che il proprio contenuto creativo sia chiaramente accompagnato dalla menzione del nome dell’autore e dalla dicitura “tutti i diritti riservati” o similare. La piattaforma deve cioe’ nel sito includere una dicitura evidente che specifica che tutti i diritti sui racconti sono dei rispettivi autori ed indicare, per ogni racconto, il nome dell’autore. L’autore si dovrebbe inoltre tutelare autonomamente facendo apporre “data certa” (si puo’ fare all’ufficio postale) su ogni racconto che scrive prima di inviarlo in maniera da poter dimostrare che il racconto e’ suo in caso di contestazione. Spero di essere stato esaustivo. Un saluto Luigi

      l'esperto risponde
  285. ciao mi chiamo marco, sono un ing. ambientale di 39 anni. mi piacerebbe aprire una attività legata al recupero dei rifiuti o all’ambiente in generale. avrei la possibilità di avere a buon prezzo un capannone industriale a rozzano (mi). hai un consiglio in merito?
    grazie
    marco

    • Luigi Capello

      Marco, la Tua domanda è molto generica è difficile dare una risposta. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  286. Buongiorno Luigi, sono una 38enne con un lavoro saltuario in scadenza il prossimo settembre (n.b.: prima a tempo indet in una società nel settore creditizio che, con la crisi, ha chiuso). Sono alla saturazione! ovvero non voglio più dipendere da imprenditori che se l’azienda va male, la chiudono e dopo qualche mese ne aprono un altra prendendo giovani sottopagati e lasciando a casa chi ha anni di esperienza alle spalle … Così ho iniziato a pensare ai miei vari hobby ed alla trasformazione in un periodo più o meno breve in lavoro (per la precisione mosaici in vetro, oggetti tiffany e piccoli gioielli handmade). Molti amici dicono che ho le carte vincenti per lanciarmi in questa attività. La mia idea è quella di iniziare con sito, profilo facebook e twitter e approfittare della soglia dei 5k euro prima di aprire p.iva etc, così da “accaparrarmi” una piccola fetta di mercato. Cosa ne pensa? ha qualche consiglio? Mi scusi per il lungo thread!

    • Luigi Capello

      Manuela,
      molto bene. Se si ha la voglia e le capacità il lavoro in proprio è la migliore soluzione in particolare in questo periodo. Certo parti e cerca di aprire subito un negozio on line in modo tale da raggiungere il più alto n di clienti possibili. Sicuramente ce la farai! Luigi

      l'esperto risponde
  287. il mio progetto è quello di creare un nuovo marchio automobilistico e poterlo solo pubblicizzare e vendere attraverso il sito ufficiale. Ovviamente è un progetto veramente grande, che richiede una lunga stesura di un progetto a medio lungo termine, possiamo scriverci così le parlo del mio progetto più dettagliatamente? Grazie Marco V.

    • Luigi Capello

      Marco non voglio demolire la Tua idea ma non vede un grande futuro per un nuovo marchio! Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  288. Buongiorno Luigi Capello,
    sto mandando avanti un progetto di attività di traduzioni con la collaborazione di alcuni componenti della mia famiglia, tocchiamo alcune lingue, ma il punto di forza è la lingua araba. Mi piacerebbe se potesse dare un’occhiata al nostro sito ancora in fase di allestimento: http://www.faciletraduzioni.it , e darci qualche suggerimento su come farci conoscere, anche collaborando con agenzie di traduzioni già esistenti. E se potesse darmi qualche dritta su come muovermi a livello commerciale.
    La ringrazio tantissimo.

    • Luigi Capello

      Lora,
      ho cercato il sito ma non è on line. Comunque cercherei di capire quali sono le vs differenze (vantaggi competitivi) rispetto alla concorrenza. Per prima cosa studierei la concorrenza: il prezzo e la modalità di business (entro quanto tempo devo provvedere alla consegna….), magari farei una indagine presso dei potenziali clienti per capire che tipo di servizio sarebbe richiesto. Infine comincerei a valutare come pubblicizzare il servizio: pubblicità su google (costi,benefici) e comunque mi muoverei verso tutti gli operatori economici che operano tra l’Italia e quei paesi: ambasciate, consolati, aziende, Tribunali……e sicuramente verso agenzie di traduzioni già affermate (immagino che comunque il margine per Voi sia ridotto). Spero sia sufficiente. Buona giornata Luigi

      l'esperto risponde
  289. Sono una giovane mamma, laureata e disoccupata. Fino a pochi mesi fa ero sposata e mio marito non mi ha mai fatto mancare nulla. Da quando ha deciso di separarsi non passa più nulla ne a me ne alla bambina . In piu mio padre è mancato e l’eredità che mi ha lasciato non sono in grado di farla fruttare. Sono molti terreni che però non hanno resa. Vorrei fare qualcosa per mantenere questa proprietà altrimenti sono costretta a svendere tutto per necessitá primarie.il mio sogno oggi sarebbe diventare imprenditrice, mi piacerebbe realizzare qualcosa di bello , ma non so davvero a chi rivolgermi.
    Grazie

    • Luigi Capello

      Almary,
      con l’attuale crisi i corsi di imprenditoria si predano. Hai provato nelle Università? In Camera di Commercio? Hai dato una occhiata ad internet?
      Vedrai ne troverai davvero tanti. Un caro lauto Luigi

      l'esperto risponde
  290. Ciao Luigi,un consiglio..ho aperto uno studio fotografico
    michelangelolocurcio.it,negli anni sono stato sempre in aumento con il lavoro,ma adesso non so’ cosa fare.Per il 2012/13…non ho ricevuto nessun preventivo(matrimoni,battesimi ecc..)Intanto..sia affitto che INPS si devono pagare…Che fare?

    • Luigi Capello

      Michelangelo,
      non è un momento facile per molti. Bene, penso che la gente continui a sposarsi che ci siano i battesimi, etc etc verifica che non sia questione di prezzo…Utilizza forme divere di marketing. Quando c’è crisi bisogna cambiare approccio di business… Per es. un giorno andai ad un matrimonio dove c’era un fotografo che per le foto scattate agli invitati, si faceva pagare dagli tesi…Funzionava benissimo. In intesi la parola crisi in giapponese è rappresentata da 2 ideogrammi il primo ha come significato “pericolo” il secondo “opportunità”. Cerca di trovare un nuovo modo e sfrutta il momento. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  291. Salve Luigi Capello,
    data la sua esperienza in ambito di start up, ed avendo a che fare sicuramente soprattutto con giovani “pieni di idee”, è la persona giusta per rispondere ad un problema spinoso che spesso viene sottovalutato.
    Ho un’idea web che vorrei realizzare, ma ho bisogno di un socio tecnico che mi aiuti a concretizzare almeno la versione beta. Trovo molta difficoltà nell’incontrare la persona o le persone giuste con cui creare un team.. ha dei consigli su come fare? Le sarà mai capitato qualcuno con lo stesso problema? Grazie.

    • Luigi Capello

      Giovanni,
      il modo migliore è frequentare gli eventi e / o blog di settore. Ci sono oggi decine di eventi in tutta Italia, certo dovrebbe frequentare in particolare quelli promossi dagli sviluppatori. In merito ai blog, fb dia una occhiata ad indigeni digitali o italian start up scene vedrà che troverà tutti gli eventi del caso. Infine si metta in contatto con i dipartimenti delle università scientifiche. Sono sicuro che potrà raggiungere il Suo obiettivo. Luigi

      l'esperto risponde
  292. buonasera, ho aperto 2 mesi fa un negozio di abbigliamento intimo in provincia di forli.; oltre a questo accio restyling di capi di abbigliamento e confeziono degli abiti artigianalmente. la mia domanda e’ questa: potrei mettere un etichetta agli abiti? se si bisogna richiedere autorizzazioni o si puo’ fare senza problemi?
    grazie
    Cristiana

    • Luigi Capello

      Cristiana,
      secondo me sei obbligata a mettere l’etichetta sui capi di abbigliamento e non credo che bisogna chiedere autorizzazione. Se vai sul browser (firefox, safari,…) e digiti “etichettatura tessile” troverai tutte le info del caso in particolare i siti delle Camere di Commercio dove eventualmente Ti puoi rivolgere per informazioni.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  293. Egregio Sig.Capello,sono un lavoratore dipendente precario che sta arrivando ad un bivio,visto che,l’azienda dove lavoro sta per ridimensionarsi per l’ennesima volta e mi ritroverò senza lavoro.Vorrei aprire una microbirreria (o brewpub per dirla all’inglese) insieme ad altri due amici nella mia stessa situazione lavorativa.Tutto sarebbe orientato alla valorizzazione dei prodotti della mia regione,dalle birre al cibo.Mi sono documentato molto su internet e la cosa che ci preoccupa di più è il trovare dei fondi.Si parla sempre di età tra i 18 e i 35, per chi ha superato i 35 esiste qualche cosa? La ringrazio anticipatamente.

  294. Salve, sono un addetto alle vendite di una società che si chiama Forever living products. E’ una grandissima azienda nata a Paloalto (America) e ad oggi conosciutasi e sviluppata in tutto il mondo. Come in parecchie aziende il mio ruolo è quello di vendere prodotti, prodotti che hanno come sostanza principale l’aloe vera. Da questa sostanza che la terra ci offre vengono realizzati una molteplice quantità di prodotti: Bevande di diverso genere con diversi scopi, integratori alimentari, prodotti ottimi per rimanere in forma, prodotti estratti dall’alveare,prodotti per l’igiene personale, bellezza e protezione per la pelle come cosmetici, aromi per bagni rilassanti ecc. beh un po di tutto. Anzi se ne siete interessati il sito è : http://www.foreverliving.it. Dunque vorrei qualche suo consiglio per poter magari riuscire ad avere alcune strategie di vendita o dato che, io a mia volta come hanno fatto con me, posso incaricare persone normali come distributori di questa azienda, e questi a loro volta andranno sotto la mia downline (persone che lavorano sotto di me) e potranno fare la stessa cosa con altre persone. Non so, qualche idea di qualsiasi genere per far andare meglio questo lavoro. La ringrazio in anticipo!

    • Luigi Capello

      Andrea, ho visto il sito, se non ho capito male la vs struttura di vendita e? un multi- level marketing. Potrebbe essere un buono secondo lavoro.Bè su come ampliare la rete di vendita, proprio non so. Ma la forza lavoro non manca…
      Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  295. salve,
    sono una mamma di due bimbi vorrei darmi da fare perchè in famiglia c’è bisogno e avevo pensato di iniziare a vendere su e-bay tramite la partita iva di mio marito lui è istallatore quindi magari potrei vendere prodotti inerenti la sua attività solo che non so proprio da dove iniziare cioè mi devo iscrivere su ebay si paga insomma non so nulla

    • Luigi Capello

      July,
      su ebay puoi vendere un oggetto oppure aprire un negozio ed essere una venditrice professionista. In questo ultimo caso il link è:http://pages.ebay.it/negozi/costruisci.html. E’ molto semplice costruire un proprio negozio. Le tariffe base sono date da una fee mensile oltre ad una percentuale sulle vendite.
      Prova subito! Spero e penso che Tu riesca a vendere.
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  296. salve Gent.mo Sig. Luigi ,

    Qui le scrive un Perito Informatico Giovanissimo e senza un soldo in tasca che ha intenzione di aprire un negozio d’informatica .
    Ho letto sul web che la migliore mossa da fare è aprire in franchising con l’ aiuto di INVITALIA , purtroppo, non ci capisco molto di economia e non so neanche se chiedendo consiglio ad un commercialista devo pagargli qualcosa.
    Fatto Sta che ho trovato un franchising adatto a me : http://www.autoimpiego.invitalia.it/Allegati/franchisor/EssediShop/SCHEDA%20CORPORATE%20INVITALIA%20-%20Essedi%20shop.pdf

    ma non so se devo pagare qualcosa , ossia , leggo che c’e’ un diritto di ingresso di 12,000 euro , li devo pagare io o sono coperti dal finanziamento a fondo perduto che Invitalia dà a quelli che vogliono aprire un negozio con uno dei suoi franchising affiliati ?
    invece la voce : Fideiussione bancaria a copertura del valore delle merci, specifiche: 30.000,00 euro
    vuol dire che devo avere 30.000,00 euro in banca da utilizzare in caso di debiti ?

    Grazie mille per le risposte.

    • Luigi Capello

      Antonio,
      posso verificare. Comunque dovresti:
      - chiedere alla camera di commercio della Tua zona
      - oppure telefonare ad Invitalia. Hai provato?
      Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  297. buongiorno!!!sono diplomato in ragioneria,il mio hobby-passione scrivo testi e musica e canto…. qualche idee innovativa che potri creare con le mie basi??sono molto sfiduciato sinceramente ho le idee annebbiate..qualce suggerimento per schiarirmi le idee??grazie!!!

  298. ciao luigi vorrei aprire un attività ma ho zero soldi ,mi piacerebbe un piccolo negozio per bambini come devo fare,sono vanessa di verona ….saluti

    • Luigi Capello

      Vanessa,
      in un post precedente, del 13 aprile, ho parlato di finanziamenti per autoimpiego etc etc Comunque con la tua Camera di Commercio se Vi sono degli ulteriori finanziamenti. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  299. Luigi Capello

    Salvatore, che vuoi che Ti suggerisca….se non riesci a pagare non posso dire tanto. Qualche speranza si sta aprendo nel settore edilizio, poiché è previsto l’incremento delle detrazioni per i lavori di ristrutturazioni. Non so se ciò possa avere degli effetti significativi.
    Comunque chiudere un’attività è una cosa amara ma talvolta necessaria, si deve poi avere la forza di poter ripartire ma in un settore in sviluppo! Comunque in gamba. Luigi

    l'esperto risponde
  300. GENTILE SIGNORE VORREI UN OPINIONE,HO UNA RIVENDITA DI MATERIALE PER L’EDILIZIA ,I FATTURATI SONO A ZERO , DEBBO PAGARE I MIEI FORNITORI ,CHE AL MOMENTO NON MI VENGONO ALL’INCONTRO SUI PAGAMENTI , VOGLIO PAGARE,VOGLIO LAVORARE , E VOGLIO CONTINUARE , QUALE POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE DATO CHE LE BANCHE NON MI AIUTANO ?
    GRAZIE.

  301. ciao luigi mi chiamo manuel e abito in molise io sto per aprire un attivita che qui non esiste proprio cioe un negozio diviso in vari camerini con schermi giganti e a ogni schermo collegata una console playstation 3 per affittare i camerini a prezzi bassi e far giocare anche online in piu organizzare tornei e affittare camerini anche per vedere il dvd preferito in pace prenotandolo prima in piu ci sara vendita di giochi nuovi e usati e un piccolo angolo bar e una cosa nuova che qui non ce mai stata non so se hai qualche consiglio da darmi

  302. Salve ,sign.Luigi!mi chiamo Carmelo e abito in provincia di ct,vorrei lavorare in proprio ma qui al sud le cose non vanno tanto bene troppa crisi,e poi mi chiedo cosa aprire che non sia un fallimento, vorrei sapere quanto occorre per aprire una attività propria, non so cosa, ma vorrei lavorare in proprio,so che dovrei prima avere le idee chiare ,cosa mi consigli

    • Luigi Capello

      Carmelo,
      quello che posso suggerirti e tutte le attività legate ad internet: e commerce, servizi,…certo sto consigliando un lavoro da fare in casa e non so se ne hai voglia o ne sei portato. Ma se lo fossi…..da un piccolo paese puoi operare in tutto il mondo!
      Ciao

      l'esperto risponde
  303. Salve, sign. Luigi! Mi chiamo Lia e abito in provincia di Napoli e il mio obiettivo è quello di aprire un negozio di abbigliamento femminile con prezzi medi. ho tutti contro, sono consapevole che il periodo non è dei migliori ma, ammesso che andrà male, potrò dire di averci provato. La cosa più difficile è trovare il posto giusto: è meglio una zona in cui ci sono miriadi di negozi e la concorrenza è tanta oppure è meglio optare in una zona dove gli articoli mancano del tutto?? Spero in un suo consiglio, grazie!

    • Luigi Capello

      Lia,
      la domanda se aprire in un luogo dove ci sono altri negozi con prodotti concorrenti o dove non ci sono, è una domanda a che si risponde da sola. Immagino che ci siano altre informazioni che non mi hai dato: per es. dove ci sono più negozi c’è tanta gente,…etc etc Comunque se fossi in Te, prima di aprire mi farei 2 domande: perché posso avere successo con il mio prodotto che cosa mi da di più rispetto alla concorrenza? Come sta andando la concorrenza? Sei andata a fare qualche acquisto e fatto qualche domanda del tipo: come va? hai verificato quanti clienti entrano in una ora? Direi che prima di aprire devi studiare attentamente! Se hai fatto i tuoi calcoli e Ti sembra corretto il Tuo approccio, non esitare.
      Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
      • E’ vero, non le ho dato molte informazioni. Le spiego meglio: nel mio paese c’è tanta concorrenza e questo un po mi frena, anche perchè molte delle marche che mi interessano già ci sono e non potrei rifornirmene. Ovviamente la zona è molto trafficata essendo il centro del paese, e questo è un vantaggio. Mentre c’è un altro paese, vicino al mio, dove ci sono sì i negozi, ma mancano le marche che vorrei inserire nel mio negozio! la zona è centrale, è trafficata, ma rispetto alla prima c’è meno passaggio pedonale. Mi scuso se non mi sono spiegata al meglio. Sicuramente ci penserò ancora tanto, e cercherò di studiare al meglio la situazione.

  304. ps aiutatemi per favore

  305. salve sono un ragazzo di 38 anni disoccupato da due anni, vivo in sicilia vorrei fare il lavoro di affittocamere ho saputo da un amica che la regione o provincia danno dei finanziamenti a fondo perduto è vero???come faccio a fare domanda per avere un finanziamento ????fra l’altro non ho una lira e neanche una casa di mia proprieta’ nell’attesa cordiali saluti

    • ehhi dico a te ci sei o sei solo un buf……

  306. Buongiorno Luigi,
    Ho 28 anni e svolgo da 2 e mezzo un lavoro di quella tipologia molto ambita dai giovani, che però non amo per nulla, anzi vivo in una condizione di depressione perenne sottopagata e sfruttata (se almeno mi piacesse…). La mia domanda è “Mollo e inseguo i miei sogni, investendo tutto quello che ho in progetto in cui credo” oppure mi tengo stretto questo posto che mi sta portando alla deriva a 28 anni? Porgo a Lei questa domanda partendo dal presupposto che sono molta convinta della scelta che ho maturato, ovvero provare con la mia attività (mi sono già guardata intorno e il dilemma maggiore rimangono sempre i soldi… devo metter giù un business plan), ma purtroppo ho intorno persone che mi riempono la testa di dubbi e negatività (c’è la CRISI, ripetuto mille volte al giorno… come se la crisi fosse uno spauracchio per cui è finita, chiudiamo tutto e ciao, forse è proprio adesso il momento per tirarsi su le maniche e con fatica, provarci!) mentre quello di cui ho bisogno è un po’ di positività e coraggio, anche se non ci credi, menti!
    La ringrazio in anticipo!

    • Luigi Capello

      Anna,
      che vuoi che Ti dica…..cerca di fare quello che Ti piace. Una idea che Ti potrei suggerire potrebbe essere quella di preparare mentre lavori, nei momenti di pausa, a studiare o ricercare quello che desideri. Per esempio mettere i soldi da parte e poi andare… è facile a dirsi – non sapendo oltretutto nemmeno quale sia il Tuo lavoro desiderato – che ovviamente a farsi. Nei momenti di crisi bisogna impegnarsi a costruire il proprio futuro.
      Però non aver paura, la vita è piena di opportunità ed aiuta le persone in gamba e capaci. Un caro saluto Luigi

      l'esperto risponde
  307. Salve Sig.Luigi,
    Studio per laurearmi in lettere e filosofia,intanto però mi piacerebbe fare un pò di pratica e scrivere per qualche giornale/rivista online. Volevo sapere se può consigliarmi in merito a siti internet specifici dove poter scrivere articoli ed essere retribuiti,una volta che questi vengono approvati.
    Lei conosce quali sono questi siti? Grazie!

  308. Salve Signor Luigi. Per me questo è un momento di confusione totale. Ho 28 anni, ho quasi terminato giurisprudenza ma per diverse esigenze ora ho la necessità di trovare lavoro. per me è il primo. non ho mai lavorato e ho paura. sono predisposta e mi piacerebbe fare l’Amministratore condominiale. secondo lei è meglio aprire un mio piccolo studio o affidarmi a un franchising? ho letto dei vari finanziamenti per le nuove attività. Speriamo bene! grazie

    • Luigi Capello

      Gloria,
      non credo che Tu sia l’unica che necessiti di lavorare, anzi se indirizzato in campi dove Tu hai una passione può essere un piacere.
      Se fossi in Te cercherei di andare a lavorare presso uno studio, anche pagata poco, per apprendere le tecnicità di quel tipo di lavoro e solo successivamente partire in proprio.
      Sul franchising o mano, non ho una idea precisa. Comunque esistono delle applicazioni web per la gestione del condominio, tipo CONDOMANI che Ti possono essere molto utili. Comunque non aver paura, capita a tutti di lavorare!
      Un caro augurio, Luigi

      l'esperto risponde
  309. Buonasera Luigi,
    sono una studentessa universitaria, vorrei avere qualche consiglio da lei che ha sicuramente esperienza in questo campo.
    Quale tipo di lavoro potrei fare per guadagnare bene,dato che devo mantenermi da sola??Io ritengo che dal momento che devo dedicare una parte della giornata anche allo studio, l’ideale sarebbe riuscire ad avere la possibilità di poter lavorare da casa (per esempio con il pc,internet,ecc. )
    Il problema è che non so davvero da dove partire,insomma anche su internet ci sono tanti annunci,ma è molto difficile capire di quali ci si può fidare e quali sono per lo più truffe.
    Lei che aiuto può darmi??

    • Luigi Capello

      Tania,
      non sono un “mago indovino”. Dovresti dirmi cosa Ti piace fare, cosa stai studiando, …..Conosci il social media marketing? Sei una grafica? Su internet ci sono di siti che mettono in contatto chi cerca lavori occasionali con potenziali utenti. Lo sapevi? Li hai cercati? Se mi dai info maggiori,….Luigi

      l'esperto risponde
  310. Salve Luigi,
    la mia domana riguarda i siti e- commerce.
    So cosa sono ma nello specifico vorrei avere qualche informzione in più,per esempio su come si fa per aprirne uno,chi può apirli,dove recepire tutte le notizie sull’ e-commerce, ecc.. GRAZIE.

    • Luigi Capello

      Mr. E-commerce,
      vai su amazon e troverai almeno 1.000 libri che parlano dell’argomento.
      Se se su google scrivi: come aprire un sito, troverai lezioni online, libri,… etc Insomma un po’ di iniziativa! Ciao Luigi

      l'esperto risponde
  311. Buon giorno! Vorrei avviare un attività di consulenza informatica e sviluppo siti ma non ho molti clienti e quindi vorrei fare un sito per “aprirmi al mondo”. Ora, leggo che per prestazioni occasionali(come il mio caso) non è necessaria la partita iva ma…nei siti invece è obbligatorio mettera, come posso fare? E’ corretto quanto ho letto in giro?
    Grazie!

    • Luigi Capello

      Massimo,
      esatto se la prestazione è occasionale non c’è bisogno della partita IVA. Mi auguro tuttavia che la prestazione non sia occasionale bensì che l’attività funzioni per cui spero che Tu abbia bisogno a breve della partita iva.
      Come fare a trovare clienti? 1. fai sempre dei test: nel tuo caso fai il Tuo sito funzionante e bello e magari ne fai 1 o 2 gratis ai primi clienti 2. fai una breve brochure di presentazione e studia il mercato: quante attività commerciali hai nell’arco di 1 km, e di 2km,… 3. Parti: tutte le mattine vai a visitare 10 attività commerciali. In una settimana 60 in 2 settimane 120 etc etc e se sei capace pensi di non riuscire a trovare i clienti? Non ci credo! Vedrai che dovrai trovare dei collaboratori, angari qualcuno esperto di social media per offrire un servizio integrato. Luigi

      l'esperto risponde
  312. Salve, Luigi!A gennaio di quest’anno io e mio marito abbiamo rischiato tutti i nostri risparmi e abbiamo aperto un negozio in campo di nuove tecnologie.Si può dire che l’attività va, ma ora servirebbero dei fondi per avere il magazzino sempre aggiornato e non comprare la merce sotto l’ordinazione, lanciare il minimo di pubblicità, partecipare agli eventi del settore etc., credo che questo sia una normale amministrazione nel commercio.Ma dove e come si possono trovare i fondi, visto che le banche sono poco disponibili?Grazie in anticipo!

    • Luigi Capello

      Irina,
      hai esplorato il sito della locale Camera di Commercio? Hai verificato nel Tuo Comune, Provincia e Regione. Per quanto riguarda investitori privati li puoi cercare ed esistono, si chiamano Business Angel, ma Ti puoi rivolgere loro solo se il Tuo progetto è importante e redditizio anche per remunerare i terzi e non solo per farsi finanziare un magazzino, Magari aprire una catena di negozi! Ciao
      Luigi

      l'esperto risponde
  313. Buon giorno, sono il proprietario di un brevetto industriale registrato quì in Roma, presso ca camera di commercio,in Italia,ci sono troppe festività che rallentano il moto di produzione e di ricerca,poche aggevolazioni per nuovi settori di ricerca, e una mentalità arcana,rispetto al resto del mondo.Vorrei impostare una produzione in Svizzera,per essere capace produttivo, puntuale con le consegne tutelato, e per migliorare il mio prodotto.Ho un sito web, in cui con fatica quì in Italia sopravvivo, Bioelettra bioterapie non invasive. Vorrei sapere come fare e a chi mi devo rivolgere per sviluppare il mio brevetto. Cordiali saluti Franco Mengoni

    • Luigi Capello

      Franco,
      mi hai dato poche informazioni. Comunque ci sono una serie di bandi della Regione Lazio? Li conosci? Guarda sul sito di SviluppoLazio e della Camera di Commercio. Ciao Luigi

      l'esperto risponde
      • Luigi Capello

        Hai studiato i finanziamenti di cui parlo in un mio post precedente del 13 aprile (in risposta ad un quesito di Simona del 20 marzo)?

        l'esperto risponde
  314. Luigi Capello

    Ok, cominciamo dalla fine. Puoi partire da un sito e fare promozione su facebook.
    Il marchio che puoi fare lo devi registrare presso la Camera di Commercio, trovi tutte le info su internet.
    Nel commercio ci sono delle regole tra le quali l’etichetta, anche qui puoi trovare le info su internet. Ho anche verificato e ci sono siti ben fatti che spiegano tutti i requisiti per vendere abbigliamento on line.
    Sulla possibilità di guadagno, devi fare un conto economico cercando di valorizzare anche il Tuo lavoro e devi capire quale deve essere il Tuo prezzo di vendita che – in generale – dovrebbe essere almeno il doppio dei tuoi costi. Sicuramente oggi la tendenza è di mettersi in proprio ed internet ha permesso di abbassare il livello di costo di ingresso nel marcato. Per cui calcola bene e …parti!
    Un saluto Luigi

    l'esperto risponde
  315. dimenticavo si puo’ usufruire di facebook?

  316. Salve sign. Luigi, la sua frase me la “ripeto” ogni giorno, sarà faticoso essere impreditori di se stessi soprattutto di questi tempi ma io ci voglio provare!!!Sono un’arredatrice d’interni, ho lavorato per diverse aziende ma nonostante il buon rapporto che si andava a creare da entrambi le parti il problema è sempre uno: A FINE MESE NIENTE STIPENDIO!Oppure uno stipendio minimo…E’ da qualche tempo che stò producendo oggettistica varia decorata con conchiglie vere(piatti, bicchieri,vasi, vassoi;…)dei vestiti di lino, tovaglie da tavolo, tende… cuciti e dipinti a mano, mi piacerebbe molto creare un piccolo atelier e vendere i miei prodotti presso dei negozi!arrivando l’estate mi piacerebbe molto riuscire a venderli anche alle isole eolie visto l’affluenza estiva di tanti turisti e sarebbe comodo inoltre perchè vivo vicino ad esse!Le mie domande sono tante però cercherò di limitarmi…1)IMMAGINO CHE DEVO CREARMI E DEPOSITARE UN LOGO PERSONALE…DOVE E A CHI MI DEVO RIVOLGERE? COSTI? 2)RIGUARDO ALLA POSSIBILE VENDITA CI SONO DELLE ETICHETTE ES. DI LAVAGGIO OBBLIGATORI PER POTERLI VENDERE(per i vestiti di lino)? 3)ESSENDO PRODUZIONE ARTIGIANALE E AVENDO 23 ANNI, QUALE PARTITA IVA DOVREI APRIRMI? Ultima domanda a livello personale secondo lei è una buona idea anche da un punto di vista del guadagno? La RINGRAZIO anticipatamente per la sua disponibilità. Cordiali saluti. Chiara.

  317. Caro Luigi,
    Da qualche mese, data la mia passione per la moda, ho creato un blog personale intitolato Fashion con un click!
    Nel blog condivido la mia passione per i vestiti, ma soprattutto quella per lo shopping online proponendo ogni giorno dei look da giorno o da sera interamente ricercati online.
    Di solito navigo e compro molto sui siti inglesi, ma ultimamente ne ho scoperti molti altri, senza contare che questi siti propongono capi nuovi quasi tutti i giorni, sono orginali e i prezzi sono più che onesti! E per noi giovani non è cosa da poco!
    So che la concorrenza è spietata nel mondo delle fashion blogger, ed è proprio per questo che cerco di differenziarmi un po’.
    Io so solo che per me sarebbe il massimo se diventasse un lavoro vero e proprio perchè se dovessi immaginare a cosa vorrei fare saprei dare solo questa come risposta.
    Grazie,
    Chiara

    • Luigi Capello

      Fantastico! Non so cosa rispondere poiché hai detto tutto. Cosa posso aggiungere vai avanti e monitora i siti internazionali che normalmente sono avanti ai nostri. Potrai così trovare i modelli di business e come fanno ricavi.
      Un saluto, Luigi

      l'esperto risponde
      • Buongiorno Luigi, ho avuto modo di leggere alcuni suoi suggerimenti. le sono state fatte delle domande di cui lei non ha risposto. Ho 53 anni e sono sempre stato nel commercio, a causa di eventi provocati da altri, mi ritrovo ad essere cattivo pagatore e segnalato all’equitalia, quindi tutte le porte chiuse.Ho delle idee brillantissime da mettere in atto con un piccolo finanziamento procurando posti di lavoro lavoro. Sono un positivo e combattente di natura, ma mi dispiace contraddirla dicendole ( che dal niente si fa niente) mi dispiace che lei possa illudere qualcuno che vuole crederla.Cordiali saluti, Pietro

  318. Gentilissimo Luigi, ho bisogno della tua personale opinione circa la realizzazione e commercializzazione di alcune idee imprenditoriali che ho in mente di realizzare. Vorrei proportele via e-mail, però ti chiedo di non divulgare a nessuno la lettera via mail che voglio scriverti e di comunicare personalmente solo tra noi 2. Non voglio che nessuno si appropri delle mie idee. Se possono poi diventare business… Puoi comunicarmi la tua mail personale? Tu dove vivi? Claudio

    • Luigi Capello

      Claudio,
      non posso proprio darti la mia mail personale. Capisci che dovrei aprire una attività per rispondere a tutti. Comunque sono basato sul Frecciarossa!

      l'esperto risponde
  319. Salve,
    Mi piacerebbe aprire un caffè particolare in una città di circa 20mila abitanti,dove non ce ne sono,salvo i bar. Inoltre c’è il fatto che la mia famiglia ha una torrefazione di caffè con punto vendita da oltre 50 anni, molto noto in città.
    Avendo a disposizione 2 appartamenti di proprietà,adiacenti al negozio avevo pensato di poter creare proprio lì quest’ idea ma la mia paura in questi tempi poi è che non ingrani come attività. Inoltre vorrei sapere se per i giovani ci sono degli aiuti economici per aprire delle attività. Lei cosa mi consiglia????

    • Luigi Capello

      Marco,
      sugli aiuti economici riscrivo alcune info di un precedente post. sono finanziamenti erogati da Invitalia:
      Autoimprenditorialità (D. Lgs. 185/2000 titolo I)
      Promuove l’imprenditorialità nelle forme societarie la cui maggioranza,
      numerica e di capitale, sia in capo a soci di età compresa tra 18 e 35 anni

      Autoimpiego (D. Lgs. 185/2000 titolo II)
      Sostiene l’avvio di nuove attività imprenditoriali sotto forma di ditte
      individuali, società di persone e società (anche di capitali) in
      affiliazione commerciale con Franchisor convenzionati

      Invece, sull’aprire un caffè devi fare prima una attività di analisi. Prova a fare qualche intervista se effettivamente l’attività che vuoi aprire ha interesse ed appeal. Successivamente predisponi un piano finanziario di costi e ricavi oltre ad un piano di investimenti: quanto devi spendere e come finanzio il tutto. Se dopo tutto ciò pensi sia una cosa giusta fallo! Nei momenti di crisi si deve cominciare a ripensare ai modelli di business e poi ad investire. Se sei convinto di farcela, ce la farai!

      l'esperto risponde
  320. PS: dimenticavo un aspetto importante, il tutto sarebbe davvero low cost, anche le mie creazioni le vendo a prezzi molto accessibili, questo per scelta precisa perché credo e voglio vedere intorno a me una moda “democratica” che tutti possono permettersi, piuttosto che riservata a pochi. Questo dovrebbe farmi galleggiare in questo periodo di crisi. Essere ricercati e trendy nonché unici a basso costo è un’impresa non da tutti e non facile, per cui questa credo che sia la mia carta vincente! Grazie dinuovo, attendo con ansia un suo parere!
    Simona

  321. Buonasera Luigi,
    sono una fashion designer indipendente ed ho già un mio piccolo marchio, sito web (tutto realizzato da me, per abbattere i costi) pagina facebook e piattaforma e-commerce come Blomming dove vendo le mie creazioni. Purtroppo sebbene veda un positivo riscontro nei gusti del mercato, vendo ancora troppo saltuariamente per poterlo ritenere un vero lavoro col quale possa mantenermi. Tuttavia non voglio abbandonare il mio sogno… che è quello di aprire un mio laboratorio/shop fisico, dove vendere le mie creazioni ma anche capi vintage di tendenza cool, perché spesso mi diverto a “rinnovare” vecchi capi che non vogliamo buttare perché magari fuori moda, ridandogli non solo nuova vita ma anche un valore aggiunto evidente. Io vivo in Campania in provincia di Caserta proprio sul confine con Lazio e purtroppo questo posto tende un po’ a penalizzare il commerci alternativo, ma io vorrei puntare proprio sulla novità, se ci sono solo io ad offrire un tipo di servizio, in teoria dovrebbe/potrebbe essere un punto a mio favore, piuttosto che confondersi tra centinaia di negozi simili in città come Milano ad esempio. Ebbene vorrei sapere da Lei se attualmente ci sono dinuovo (o ancora) i fondi stanziati per l’imprenditoria femminile al sud (prestito d’onore) non riesco bene a capire sul sito Invitalia perché alcune notizie sono datate. Inoltre secondo Lei come potrei impostare questo atelier/negozio per risparmiare sulle spese? mi riferisco alla tipologia di commercio che dovrei impostare… so che per il vintage e per l’area artigianale dovrebbero esserci meno incombenze fiscali… Inoltre il budget iniziale non dovrebbe essere molto oneroso, si tratterebbe solo delle spese per il locale, la p.iva e l’allestimento dello stesso, che avendo un’ottima manualità e creatività, arrederei con originalità e risparmio usando anche vecchi mobili ristrutturati! Può gentilmente darmi qualche dritta? purtroppo la crisi qui si fa sentire moltissimo e so che è un grande azzardo, ma non voglio neanche stare con le mani in mano ad aspettare che un’azienda prima o poi mi chiami (per poi sfruttarmi, come hanno sempre fatto finora) perché ho 33 anni e non ci credo più, tuttavia poco male perché il mio sogno è avere uno spazio tutto mio dove potermi esprimere in libertà, anche avendo qualche soldo in meno! trova anche Lei che sia una pazza a pensare di aprire un’attività del genere qui?

    Scusi le tante, troppe domande, ma non so a chi altri rivolgermi… GRAZIE infinite anticipatamente per la risposta,
    Simona

    • Luigi Capello

      Simona, mi hai fatto una serie di domande. E sono tutte abbastanza complesse. In primis, se hai un sito, una pagina facebook ed una piattaforma ecommerce direi che è la base. In internet devi investire nel marketing per avere visibilità. Immagino che Tu non possa investire, pertanto devi usare tutta una serie di accorgimenti per ottimizzare la visibilità del Tuo sito (dai una occhiata su google al seo e al sem e che attività devi porre in essere per essere visibile).
      Sulla parte fisica, per cui l’apertura del negozio, è qualcosa di locale: come hai individuato non sai se la vendita di tali prodotti fosse ben accolta, anche se il contatto con la merce ha il suo perché. Il contatto con il prodotto ed i materiali è qualcosa che non è sostituibile. Comunque se io fossi in Te cercherei di promuovere il prodotto su internet studiando a fondo come fare, insomma studierei il social media marketing. Di libri e o lezioni on line se ne trovano basta andare su amazon e/o google e non avrai che l’imbarazzo della scelta.
      Sull’idea di fare un prodotto a basso costo direi che è corretto, oggi è la tendenza del mercato, si parla di lowxury, di lusso a basso costo. Poniti sempre una domanda: esiste mercato per il Tuo prodotto / vado a coprire una esigenza?
      Oggi la crisi sta creando delle enormi opportunità per chi è in grado di sfruttarle: produrre prodotti artigianali made in Italy a basso costo non è forse una opportunità da sfruttare per vendere nel modo?
      Sui finanziamenti all’imprenditoria femminile non sono preparato ma chiederò e verifico anche quali possano essere eventuali altri strumenti di supporto.

      l'esperto risponde
      • Grazie mille, mi metterò subito all’opera studiando meglio il social media marketing intanto, spero comunque possa in futuro avere informazioni migliori delle mie riguardo l’imprenditoria femminile. Grazie ancora!

  322. Luigi Capello

    Selvaggia, ottima idea ma dalla breve descrizione non mi è chiara una cosa, il business model. Ovvero pensi di aprire uno spazio, un negozio,…e come pensi di guadagnare? vendendo prodotti disegnati dagli stilisti? Hai fatto verifiche con le Istituzioni come la Camera di Commercio o AltaRoma?
    Comunque un primo suggerimento che Ti potrei dare è quello di partire dal web, dove ci sono tutta una serie di siti, tipo NextStyler in cui i fashion designer possono inviare i propri bozzetti e se i Tuoi lavori dovessero essere selezionati, incasseresti anche la somma di denaro messa in palio. Inoltre, Ti suggerirei di fare un Vostro blog dove mettere i Vostri lavori, insomma farlo diventare una piattaforma di comunicazione.
    Infine un commento. La parola fallire, nel mondo anglosassone, non è così negativa come viene intesa da noi. L’inventore di Angry Birds ha dovuto inventare 50 giochi prima di uscire con quello giusto. Per cui l’insegnamento è che per raggiungere l’obiettivo bisogna provare, provare e…non arrendersi mai! L’idea è ottima ma la devi organizzare, vai avanti!

    l'esperto risponde
  323. Ciao Luigi, ti scrivo perchè sono una giovane fashion designer di Roma e sto pensando di aprire con un micro team di creativi un luogo dove poter vendere, promuovere e divulgare la creatività ed il talento di tutti quegli stilisti che come me non riescono ad introdursi nel mercato; insomma, il mio progetto vuole dar voce all’arte e alla creatività in tutte le sue forme, sopratutto in un posto come Roma dove la moda sembra essere inesistente! Secondo te, può essere un buon progetto o è destinato a fallire? grazie mille